25-06-2021

Campus universitario in vetro acciaio e cemento di Dekleva Gregoric architects

Dekleva gregorič arhitekti,

Miran Kambič,

Izola, Slovenia,

Università,

Cemento, Metallo, Vetro,

In Slovenia a Izola, il Campus universitario Livade di Dekleva Gregoric architects è un semplice edificio bioclimatico in vetro, cemento e acciaio.



Campus universitario in vetro acciaio e cemento di Dekleva Gregoric architects Su di una piacevole collina il primo di una serie di sei edifici in vetro, acciaio e cemento, tutti identici fra loro, è stato realizzato a Izola in Slovenia da Dekleva Gregoric architects.
Per questa opera gli architetti non si sono voluti mettere in contrapposizione con il contesto urbano e il costruito esistenti, intervenendo solo a completamento di quanto ereditato dal passato, nonché ipotizzare quanto verrà costruito nel futuro della città. Ed è per un tale motivo che l’intero campus, pur mantenendo il carattere istituzionale ma senza eccessive pretese, ha assunto il valore di un quartiere.
L’operazione compositiva si articola sulla ripetitività degli edifici che saranno costruiti nel tempo. Questi, pur rimanendo tutti volumetricamente uguali, varieranno le iconiche finestre a imbuto presenti sulle facciate est e ovest che lo caratterizzano. A tal proposito, gli architetti sono partiti ideando un edificio su quattro piani a forma di H come base, a cui si appoggia un altro più basso con la funzione di connettore tra i futuri che sorgeranno. Questi, in particolare, conterranno le funzioni più aperte al pubblico separate da quelle dedicate ai laboratori fino alle lezioni specifiche.
Nel suo insieme tutto il costruito sfrutta il percorso solare e i lunghi edifici a sud presentano delle strette e cieche facciate, mentre le corrispettive est-ovest, più esterne, sono in cemento molto chiaro gettato in opera, i cui lisci casseri hanno impresso un disegno semplice, ma dalla tessitura originale. La facciata è poi completata da piccole e variegate finestre a imbuto distribuite in maniera apparentemente casuale, poiché in realtà calibrano l’irraggiamento all’interno delle aule, limitandolo nelle ore diurne e rendendo quasi inesistete l’effetto serra nei mesi più caldi. Di contro le facciate interne si contrappongono a queste e, pur essendo in vetro e acciaio, grazie alla loro vicinanza e al fatto che di giorno si fanno ombra a vicenda, donano agli interni tutta la luminosità di cui necessitano gli interni. E non solo, formano anche una camera bioclimatica che nei mesi più freddi permette di auto riscaldarsi, riducendo notevolmente le spese energetiche. Il tutto è poi regolato attraverso dei frangisole mobili orizzontali inglobati nei doppi infissi a camera delle vetrate, mentre quelli esterni orizzontali restano fissi.


Fabrizio Orsini




project name: university campus Livade 1.0
location: Livade 6, Izola, Slovenia
architectural office: dekleva gregoric architects
project team: Aljoša Dekleva, u.d.i.a., M.Arch. (AA Dist), Tina Gregorič, u.d.i.a., M.Arch. (AA Dist), Lea Kovič, u.d.i.a., Martina Marčan, m.i.a., Ana Štebe Krapež, u.d.i.a., Daniel Schwartz, i.a., Katja Ševerkar, m.i.a.
client: University of Primorska
site area: 7.688 m2
build up area: 947 m2
net area: 3.545 m2
photos: Miran Kambič

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature