22-11-2021

Fosbury Architecture Urban Center al Centro Pecci di Prato

Fosbury Architecture,

Prato,

Cultural Center, Musei,

Il 20 novembre è stato inaugurato, all'interno del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, il nuovo Urban Center progettato dal collettivo Fosbury Architecture e fortemente voluto da Comune di Prato e Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana. Si tratta di un laboratorio permanente e un osservatorio sulle trasformazioni urbane, ma anche un teatro, uno spazio per installazioni immersive, un luogo vivo che aprirà il museo a una più attiva partecipazione dei cittadini e contribuirà al dibattito culturale della città.



Fosbury Architecture Urban Center al Centro Pecci di Prato

Il nuovo Urban Center di Prato è stato ufficialmente inaugurato il 20 novembre 2021 presso il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci della città toscana. Si tratta di un nuovo spazio allestito al pianoterra dell'edificio che permette di aprire il museo a una più ampia e attiva partecipazione dei cittadini e della città in generale. L'Urban Center è stato progettato dal collettivo Fosbury Architecture su incarico del Comune di Prato e di Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana. Un'iniziativa che di fatto raccoglie il testimone della partecipazione di Prato al Padiglione Italia della XVII Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, appena conclusa. La città toscana è stata infatti presentata nel padiglione italiano, “Comunità Resilienti” curato dall'architetto Alessandro Melis, tra le media cities ed è emersa come laboratorio avanzato di ricerca sui temi fondamentali come: la transizione ambientale e digitale, il metabolismo urbano circolare e l’equità sociale.
L'Urban Center si presta quindi a diventare uno spazio aperto al confronto, un laboratorio permanente e un osservatorio sulle trasformazioni urbane, che può all'occorrenza diventare spazio per installazioni immersive, rappresentazioni teatrali, webinar ed eventi. Una nuova “piazza” e vetrina della città per sensibilizzare sui temi della resilienza e della sostenibilità, per offrire un ricco ventaglio di attività fruibili da tutti.
L'Urban Center è stato realizzato al pianoterra del museo, è uno spazio flessibile, che si può configurare diversamente di volta in volta, in base agli eventi e alle iniziative da accogliere. È infatti composto da una grande tenda isolante e fonoassorbente progettata per abbracciare interamente lo spazio con un unico e forte gesto. La tenda è realizzata con un tessuto progettato ad hoc in collaborazione con le aziende del territorio e rappresenta un omaggio alla grande e storica tradizione tessile della città di Prato.
Per l'inaugurazione, l'Urban Center Prato ospita "Osservatorio Prato 2050", una mostra temporanea curata sempre dal collettivo Fosbury Architecture e dedicata ai progetti attivi nella città, unitamente a un saggio fotografico realizzato per l'occasione da Piercarlo Quecchia e Alessandro Saletta (DSL Studio). Si tratta di un racconto della città attraverso 25 scatti che portano all'attenzione del pubblico i luoghi della trasformazione mettendo in relazione gli spazi della produzione con la natura incontaminata, la tradizione e l'innovazione, la preesistenza e i nuovi luoghi di sperimentazione.

In occasione dell'inaugurazione è stato presentato anche il Comitato Scientifico dell'Urban Center, composto da personalità e professionisti del settore della ricerca architettonica, urbanistica sociale e paesaggistica, quali: Marco Brizzi, curatore e critico di architettura contemporanea; Elisa Cattaneo, docente al Politecnico di Milano ed esperta di landscape urbanism; Emilia Giorgi, curatrice e critica di arti visive e architettura contemporanee; Ippolito Pestellini Laparelli, architetto e curatore. Ai quali si aggiungono, come espressione diretta degli enti promotori, Silvia Cangioli, membro del CDA della Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana, e, per il Comune di Prato, Andrea Valzania, docente di Sociologia dell’Università di Siena.

(Agnese Bifulco)


Project Name: Urban Center Prato
Clients: Comune di Prato / Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana
Location: Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Prato - Italy

Urban Centre Prato Project: Fosbury Architecture www.fosburyarchitecture.com
Date: November 2020 (concept), November 2021 (realisation)
Photographic project on Prato: Piercarlo Quecchia and Alessandro Saletta (DSL Studio) (images: 06-12)
Photographs of the Urban Centre Prato: Margherita Villani (images: 01-04)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature