22-01-2021

DAP studio nuova residenza universitaria Palestro 3 Torino

DAP studio,

Barbara Corsico,

Torino,

Residenze,

DAP studio ha trasformato in una nuova residenza universitaria un palazzo storico nel centro di Torino. Gli architetti hanno rinnovato e valorizzato i sette piani riuscendo a conservare l'atmosfera ricca di fascino ed eleganza dell'edificio storico, ma senza rinunciare a innesti contemporanei per ottenere residenze dagli alti standard architettonici e compositivi.



DAP studio nuova residenza universitaria Palestro 3 Torino

A Torino, il progetto di DAP studio ha restituito il suo antico splendore a un edificio storico del centro città, adeguandolo agli standard contemporanei anche da un punto di vista energetico, per renderlo idoneo e confortevole per una nuova funzione: quella di residenza universitaria. Si tratta di di un palazzo storico di metà Ottocento, sito in una posizione strategica tra piazza Castello e Porta Susa, di proprietà di una società immobiliare. La committenza ha deciso di valorizzare e dare nuova vita all'edificio convertendolo da sede per uffici in residenze universitarie. L'incarico è stato affidato a DAP studio per l'esperienza maturata nel tema del riuso e per l'interesse alle tematiche del vivere contemporaneo. Il progetto ha riguardato tutta la costruzione nel suo complesso, 2.500 mq articolati in un impianto ad L attorno alla corte centrale e distribuiti su 7 piani, compresi il sottotetto e il piano interrato.

Gli architetti hanno agito su due diversi registri: il recupero delle facciate di pregio e il totale rinnovamento degli spazi interni. All'esterno, infatti, erano ancora presenti parti antiche e decorative di pregio, si è pertanto provveduto al recupero di: scuri, parapetti, davanzali e soglie esistenti; mentre si è provveduto alla sostituzione di serramenti, pluviali e canali di gronda. L'intervento esterno ha riguardato anche la pulizia delle facciate e il ripristino, campionando quelli esistenti, dei colori originari. È stato inoltre progettato un nuovo sistema di illuminazione che valorizzasse il palazzo nel contesto urbano.
L'interno, invece, è stato nel tempo oggetto di numerosi cambi di destinazione d’uso che ne avevano alterato e cancellato ogni elemento di pregio dell'edificio originale. Gli architetti hanno quindi completamente rivisto la distribuzione degli spazi eliminando tutte le partizioni non strutturali e le modifiche attuate nel Novecento, per recuperare l'impianto originario e riportare a vista gli elementi più importanti e di qualità. Sono stati liberati i soffitti a botte e a crociera, e con opportune sabbiature si è liberata anche la muratura a mattoni pieni prima ricoperti dagli intonaci. In particolare nelle parti comuni, l'interno è ora caratterizzato dai forti contrasti cromatici tra la struttura originaria in mattoni lasciati a vista e gli elementi a secco in ferro nero. Tutti gli interventi di nuova realizzazione sono stati realizzati con tecnologia a secco, per essere sempre leggeri e reversibili, una scelta che enfatizza e rispetta la costruzione originaria conferendole una precisa identità.

Nel suo complesso il progetto ha previsto la realizzazione di 19 appartamenti, adatti a ospitare al massimo 82 utenti, più spazi di relazione e servizi comuni. Questi ultimi sono distribuiti tutti al piano interrato e al piano terra, da cui si accede anche alla corte diventata ora uno spazio per la socialità e la relazione. Gli appartamenti soddisfano diverse esigenze (camere singole, doppie, con o senza servizi igienici a uso esclusivo) e sono bilocali e trilocali distribuiti dal primo al quinto piano (sottotetto). L'adozione di tecnologie impiantistiche non invasive, ma dalle importanti performance energetiche, ha permesso di ottenere una struttura che ha migliorato sensibilmente il contenimento dei costi e consumi energetici rispetto all'edificio originario.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of DAP studio, photos by Barbara Corsico

Project Name: Palestro 3
Location: Torino, Italy
Client: Reale Immobili SpA
Timing: Project (2015), building site ( 2017-2018)

Building size: 2500 square metres
Architets: DAP Studio (Elena Sacco, Paolo Danelli)
Coordinator: Pierpaolo Danelli, Dap Studio
Structural Engineers: Proges srl
Systems Engineers: Proges srl
Construction Management: Antonio Presicce, 3+Progetti
Operational plant management: Giorgio Colletti, Colletti Ingegneria
Art direction: Pierpaolo Danelli, Dap Studio

Photos: Barbara Corsico


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature