27-06-2019

Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo vince PLUG architecture

PLUG architecture,

Merida, Yucatan,

Ville, Mostre,

101 progetti candidati, 3 premi principali, 4 menzioni e un premio speciale questo il bilancio della tredicesima edizione del Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo che si è svolta il 26 giugno a Ferrara. La cerimonia di premiazione è stata preceduta dalla Lecture di Anne Lacaton dello studio Lacaton & Vassal architectes.



Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo vince PLUG architecture

Il 26 giugno si è svolta a Ferrara la cerimonia di premiazione del Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo. Il premio biennale ideato e promosso dal Dipartimento di Architettura dell'Università di Ferrara nel 2003 è giunto alla tredicesima edizione ed è composto da due sezioni che si alternano annualmente. La prima "opere realizzate" si è svolta quest'anno ed era riservata ai professionisti perché relativa a edifici costruiti negli ultimi cinque anni, la seconda sezione è dedicata alle tesi di laurea, master e dottorato.
Scopo della manifestazione è premiare e far conoscere progetti di architettura che abbiano quale carattere distintivo un rapporto equilibrato con l'ambiente e il contesto naturale di riferimento, opere che soddisfano le necessità e i bisogni contemporanei senza limitare quelli delle generazioni future. Sono stati ben 101 gli edifici candidati per le selezioni della tredicesima edizione, provenienti da quattro continenti e con una ampia partecipazione di progetti realizzati in diversi paesi europei ed extraeuropei, tra i più lontani Cina, Giappone, Tailandia, India, USA e Messico; unitamente a una importante partecipazione di progetti italiani. La giuria del premio presieduta dall’architetto Thomas Herzog dello studio Herzog & De Meuron, e composta dagli architetti Anne Lacaton, Xu Tiantian, Theo Zaffagnini e Nicola Marzot ha assegnato 3 premi principali, 4 menzioni e un premio speciale Fassa Bortolo. La cerimonia di premiazione si è svolta il 26 giugno ed è stata preceduta da una lecture dell'architetto francese Anne Lacaton dello studio Lacaton & Vassal architectes. Lo studio francese che, con Frédéric Druot Architecture e Christophe Hutin Architecture, ha vinto il Premio dell'Unione Europea per l'Architettura Contemporanea Mies Van Der Rohe Award 2019 per il progetto Transformation of 530 dwellings Grand Parc Bordeaux.

La medaglia d'oro del Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo è stata conferita a PLUG architecture per il progetto Infiltrated patio, una residenza costruita in un sobborgo di Mérida nello Yucatá in Messico. La casa è stata realizzata in un lotto plurifamiliare, un'area verde occupata dalla vegetazione e usata come giardino dalla comunità. Riconoscendo valore all'area e soprattutto a un albero nativo chiamato “albero del nonno”, gli architetti hanno deciso di usarlo come punto di partenza del progetto. La casa è stata infatti costruita attorno a questa presenza verde rispettando le caratteristiche del giardino e conservando il maggior spazio possibile per le attività della comunità. L'edificio si inserisce nella vegetazione risolvendo in modo raffinato il rapporto tra privacy e comunità, e allo stesso tempo protegge l'“albero del nonno” come un tesoro.

Le due medaglie d'argento sono state assegnate a diverseghestudio (architetti Simone Gheduzzi, Nicola Rimondi e Gabriele Sorichetti) per la riconversione dell'Opificio Golinelli di Bologna, Italia, e allo studio Arquitecturia Camps Felip (architetti Josep Camps & Olga Felip) per il progetto della corte di Giustizia di Balaguer, Spagna.

La giuria ha inoltre assegnato quattro menzioni d'onore: a Berbardo Bader Architects per la Cappella a Salgenreute Krumbach (Austria), a Vector architects per l'Alila Yangshuo un ex-zuccherificio in disuso trasformato in un complesso alberghiero in Cina; a SUMO Arquitectes + Yolanda Olmo per il Centro Civico Vil.la Urània a Barcellona in Spagna, a Werner Sobek con Dirk E. Hebel e Felix Heisel per il progetto di UMAR unità sperimentale di estrazione e riciclaggio urbano (NEST Unit UMAR). Il premio speciale Fassa Bortolo è stato conferito a Officina Meme Architetti per Darsena Pop up a Ravenna (Italia).

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo
http://www.premioarchitettura.it/


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×