1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Bolles + Willson, Julia Bolles e Peter Wilson

Bolles + Willson, Julia Bolles e Peter Wilson


Biografia

Julia Bolles è nata nel 1948 a Münster in Germania, si è laureata all'Università di Karlsruhe nel 1976 e in seguito si è perfezionata all'Architectural Association School of Architecture - AA.
Dal 1996 al 2014 ha insegnato come docente alla Münster School of Architecture. Membro del DASL Deutsche Akademie für Städtebau und Landesplanung e del Design Council Salzburg, dal 2008 è decano della Münster School of Architecture. Ha partecipato a conferenze in tutto il mondo e ha fatto parte delle giurie di svariati concorsi, come quella per la nuova stazione e il centro espositivo Colonia-Deutz.

Nato a Melbourne, Peter Wilson (1950) ha studiato architettura presso l'alma mater della sua città natale, continuando poi gli studi a Londra nel 1972 all'AA School of Architecture, dove ha incontrato Julia Bolles.
È stato visiting professor in numerose università: presso la Kunsthochschule Weißensee di Berlino (1994-1996), l’Accademia di Architettura di Mendrisio (2006-2008) e l'Edinburgh School of Architecture and Landscape Architecture (2013-2014).
È stato membro di giuria per svariati concorsi di architettura, come quelle per il nuovo Arts Centre di Maribor (Slovenia) e il Velodromo di Medellìn in Colombia.

Nel 2019 ha ricevuto dall'Università di Melbourne la laurea honoris causa; come Julia Bolles, è International Fellow of the RIBA dal 2014.
 
Originariamente iniziata a Londra negli anni Settanta, la collaborazione tra i due architetti si formalizza dapprima nel 1980 nella capitale britannica, quindi nel 1989 a Münster. La società diviene celebre anche per la creatività espressa attraverso il disegno a mano libera e il dipinto.

L'attività dello studio, largamente pubblicata e oggetto di numerosi riconoscimenti, spazia dagli interventi nel residenziale agli uffici, dagli edifici per la cultura ai negozi, alla ricerca di un linguaggio formale che tramuti in invenzione creativa le necessità funzionali e tipologiche del costruito.
Nei decenni lo studio ha affrontato progetti in molte parti del mondo, dall’Europa al Libano, dal Giappone alla Corea, all’Australia, dove fondamentali e intensi sono stati i rapporti con collaboratori e consulenti locali. Importante e continuativa risulta l'opera dello studio nella zona del Münsterland.

L’evoluzione della ricerca e della poetica dello studio si sviluppa "a partire dai primi inserimenti a piccola scala realizzati a Londra e in Giappone, fino ai significativi interventi urbani realizzati in Germania e in Olanda: dalla biblioteca di Münster all’edificio per uffici WLV, dalla sede della banca Nord LB, a Magdeburgo, al nuovo teatro Luxor di Rotterdam (...) il masterplan per Falkenried/Amburgo (German Urban Planning Award, 2004, ndr), il municipio di Willich e la sede centrale della società immobiliare ‘Wohn+Stadtbau’ a Münster" (monografia Bolles+Wilson, Electa 2004, a cura di A. Germano).

Tra i progetti più recenti, importante la riconversione dell'ex chiesa di San Sebastiano a Münster, un’architettura religiosa del 1962 trasformata dapprima in scuola materna (fase 1, 2013) e successivamente ampliata in complesso residenziale (fase 2, 2016).
Lo studio si aggiudica il concorso presentando una proposta in cui si prevedeva "di non demolire l’edificio, la cui pianta ellittica di un certo pregio rappresentava un segno urbano distintivo nel quartiere, non privo di una certa affezione popolare, ma di salvarne l’impianto generale trasformando gli spazi interni per accogliere l’asilo" (M. Corradi).

La demolizione evitata, con conseguente abbattimento dei costi complessivi, rendono questo progetto di rigenerazione urbana un grande esempio di creatività, etica sociale e funzionalità.
La fase successiva del 2016 completa il progetto, con la costruzione di un complesso di case che fungono da perimetro all'asilo, "proteggendolo da una via rumorosa e delimitando al tempo stesso il parco adiacente".
Il progetto si è aggiudicato nel 2017 il North Rhine-Westphalia Regional Prize for Architecture, Housing and Urban Development e la menzione d'onore al BDA Münster-Münsterland Best Building.

Tra gli altri premi conseguiti dallo studio, la medaglia d’oro dell’Australian Institute of Architecture 2013, l’International Architecture Award 2012, il President’s Prize 2009 dell’Australian Institute of Architecture e il Premio Urbanistica 2007.
 
Bolles+Wilson opere e progetti famosi
 
- Edificio aministrativo e centro servizi BP Lingen "Lighthouse Project", Lingen (Germania), 2019
- Biblioteca Nazionale, Lussemburgo, 2019
- Ricostruzione Teatro Andon Zako Çajupi, Coriza (Albania), 2017
- Riconversione dell'ex Chiesa di San Sebastiano in giardino d'infanzia (fase 1, 2013) e successivo complesso residenziale (fase 2, 2016), Münster (Germania)
- Cinnamon Tower, Amburgo (Germania), 2015
- Abitazione privata House P, Münster (Germania), 2013
- Masterplan Talmalaan e Snaketower, Utrecht (Olanda), 2012
- Raakspoort City Hall + Bioscoop, Haarlem (Olanda), 2011
- Spuimarkt Block, L’Aia (Olanda), 2008
. Due edifici per uffici nella zona portuale, Münster (Germania), 2006
- Kaldewei kompetenz center, Ahlen (Germania), 2005
- Edificio per uffici Wohn+Stadtbau, Münster (Germania), 2004
- Falkenried Urban Quartier, Amburgo (Germania), 2004
- Teatro Luxor, Rotterdam (Olanda), 2001
- Water purification plant, Münster (Germania), 2001
- Brick centre, Hengelo (Olanda), 1998
- Edificio per uffici WLV, Münster (Germania), 1995
- Biblioteca comunale, Münster (Germania), 1993
- Suzuki house, Tokyo (Giappone), 1993
- Istituto scolastico Kita 102, Francoforte (Germania), 1992 e successivo ampliamento, 2014
 
Sito ufficiale
 
www.bolles-wilson.com

Correlati: Bolles + Willson

Correlati: Peter Wilson


Correlati

18-09-2020

Mario Cucinella e La scuola in Fiera a Bologna

Il primo giorno di scuola per 1600 studenti bolognesi ha riservato una sorpresa particolare. Il...

More...

14-09-2020

Addio a Cini Boeri progettista della gioia

Maria Cristina Mariani Dameno, coniugata Boeri e nota a tutti come Cini Boeri è scomparsa...

More...

16-09-2020

Tre nuovi appuntamenti The Architects Series si inizia con Werner Sobek

Dal 17 settembre torna The Architects Series, il format espositivo realizzato in collaborazione con...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature