20-03-2019

Francesco Venezia riceve il Piranesi Prix de Rome alla carriera

Francesco Venezia,

Roma,

Mostre,

Piranesi Prix de Rome, Mostra, Premio,

Il 15 Marzo 2019 alla Casa dell’Architettura – Acquario Romano di Roma l'architetto napoletano Francesco Venezia ha ricevuto il Piranesi Prix de Rome alla Carriera nel corso di una Lectio Magistralis in cui ha ripercorso la sua carriera professionale soffermandosi su alcune delle opere più importanti.



Francesco Venezia riceve il Piranesi Prix de Rome alla carriera

L'albo d'oro del Piranesi Prix de Rome si arricchisce di un ulteriore e importante figura dell'architettura contemporanea: l'architetto Francesco Venezia. A scegliere l'architetto Francesco Venezia per il prestigioso riconoscimento all’alta formazione classica in architettura è stato il comitato scientifico del Piranesi Prix de Rome, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Roma e provincia/Casa dell'Architettura e con il Polo Territoriale di Mantova del Politecnico di Milano. L'architetto napoletano ha così arricchito la lista dei premiati delle precedenti edizioni che annovera architetti di fama internazionale come: Rafael Moneo, David Chipperfield, Peter Eisenman, Bernard Tschumi, Yoshio Taniguchi, Eduardo Souto de Moura e Alberto Campo Baeza. Il 15 Marzo 2019 alla Casa dell’Architettura – Acquario Romano di Roma si è svolta la cerimonia di premiazione. Introdotto da una prolusione del professore Francesco Dal Co, l'architetto Francesco Venezia ha tenuto una Lectio Magistralis in cui ha ripercorso la sua carriera professionale, iniziata nel 1971, soffermandosi su alcune delle sue opere più importanti.

Nato a Lauro in provincia di Avellino nel 1944, l'architetto Francesco Venezia ha conseguito nel 1970 la laurea in Architettura presso l'Università di Napoli, Federico II. L'attività professionale, ha aperto un proprio studio d'architettura fin dal 1971, si è sviluppata parallelamente a quella accademica. Nel 1971 ha svolto attività di ricerca presso l'Istituto di Progettazione Architettonica della Facoltà di Architettura Federico II di Napoli e nel 1986 è diventato professore ordinario di composizione architettonica svolgendo docenze in Italia e all'estero: presso la Facoltà di Architettura di Genova, l'Istituto Universitario di Architettura di Venezia, la Sommerakademie di Berlino, il Politecnico Federale di Losanna, l'Università Harvard di Cambridge e l'Accademia di Architettura di Mendrisio. Nel 1998 è stato nominato Accademico di San Luca. All'intensa attività accademica ha affiancato un'importante attività teorica, editoriale e professionale. Numerose sono le pubblicazioni che raccolgono i suoi pensieri e lavori, tra queste: La Torre d'Ombre o l'architettura delle apparenze reali (1978); Scritti brevi (1990); Francesco Venezia: le idee e le occasioni (2006); Francesco Venezia: che cosa è l’Architettura (2011).

L'architetto si è distinto negli anni nel campo dell'allestimento di mostre e sistemazioni museali, i suoi progetti sono considerati veri esempi di eccellenza. Nel 1987 la Triennale di Milano lo incarica di rappresentare Napoli nell'ambito della mostra: "Le città immaginate. Un viaggio in Italia. Nove progetti per nove città" e nel 2015 gli conferisce la medaglia d'oro alla carriera. Tra le sue opere più importanti: Piazza Marginale-Lancelotti a Lauro (1974-1976), Palazzo Di Lorenzo a Gibellina (1981-1987), Piccolo giardino a Gibellina (1984-1987), Biblioteca Universitaria e Polo Universitario Giuridico ed Economico ad Amiens (1993-1997), Laboratorio prove materiali dello IUAV a Mestre (1995-2002), allestimento della mostra "Gli Etruschi" presso Palazzo Grassi a Venezia (2000), Spazi Ipogei nel Duomo di Caserta (2011-2014), allestimento della mostra “Pompei e l’Europa. 1748-1943” presso il Salone della Meridiana del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e presso l’Anfiteatro degli Scavi Archeologici di Pompei (2015), allestimento mostra “Mito e Natura” presso il Palazzo Reale di Milano (2015), padiglione espositivo per il progetto “Arch and Art” presso il parco della Triennale di Milano (2016), allestimento mostra “Pompei e L’Egitto” presso la Palestra Grande degli Scavi Archeologici di Pompei (2016).

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Piranesi Prix de Rome
http://lnx.premiopiranesi.net/


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×