28-05-2020

Gio Ponti Amare l'architettura al Maxxi e le altre mostre, si riparte

Gio Ponti,

Milano, Roma,

Mostre,

Dopo lo stop alla cultura imposto dalle misure di contenimento per la diffusione della pandemia da covid-19, musei, fondazioni e gallerie possono riaprire e offrire al pubblico i propri contenuti. I calendari hanno subito notevoli variazioni, dal Maxxi di Roma, dove riprende la mostra "Gio Ponti - Amare l'architettura", alla Triennale di Milano che invece continua con il progetto “Decameron: storie in streaming”, facciamo il punto su alcune mostre segnalate in Floornature e attinenti all'architettura.



Gio Ponti Amare l'architettura al Maxxi e le altre mostre, si riparte

Musei, fondazioni, gallerie, tutti gli spazi culturali riaprono al pubblico, con nuove modalità di accesso e calendari modificati, dopo lo stop alla cultura imposto dalle misure di contenimento per la diffusione della pandemia da covid-19. Facciamo il punto su alcune mostre segnalate in Floornature e attinenti all'architettura. Iniziamo da Roma, dove il Maxxi Museo nazionale delle arti del XXI secolo presenta al pubblico la mostra "Gio Ponti - Amare l'architettura". Una importante retrospettiva a quarant'anni dalla morte di Gio Ponti, uno dei protagonisti dell'architettura italiana del Novecento. Autore di oggetti di uso quotidiano, soluzioni spaziali per abitazioni ma anche progetti complessi in ambito urbano, come il grattacielo Pirelli a Milano o la cattedrale di Taranto. Una figura poliedrica che ha lasciato tracce importanti in diversi continenti, è stato infatti: architetto, designer, scrittore, poeta, critico, un'artista a 360 gradi. Dopo la pausa forzata per il lockdown la mostra riapre al pubblico con un calendario rinnovato, è stata infatti prorogata fino al 27 settembre 2020.

Al MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli, la mostra Nanda Vigo Light Project 2020, ultimo progetto espositivo realizzato in prima persona dall'architetto e artista recentemente scomparsa, ne ripercorre i punti salienti della ricerca artistica dagli anni Settanta a oggi e il suo percorso di studio e sperimentazione nei campi dell'architettura, dell'arte e del desgn. La mostra è stata prorogata fino al 13 settembre 2020 e fino al 30 giugno 2020, l'ingresso è gratuito per tutto il pubblico.
La Triennale di Milano, non hai mai smesso di proporre al suo pubblico contenuti culturali sperimentando nuove forme di interazione. Fin dal 5 marzo, partendo da un’idea del direttore del nuovo Museo Permanente del Design, Joseph Grima, e ispirata all'espediente che è alla base dell'impianto narrativo del Decamerone di Boccaccio, la Triennale ha proposto “Decameron: storie in streaming”. Ogni giorno attraverso la diretta streaming del canale Instagram di Triennale: artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi e giornalisti, hanno raccontato la propria “novella”, offrendo nuovi interessanti spunti di riflessione sulla contemporaneità e sul futuro che ci attende. L'iniziativa proseguirà fino al 1 giugno 2020.

La mostra "Balkrishna Doshi - Architecture for the People", dedicata alle opere di Balkrishna Doshi, primo architetto indiano ad avere ricevuto il premio Pritzker nel 2018 e uno dei più importanti rappresentanti del modernismo indiano, organizzata presso l'Architekturzentrum di Vienna, riapre i suoi spazi al pubblico il 29 maggio e proseguirà fino a fine agosto 2020.
A Weil am Rhein, sede del campus Vitra, sono state prorogate le mostre: Home Stories: 100 Years, 20 Visionary Interiors fino al 28 febbraio 2021 al Vitra Design Museum e fino al 18 aprile 2021 il Vitra Schaudepot ospiterà "Gae Aulenti: A Creative Universe" dedicata alle architetture e agli oggetti di design progettati da uno degli architetti e designer italiani più influenti del dopoguerra.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of MAXXI, photo by: Ettore Ferrari courtesy of ANSA (01-02-04-05) courtesy of Gio Ponti Archives (03)
Images courtesy of Archivio Nanda Vigo (06-07)
Images courtesy of Architekturzentrum Wien, photo by Iwan Baan (08)
Images courtesy of Archivio Gae Aulenti and Vitra Design Museum, photo Hans Visser (10)

Title: GIO PONTI. Amare l'architettura / GIO PONTI. Loving architecture
Date: 27.11.2019 - 27.09.2020
curated by Maristella Casciato and Fulvio Irace with Margherita Guccione, Salvatore Licitra, Francesca Zanella
in collaboration with CSAC - Centro studi e archivio della comunicazione dell’Università di Parma, Gio Ponti Archives
Location: MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo Roma
www.maxxi.art | www.csacparma.it | www.gioponti.org |

Title: Nanda Vigo Light Project 2020
Date: 28.02.2020 – 13.09.2020
Curated by Laura Cherubini with Archivio Nanda Vigo
Location: MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli – Italia https://www.fondazionemacte.com/

Title: Balkrishna Doshi - Architecture for the People
a project by the Vitra Design Museum and the Wüstenrot Foundation, in cooperation with the Vastushilpa Foundation
Curator: Khushnu Panthaki Hoof
Curator, Vitra Design Museum: Jolanthe Kugler
Date: 29.05.2020 –29.06.2020
Location: Architekturzentrum Wien. Vienna https://www.azw.at/

Title: Home Stories: 100 Years, 20 Visionary Interiors
Date: 08.02.2020 – 28.02.2021
Location: Vitra Design Museum www.design-museum.de

Title: Gae Aulenti: A Creative Universe
Curated by Tanja Cunz
Date: 29.02.2020 – 18.04.2021
Location: Vitra Schaudepot www.design-museum.de


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature