19-04-2021

la Serpentine Gallery riapre e Counterspace progetta il Serpentine Pavilion 2021

Counterspace,

Londra,

Padiglioni,

Serpentine Pavilion,

Il 19 maggio riapre al pubblico la Serpentine Gallery di Londra con una nuova importante retrospettiva dedicata al fotografo britannico-ghanese James Barnor e la prima mostra personale, al di fuori degli Stati Uniti, della pittrice newyorkese Jennifer Packer. L'11 giugno sarà inaugurato il Serpentine Pavilion 2021 progettato dallo studio d'architettura Counterspace diretto da Sumayya Vally.



la Serpentine Gallery riapre e Counterspace progetta il Serpentine Pavilion 2021

La Serpentine Gallery riapre, un annuncio liberatorio dopo le chiusure imposte dal rispetto delle normative per il contenimento della pandemia da Covid-19. “Siamo felici di aprire ancora una volta le nostre porte...” hanno dichiarato Hans Ulrich Obrist e Bettina Korek, rispettivamente direttore artistico e amministratore delegato della Serpentine Gallery, annunciando che dal 19 maggio gli spazi espositivi della Serpentine Gallery riapriranno al pubblico con due mostre: una nuova importante retrospettiva dedicata al fotografo britannico-ghanese James Barnor e la prima personale, al di fuori degli Stati Uniti, della pittrice newyorkese Jennifer Packer. “...Dopo più di un anno di incertezza, separazione e perdita, abbiamo una prospettiva rinnovata sull'istituzione artistica come luogo di connessione e scoperta.”. Una nuova visione, quella annunciata da Hans Ulrich Obrist e Bettina Korek, in cui rientra anche il programma annuale di architettura. “Il Serpentine Pavilion di quest'estate sarà il primo costruito nel nostro nuovo mondo, e il 20° dalla fondazione dell'iniziativa nel 2000. Unitevi a noi nelle gallerie e nel parco - ci siete mancati!”.

Per la prima volta, dalla sua fondazione nell'anno 2000, il Serpentine Pavilion è stato affidato per due anni consecutivi allo stesso studio d'architettura. Nel 2020 era stato infatti incaricato del progetto lo studio Counterspace di Johannesburg, diretto dall'architetto Sumayya Vally. Dopo la sospensione delle attività culturali per contenere gli effetti della pandemia e quindi la chiusura dell'edizione 2020, l'incarico è stato riconfermato allo studio sudafricano e dall'11 giugno 2021 il padiglione sarà aperto al pubblico.
Il Serpentine Pavilion di Counterspace nascerà da un'operazione di sintesi e raccolta di spazi e luoghi di Londra. L'architetto Sumayya Vally ha raccontato che il padiglione sarà il risultato di un processo di addizione e sottrazione, sovrapposizione e giunzione di forme architettoniche realizzate sia con tecniche costruttive innovative sia con tecniche locali. Le forme del padiglione saranno ispirate da luoghi, manufatti e spazi che fanno parte della città di Londra e che sono legati in particolare alle comunità migranti e alle periferie della città, tra cui: Brixton, Edgware Road, Barking e Dagenham e Hoxton.

"Abbiamo sempre fatto affidamento sui luoghi di ritrovo per riunirci e ci mancano quando non ci sono più." ha dichiarato l'architetto Sumayya Vally parlando del progetto, "COVID-19 ha messo a fuoco i temi del padiglione della comunità e dell'incontro. Il padiglione stesso è concepito come un evento - l'incontro di una varietà di forme provenienti da tutta Londra nel corso della durata del padiglione. Queste forme sono impronte di alcuni dei luoghi, degli spazi e dei manufatti che hanno reso la cura e il sostentamento parte dell'identità di Londra. Le pause, le sfumature e le distinzioni di colore e le texture tra le diverse parti del Padiglione rendono leggibile a colpo d'occhio questa ricostruzione e ricomposizione. Come un oggetto, vissuto attraverso il movimento, ha continuità e consistenza, ma la differenza e la variazione sono incorporate nel gesto essenziale a ogni passo.”
Materiali di diversa natura sia a basso contenuto tecnologico sia ad alta efficienza tecnologica, forme e finiture diverse, così come la memoria di diverse parti della città confluiranno tutte nel Serpentine Pavilion per creare spazi dove stare insieme e accogliere il ricco programma degli eventi estivi della Serpentine Gallery.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Serpentine Gallery

Project: Serpentine Pavilion 2021
Design: Counterspace ( Sumayya Vally, Sarah de Villiers and Amina Kaskar) https://counterspace-studio.com/
Location: Londra UK
Date: 11 June – 11 October 2020

Captions
01. Serpentine Pavilion 2020 designed by Counterspace, Design Render, Exterior View © Counterspace
02. Drum Cover Girl, Erlin Ibreck, at Trafalgar Square, London. 1966. Courtesy Galerie Clémentine de la Féronnière
03. Serpentine Pavilion 2020 designed by Counterspace, Design Render, Interior View © Counterspace
04. Transfiguration (He’s No Saint), 2017 Oil on canvas 182.8 x 91.4 cm 72 x 36 inches Collection of Igor DaCosta and James Rondeau Photo: Jason Wyche


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature