23-12-2020

Miralles Tagliabue EMBT vince il concorso per la riqualificazione di Century Square a Shanghai

Benedetta Tagliabue, Miralles Tagliabue EMBT,

Shanghai,

Urban Architecture,

Lo studio Miralles Tagliabue EMBT ha vinto il concorso per la riqualificazione della Century Square di Shanghai. La piazza che si sviluppa a East Nanjing Road, nell'area est della più famosa e trafficata strada commerciale di Shanghai, è stata da sempre destinata ad accogliere eventi e spettacoli. Il progetto dello studio EMBT la trasforma in un caleidoscopio che riflette il tessuto urbano e diventa un nuovo spazio verde al servizio della città.



Miralles Tagliabue EMBT vince il concorso per la riqualificazione di Century Square a Shanghai

Un caleidoscopio che riflette il tessuto urbano che lo circonda e un nuovo spazio verde al servizio della città, questo diventerà Century Square a Shanghai, grazie al progetto di riqualificazione firmato dallo studio Miralles Tagliabue EMBT. Il team guidato dall'architetta Benedetta Tagliabue ha, infatti, vinto il concorso di progettazione internazionale bandito per riqualificare questa importante piazza della metropoli asiatica. Lo studio EMBT è attivo da tempo in diversi paesi dell'Asia, ha recentemente completato due progetti: il museo Zhang Daqian a Neijiang in Cina e la Chinatrust Office Tower a Taichung, Taiwan. Un terzo progetto è in corso nella stessa città di Shanghai, si tratta della Business School nel campus della Fudan University School of Management, incarico ottenuto sempre vincendo un concorso di progettazione.

Century Square si sviluppa lungo East Nanjing Road, nella parte est della più famosa e trafficata strada commerciale di Shanghai. La piazza, inoltre, è in una posizione strategica tra "Peoples Square" e il viale "The Bund" che si sviluppa sulla riva sinistra del fiume Huangpu e che, con l'illuminazione notturna dei suoi palazzi, è una delle maggiori attrazioni turistiche della metropoli. Usata da sempre per ospitare eventi e spettacoli, con il nuovo progetto di riqualificazione Century Square non solo conserverà questa sua vocazione, ma diventerà un elemento urbano dalle molteplici sfaccettature. L'intento degli architetti è infatti quello di trasformarla nel simbolo della grande ricchezza culturale e dell'anima cosmopolita della metropoli asiatica. In più, un'ampia area della piazza sarà destinata a verde per migliorare sensibilmente il microclima urbano di questa parte estremamente trafficata della città.
Il progetto, come dichiarato dagli stessi architetti dello studio EMBT, è fondato sull'idea di rendere omaggio a Shanghai. La parola “Shanghai” significa “sul mare” e, proprio, per legare la piazza al mare e al vicino porto, gli architetti le hanno dato la forma di una conchiglia. Questa forma insolita rivelerà ai passanti il suo prezioso contenuto: un edificio caleidoscopico che rifletterà il nuovo paesaggio verde della città e che a sua volta con i suoi riflessi scintillanti animerà le facciate dei palazzi vicini. Un risultato a cui contribuirà anche la pavimentazione della piazza, che rappresenterà il mondo sottomarino. Sul lato sud dell'area, il progetto prevede la realizzazione di nuove tribune in legno per costruire un nuovo paesaggio urbano insieme alle alberature preesistenti. Le tribune saranno strutture flessibili da usare in diversi modi, potranno accogliere al loro interno caffetterie e negozi oppure offrire ai passanti la possibilità di sostare per un incontro o per assistere a eventi e spettacoli.
La nuova Century Square diventerà un accogliente ed ecologico living urbano che vivrà in ogni momento della giornata, grazie anche a un'adeguata illuminazione notturna.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Miralles Tagliabue EMBT

Project Credits

Name: Renewal of Century Square in East Nanjing Road
Date: 2020
Location: Shanghai, China
Client: New World Group
Architect: Benedetta Tagliabue - Miralles Tagliabue EMBT
Project director: Stefan Geenen – Miralles Tagliabue EMBT
Design team: Sebastiano Losi, Giuseppe d’Ascoli, Daniel Hernán García, Gabriele Rotelli, Maria Faranda, Juan Camillo Izquierdo, Lucas Arango, Malena Bilik, Youssef Shabo, Cristian Munteanu, Lidia Quarintini, Cristiana Messina, Gloria Papetti, Andrea Stevanato, Erica Hansen, Pietro Borzacca, Georgia Soultana, Darragh Casey.
Area: 8.000 m2 plot area, 1.200 m2 building
Typology: Urban design, Public spaces
Program: Open stage, cultural events, exhibitions, markets, and products presentations.
Local Design Institute: Tongji University
Energetic Consultant: Transsolar Energietechnik GmbH
Renders: Fancy


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature