30-04-2019

Immeuble de l’Union, Karim Nader ristruttura un edificio moderno a Beirut

Karim Nader Studio,

Marcel Rached,

Beirut,

Residenze,

Recupero,

La ristrutturazione progettata dall'architetto Karim Nader dell'Immeuble de l’Union, un importante edificio moderno di Beirut progettato dagli architetti Lucien Cavro e Antoine Tabet, è stata un'occasione importante per omaggiare l'età dell'oro del Libano e allo stesso tempo per diventare fonte di ispirazione per un nuovo approccio alla tutela e conservazione del patrimonio architettonico della città.



Immeuble de l’Union, Karim Nader ristruttura un edificio moderno a Beirut

Una donna enigmatica in un sgargiante ed elegante vestito rosso si aggira nell'Immeuble de l’Union di Beirut. Un edificio moderno costruito nel 1952 e progettato dagli architetti Lucien Cavro e Antoine Tabet, ora vuoto, cristallizzato in un tempo indefinito appena prima di iniziare i lavori di ristrutturazione progettati dall'architetto Karim Nader. La donna enigmatica vestita da Mira Hayek in un vaporoso abito di organza rossa è, insieme all'edificio Immeuble de l’Union, la protagonista della sequenza "Donna in rosso" un progetto fotografico di Marcel Rached presentato durante la Beirut Design Week 2017.
La bella serie di fotografie e il progetto di ristrutturazione dell'Immeuble de l’Union, portano all'attenzione del pubblico la condizione del patrimonio edilizio moderno della città di Beirut. Una serie di edifici costruiti tra gli anni cinquanta e settanta del XX secolo, la cui esistenza è minacciata sia dall'assenza di strumenti legislativi per la loro tutela, sia dalla scarsa considerazione del pubblico non educato ad apprezzare architetture di un recente passato. Costruzioni stratificate nel tempo, significative sia per il loro aspetto che per il loro valore storico, sociale e tecnico. Edifici in cui spesso si sommano interventi di diversi periodi che mettono a confronto materiali e tecniche costruttive diverse. Veri e propri pionieri perché rappresentano l'introduzione in città di nuove tecniche di costruzione e nuovi materiali, basti pensare al passaggio dalla pietra a materiali moderni come il ferro, il cemento e il vetro. Edifici che sono diventati specchio del loro tempo e che hanno contribuito al cambiamento dell'immagine della città.

Il complesso residenziale dell'Immeuble de l'Union è, in questo contesto, un importante esempio di come lo stile modernista europeo abbia influenzato l'architettura della città di Beirut. Un grande e lussuoso palazzo adornato all'ingresso da due famose sculture di Jean Dorier, rappresentanti la donna, e da due mosaici coloratissimi di Henri-Pierre Fortier. L'edificio era un importante landmark urbano e un punto di riferimento per un passato che rischia di essere dimenticato. Conteneva le più importanti innovazioni high-tech del tempo: un parcheggio sotterraneo con autolavaggio, caldaie provenienti dagli USA, ascensori tedeschi e cabine telefoniche sia al piano terra che nel roof-club sul tetto. Il progetto di ristrutturazione prevede un primo importante intervento a quota strada, l'architetto amplia gli atri di ingresso aprendo l'edificio alla città e proseguendo all'interno l'esperienza artistica annunciata con le statue del Dorier in facciata. Karim Nader ha colto nel progetto di ristrutturazione dell'Immeuble de L'Union una doppia sfida. La prima è restituire a Beirut un'icona del suo glorioso passato con un progetto contemporaneo, che ridona all'edificio l'eleganza e il valore storico persi ma attualizzandoli. La seconda è invece rappresentata dalla possibilità di diventare fonte di ispirazione per un nuovo approccio alla tutela e alla conservazione del patrimonio architettonico moderno della città.

(Agnese Bifulco)

Designed by Karim Nader with Karina el Hage, Sarah Bayeh, Ahmad Yehya, Nicolas Araman, Iyad abou Gaida, Christy Layous, Mario Khoury.
Landscape Design by Atelier Hamra, Maha Issa, Ralph Karkar and Monica Fabian.
Parking Design and Structural Engineering by Mazen el Sayyed
MEP by MECANICA
Visualization by Cleerstudio and Karim Nader Studio
The Woman in Red Photoshoot by Marcel Rached, Dress by Mira Hayek.
Current State of Building Photography by Marwan Harmouche.
Location: Beirut, Lebanon

Images courtesy of Karim Nader Studio www.karimnader.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×