22-06-2021

Il nuovo progetto di MVRDV per il porto di Rotterdam

MVRDV,

Rotterdam,

Porti, Visitor Center,

Lo studio d'architettura MVRDV ha recentemente rivelato un nuovo progetto realizzato per il porto di Rotterdam, si tratta dell'Harbour Experience Centre, uno spazio espositivo e centro visitatori che sarà costruito nel punto più occidentale del porto. Il nuovo edificio offrirà a turisti e cittadini viste spettacolari in tutte le direzioni, un paesaggio a 360° sul porto, sulla costa e sull'oceano. Il completamento e l'inaugurazione dell'Harbour Experience Centre sono previsti per il 2024.



Il nuovo progetto di MVRDV per il porto di Rotterdam

L'Harbour Experience Centre sarà il nuovo spazio espositivo e centro visitatori del porto di Rotterdam. Il progetto realizzato dallo studio d'architettura MVRDV è stato recentemente rivelato e il completamento dell'edificio è previsto per il 2024.
L'idea di un nuovo centro riservato ai visitatori è nata dopo l'esperienza positiva di FutureLand, il centro informativo temporaneo realizzato nel 2009 per accompagnare la realizzazione di Maasvlakte 2, il grande progetto di ampliamento che ha completamente rivoluzionato la geografia di Rotterdam, proiettando la città attraverso il suo porto verso il mare aperto. Il successo di FutureLand ha convinto le istituzioni della necessità di una struttura di supporto e di indirizzo per i visitatori, e che potesse attraverso una mostra permanente divulgare anche la storia di questo importante porto, il più grande d'Europa.
Il sito prescelto è il punto più occidentale del porto, in una posizione prominente sulla spiaggia, che consentirà al nuovo edificio di apparire come un faro, visibile da più punti.
Presentando il progetto, Winy Maas, socio fondatore di MVRDV, lo ha descritto come una "macchina" del porto stesso che svolge il suo lavoro egregiamente: "Ogni parte del design è orientata a coinvolgere le persone e quindi a educarle su ciò che le circonda. In questo modo, non solo insegna alle persone il Porto di Rotterdam, ma le avvolge nello spirito del porto stesso".

L'Harbour Experience Centre sarà composto da cinque spazi espositivi ruotati, cinque volumi a pianta quadrata, regolari e orientati secondo diversi punti di vista scelti perché rispondenti alla funzione per cui sono designati e inquadrati dalla grande vetrata panoramica di ogni piano. Il pianoterra, per esempio, sarà dedicato alla caffetteria e sarà orientato verso ovest, per inquadrare le dune e il Mare del Nord. I tre livelli intermedi saranno occupati dalla mostra permanente progettata da Kossmanndejong, ogni livello inquadrerà un diverso elemento del porto necessario per stabilire un legame o esaltare il contenuto della mostra stessa. Infine nel quarto piano sarà realizzato il ristorante del centro visitatori che offrirà ai suoi commensali vedute panoramiche notturne sul Mare del Nord e sul porto.
In ognuno dei tre livelli dedicati alla mostra permanente, sarà presentato e affrontato un tema diverso. Un ulteriore spazio espositivo sarà ricavato nel grande atrio di ingresso dove verrà installata una grande scultura cinetica, sospesa in posizione centrale al di sopra del modello dedicato al porto di Rotterdam.
I visitatori potranno, anche senza entrare nell'edificio e quindi pagare il biglietto, godere di un'iniziale assaggio sulla mostra permanente grazie a un percorso esterno costituito da rampe per accedere dalle diverse terrazze fino al tetto dell'edificio e che sarà punteggiato da vetrine con interessanti anteprime e scorci sulla mostra interna.
La funzionalità dell'edificio sarà espressa anche attraverso la scelta di materiali semplici e sostenibili, provenienti in larga parte da processi circolari virtuosi: come l'acciaio riciclato da strutture demolite, i pannelli isolanti di facciata e i soffitti acustici realizzati in polpa di cellulosa riciclata. Una circolarità che riguarda l'edificio stesso: a fine vita la struttura si potrà infatti smontare e riutilizzare, per lo stesso motivo gli architetti hanno previsto fondamenta senza l'uso dei pali in cemento per non lasciare tracce nel suolo.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of MVRDV

Facts
Project Name: Harbour Experience Centre
Location: Rotterdam
Year: 2021
Client: Port of Rotterdam
Size and Programme: 3500m2 museum

Credits
Architect: MVRDV
Founding Partner in charge: Winy Maas
Partner: Fokke Moerel
Design Team: Arjen Ketting, Klaas Hofman, Pim Bangert, Jonathan Schuster, Samuel Delgado, Duong Hong Vu, Monica di Salvo, Efthymia Papadima, Luis Druschke, Maximilian Semmelrock
Strategy and Development: Magdalena Dzambo
Images: © MVRDV, © Kossmanndejong
Copyright: MVRDV 2021 – (Winy Maas, Jacob van Rijs, Nathalie de Vries, Frans de Witte, Fokke Moerel, Wenchian Shi, Jan Knikker)

Partners:
Exhibition designer: Kossmanndejong
Structural engineer: van Rossum
MEP, Building physics, & Environmental Advisor: Nelissen
Cost calculation: Laysan


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature