01-04-2019

OPUS 5 Architectes Elancourt Music School

OPUS 5 Architectes,

Luc Boegly,

Parigi,

Scuola,

Mattoni,

A Saint-Quentin en Yvelines, una delle città dell'area metropolitana di Parigi a circa 25 km a Ovest del centro città, è stata recentemente completata e consegnata alla cittadinanza la nuova Élancourt Music School, il progetto è dello studio d'architettura OPUS 5.



OPUS 5 Architectes Elancourt Music School

Lo studio parigino d'architettura OPUS 5 degli architetti Bruno Decaris, Agnès Pontremoli e Pierre Tisserand ha firmato il progetto della nuova scuola di musica Élancourt (Élancourt Music School) di Saint-Quentin en Yvelines. I lavori sono stati recentemente completati e l'architettura è diventata in breve tempo un importante landmark urbano.

Saint-Quentin en Yvelines è una delle città dell'area metropolitana di Parigi, a circa 25 km a Ovest del centro città. La nuova Élancourt Music School progettata dallo studio d'architettura OPUS 5 è stata realizzata in un ex centro ecumenico, un punto nodale del quartiere di Sept Mares. Una posizione ottimale per un edificio candidato a diventare nuovo centro propulsore della vita culturale del quartiere nonché luogo di incontro e aggregazione.
È questa la sfida affrontata dagli architetti dello studio OPUS 5 nell'intervenire su un edificio di culto dalle linee semplici, modulare e in apparenza anonimo progettato dall'architetto Philippe Deslandes e realizzato tra il 1974 e il 1977. Gli architetti di OPUS 5 hanno scelto di conservare i caratteri architettonici dell'edificio originale, sia da un punto di vista materico che di principi. Hanno quindi salvaguardato l'aspetto generale della costruzione che appare tutta rivolta verso l'interno, ma allo stesso tempo hanno trasformato l'aspetto austero dell'edificio in una costruzione più attraente per i più giovani. Gli architetti hanno lavorato sulla fluidità e circolarità dell'organizzazione spaziale, sulla qualità dei volumi, della luce e dei materiali. L'intento è quello di trasmettere attraverso l'architettura emozioni positive e propositive adatte agli studenti che frequentano la scuola per costruire il loro futuro.

Il progetto non cerca di distinguersi dall'intorno ma di inserirsi nel contesto urbano suscitando l'interesse dei passanti e incoraggiando l'ingresso degli studenti.
A livello materico, gli architetti hanno scelto di usare il mattone, l'unico materiale che permetteva di salvaguardare il carattere privato e originario della costruzione. Il mattone inoltre usato come materiale strutturale e di rivestimento conferisce all'insieme un aspetto unitario pur nella complessa articolazione di volumi che caratterizza l'edificio. I nuovi mattoni sono stati usati per rivestire le facciate e trasformare le pareti in "Mashrabiyya", i paramenti usati nelle architetture tradizionali arabe come dispositivo di ventilazione forzata naturale o per permettere a chi è all'interno di osservare l'esterno senza essere visti.

La luce naturale gioca un ruolo fondamentale penetrando nell'edificio sia attraverso le pareti "Mashrabiyya" sia attraverso i pozzi di luce superiore, e contribuisce a creare spazi armoniosi e attraenti. Nulla è lasciato al caso, gli architetti hanno dato identità alla struttura anche attraverso la definizione della copertura. Trattata come un prato, la copertura evoca “la nota blu” e diventa una macchia di colore intenso al centro del sito visibile solo per gli edifici alti che la circondano e per i quali appare come quinta facciata della scuola.

(Agnese Bifulco)

Program Élancourt Music School /École de Musique d'Elancourt 
Client City of Élancourt
Location: Saint-Quentin en Yvelines, France

Project management: OPUS 5 Architectes, Hùng Tôn (project manager) www.opus5.fr
Structural engineering: Batiserf
M&E Engineer: Icegem
Construction Economist: Cabinet Votruba
Acoustics: Impédance
Surface area 900 m² (9688 sq ft)
Cost € 2,000,000 excl. VAT
Calendar
Process - contract negotiated: July 2014
Studies: November 2015 - November 2016
Works: March 2017 - September 2018
Construction time: 18 months
Delivery: October 2018
Images courtesy of OPUS 5 Architectes
Photo credits © Luc Boegly


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×