23-09-2019

A Milano riapre la Casa degli Artisti

Arassociati Studio di Architettura,

Filippo Ceredi,

Milano,

Art Center,

Recupero,

A 110 anni dalla sua nascita riapre a Milano, in Corso Garibaldi 89A, la Casa degli Artisti. Un edificio nato nel 1909 su iniziativa dei fratelli Bogani per ospitare atelier e laboratori d'arte. Una mission che continuerà nella gestione dell'immobile affidata a cinque associazioni, un gruppo di lavoro dove si intrecciano cultura, risorse e competenze professionali.



A Milano riapre la Casa degli Artisti

La Casa degli Artisti, un edificio simbolico del quartiere Brera di Milano, è tornato a nuova vita. Il 2 settembre 2019 il Municipio 1 del Comune di Milano ha affidato la struttura a un'associazione temporanea di scopo (ATP), concludendo in questo modo un percorso di recupero e riqualificazione che era iniziato nel 2015 con il progetto di Arassociati Studio di Architettura, la direzione lavori e il completamento degli spazi interni degli architetti Aldo Fontana e Tanja Bekjarova.
L'ATP firmataria è costituita da cinque associazioni, un gruppo di lavoro eterogeneo e internazionale composto da artisti, architetti, formatori, galleristi, organizzatori di eventi culturali e cittadini.

Nel 1909, 110 anni fa, i Fratelli Bogani, appassionati mecenati d’arte, avevano dato vita alla Casa degli Artisti: un edificio con laboratori e atelier frequentato fin dai primi anni da artisti di vari discipline. Dopo la pausa forzata per i conflitti bellici, la casa divenne di proprietà del Comune di Milano e riprese l'attività artistica nel secondo dopoguerra. Artisti di fama internazionale, mostre collettive dedicate a giovani artisti, iniziative con altri spazi no profit della città, il restauro de "I bagni misteriosi" di Giorgio De Chirico del 1994, tante attività hanno reso celebre questo luogo di cultura e arte. Dal 2007 l'edificio è stato sgomberato per poter mettere in sicurezza la struttura che vessava ormai in condizioni precarie e nel 2015 è iniziato il percorso di riqualificazione. Trattandosi di un edificio dal forte valore simbolico per Brera e su indicazioni della Soprintendenza ai Beni Architettonici di Milano, il progetto di Arassociati Studio di Architettura è stato finalizzato a restituire alla Casa degli Artisti un'immagine architettonica più vicina possibile a quella originaria, adeguandola alle necessità e tecnologie contemporanee.
Gli architetti hanno operato su due registri diversi: un recupero filologico per gli interni e un intervento più consistente per le facciate esterne. Una scelta dettata dal fatto che la casa costituisce uno dei primi esempi italiani per l'uso della tecnica del cemento armato, negli interni sono state quindi mantenute le strutture originali in cemento e i mattoni faccia a vista.
Il progetto ha riguardato in primo luogo il recupero de i locali destinati agli spazi espositivi a pianoterra e agli atelier per gli artisti residenti ai due livelli superiori. Sono stati inoltre completati i collegamenti verticali, corpi scala e ballatoi, costruendo un nuovo volume architettonico in pannelli metallici traforati e vetro ispirato al disegno della vetrata restaurata del ballatoio esistente.
All'esterno, grazie all'intonaco bianco e alle ampie vetrate delle facciate, l'edificio si presenta arioso e luminoso per chi percorre la via pedonale di accesso da Corso Garibaldi e dal giardino pubblico di via Cazzaniga. Originariamente la casa non aveva un rapporto diretto con la strada ma era interno all'isolato, sorgeva tra orti e giardini che assicuravano una sostanziale quiete ai laboratori e agli artisti. Oggi le trasformazioni urbane, tra cui la creazione del parco pubblico, hanno reso necessario il rinnovo del sistema distributivo e degli accessi. Su via Cazzaniga è stato quindi realizzato il nuovo ingresso principale totalmente vetrato. La presenza del parco pubblico ha permesso alla Casa degli Artisti di non perdere quello stato di quiete e aspetto naturalistico che aveva l'edificio a inizio secolo.

(Agnese Bifulco)

Progetto architettonico e direzione artistica: Arassociati Studio di Architettura ( Arch. M. Brandolisio, Arch. G. Da Pozzo, Arch. M. Scheurer, Arch. M.Tadini) http://www.arassociati.it/
Direzione lavori e coordinamento in fase esecuzione: Arch Aldo Fontana, Arch. Tanja Bekjarova.
Luogo: Casa degli Artisti, Corso Garibaldi 89A, Milano, Italia
Associazioni aggiudicatarie: ZONA K (capofila), That’s Contemporary, Atelier Spazio XPO’, NIC Nuove Imprese Culturali, impresa sociale Centro Itard Lombardia (partner).
Fotografie: Filippo Ceredi


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×