03-03-2020

mostra Gae Aulenti: A Creative Universe Vitra Schaudepot

Gae Aulenti,

Santi Caleca, Andreas Jung, Hans Visser, Erich Hartmann, RM, Aldo Ballo, Andreas Sütterlin,

Weil am Rhein, Germania,

Mostre,

Mostra,

Il 28 febbraio 2020, al Vitra Schaudepot è stata inaugurata la mostra “Gae Aulenti: A Creative Universe”, dedicata all'architetto e designer italiana. Gae Aulenti è stata uno degli architetti e designer più influenti nel dopo guerra, le sue opere iconiche, come la lampada Pipistrello del 1965, hanno avuto un ruolo importante nel design italiano e hanno contribuito alla crescita del Made in Italy nel contesto internazionale.



mostra Gae Aulenti: A Creative Universe Vitra Schaudepot

Il Vitra Design Museum rende omaggio a un importante architetto e designer italiano con la mostra “Gae Aulenti: A Creative Universe”, inaugurata il 28 febbraio 2020 presso il Vitra Schaudepot, il deposito d'esposizione progettato da Herzog & De Meuron.
La mostra “Gae Aulenti: A Creative Universe”, esplora le architetture e gli oggetti di design progettati da uno degli architetti e designer italiani più influenti del dopoguerra. L'intento dell'esposizione è proprio accrescere la fama dell'architetto italiano nel contesto internazionale. Fin dagli anni Sessanta, infatti, gli oggetti iconici progettati da Gae Aulenti come la serie "Locus Solus" (1964), le lampade "Pipistrello" (1965) e "Re Sole" (1967), hanno contribuito all'affermazione del design italiano nel contesto internazionale.

La mostra al Vitra Schaudepot esplora tutta l'attività di Gae Aulenti non solo i suoi progetti architettonici e gli oggetti di design, ma anche gli interior, le scenografie, le mostre e i costumi progettati dall'architetto italiano. Il racconto si snoda attraverso 35 oggetti, progettati nel corso di tutta la sua carriera, corredati da fotografie, da schizzi e disegni di interior e progetti architettonici e dalla proiezione di documentari e interviste.
Gli oggetti scelti sono alcuni dei mobili e complementi che Gae Aulenti ha progettato nel corso della sua carriera, che ha usato per arredare la propria casa o che ha disegnato appositamente per i suoi progetti di architettura. La mostra si apre con gli oggetti realizzati per l'azienda Poltronova come il suo primo mobile "Sgarsul" (1962), il divano "Stringa" (1963) e la serie di mobili da giardino "Locus Solus" (1964). Prosegue con i prodotti sviluppati per Zanotta come una versione in tubolare d'acciaio di "Locus Solus" (1964), la sedia pieghevole "Aprilina" (1964) e le sue versioni successive degli anni settanta. Parallelamente le lampade realizzate per FontanaArte sono esempi concreti della capacità dell'architetto di coniugare materiali diversi e del suo approccio innovativo al lavoro, tra queste sono in mostra la lampada di vetro e vaso "Giova" (1964), la lampada ibrida "Rimorchiatore" (1967). La carriera professionale di Gae Aulenti si dispiega dai progetti di interior realizzati per il celebre industriale italiano Olivetti, con gli showroom di Parigi (1966/67) e Buenos Aires (1968), ai progetti d'architettura che le hanno dato fama internazionale. Tra questi il primo è certamente il progetto per la Gare d'Orsay di Parigi che da stazione ferroviaria è diventata un museo (1980-1986), gli interni del MNAM - Centre Georges Pompidou a Parigi (1982-85), la ristrutturazione di Palazzo Grassi a Venezia (1985 – 86), la ricostruzione del Palau Nacional di Montjuïc di Barcellona (1985 – 1992) poi diventato il Museu Nacional d'Art de Catalunya. In mostra è presente anche una selezione di opere meno note, come progetti di imballaggi per make-up, vasi e altri oggetti, che dimostrano ancora una volta la grande versatilità dell'architetto e designer italiano nonchè la sua grande sensibilità e capacità di rispondere a esigenze specifiche con oggetti divenute icone dello stile e del design italiano.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Archivio Gae Aulenti and Vitra Design Museum
photos by Aldo Ballo (04, 07), Santi Caleca (05), Erich Hartmann (06), Andreas Jung, RM (01, 03), Andreas Sütterlin, Hans Visser (02).

Exhibition title: Gae Aulenti: A Creative Universe
Curator: Tanja Cunz
Duration: 29.02. – 11.10.2020
Opening: 28 February 2020, 6.30 pm
Location: Vitra Schaudepot, Charles-Eames-Str. 2 - 79576 Weil am Rhein, Germany
Opening hours: Daily 10 a.m. – 6 p.m.
Hashtag: #VitraSchaudepot #GaeAulenti

www.design-museum.de


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature