19-02-2018

Una nuova scultura nel Gibbs Farm Sculpture Park, Nuova Zelanda

Gerry Judah,

David Hartley-Mitchell,

Auckland, Nuova Zelanda, Parco delle sculture di Gibbs Farm Sculpture Park,

Acciaio,

L'artista britannico Gerry Judah ha firmato l'ultima scultura per il Gibbs Farm Sculpture Park vicino a Auckland in Nuova Zelanda.



  1. Blog
  2. Landscaping
  3. Una nuova scultura nel Gibbs Farm Sculpture Park, Nuova Zelanda

Una nuova scultura nel Gibbs Farm Sculpture Park, Nuova Zelanda L'artista britannico Gerry Judah ha firmato l'ultima scultura per il Gibbs Farm Sculpture Park vicino a Auckland in Nuova Zelanda. JACOB'S LADDER, la scala di Giacobbe, è alta 34 metri e nonostante il materiale, lo scatolato d'acciaio, trasmette grande leggerezza.


JACOB'S LADDER si alza bianca e dinamica sul prato verde della Gibb's Farm. Un grande parco di sculture che si estende su 404 ettari a Kaipara Harbour, località situata a un ora di macchina da Auckland, il più grande porto dell'emisfero australe. Di proprietà di Alan Gibbs, uomo d'affari, imprenditore e collezionista d'arte, da 26 anni raccoglie sculture monumentali realizzate dai più importanti scultori mondiali. In effetti nel parco troviamo opere di Graham Bennett, Chris Booth, Daniel Buren, Bill Culbert, Neil Dawson, Marijke de Goey, Andy Goldsworthy, Ralph Hotere, Anish Kapoor, Sol LeWitt, Len Lye, Russell Moses, Peter Nicholls, Eric Orr, Tony Oursler, George Ric. La maggior parte delle opere della collezione sono commissionate e non acquistate da mostre o gallerie. Infatti Alan Gibbs sostiene che la fase della trattativa personale con gli artisti arricchisce tutta l'esperienza creativa, in quanto l'opera d'arte che ne consegue è una risposta specifica al contesto stesso.
La sensibilità di Gibbs per il minimalismo astratto ha influenzato la selezione degli artisti per il suo progetto rurale neozelandese, avvalendosi però anche del sostegno dell'architetto Noel Lane e di un team di ingegneri per la realizzazione delle installazioni. Ma è il sito a plasmare fortemente l'estetica delle sculture che ne derivano, rendendo il Gibbs Farm Sculpture Park una delle mete più  interessanti per gli amanti del minimalismo site-specific. 
Come spiega Gibbs: “la sfida per gli artisti è la dimensione del paesaggio, inizialmente li spaventa”, ma poi lascia a loro un'energia creativa dirompente che spesso si manifesta nelle opere più grandi mai realizzate dagli artisti coinvolti.
Così anche JACOB'S LADDER dell'artista britannico Gerry Judah combina una mole imponente di ben 46 tonnellate con un'altezza di 34 metri. É composta da 480 elementi tubolari a sezione quadra in acciaio bianco, uno sopra l'altro, e ogni strato è leggermente diverso per lunghezza e dimensioni, nonché spostato e ruotato rispetto allo strato sottostante. In questo modo si compone una scultura di grazia curvilinea e leggiadra, proprio come la scala sognata da Giacobbe che dalla terra si protendeva sino in cielo, in questo caso quello sconfinato della Nuova Zelanda.

Christiane Bürklein

Design: Gerry Judah
Client: Gibbs Farm Sculpture Park 
Engineering: Diales
Fabrication & Installation: Grayson Engineering
Project & Site Management: Peter Boardman
Photography: David Hartley-Mitchell


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×