07-02-2019

ALA Architects Helsinki Central Library Oodi e le Architetture per la cultura in Finlandia

ALA Architects,

Andrey Shadrin, Tuomas Uusiheimo, Risto Rimppi, Daniel Leiviska,

Helsinki, Finlandia,

Biblioteche,

La nuova biblioteca centrale di Helsinki progettata dallo studio ALA Architects, unica architettura finlandese candidata all'EUmiesaward 2019, è stata presentata recentemente a Milano nel corso di una conferenza dedicata all'Architettura per la cultura in Finlandia. Protagonista dell'incontro anche il museo d’arte Amos Rex progettato, sempre ad Helsinki, dallo studio JKMM Architects.



ALA Architects Helsinki Central Library Oodi e le Architetture per la cultura in Finlandia

A Milano si è svolto recentemente un talk con gli studi d'architettura: JKMM Architects e ALA Architects autori rispettivamente del museo d’arte Amos Rex e di Oodi la nuova biblioteca centrale di Helsinki. L'incontro ha permesso di conoscere direttamente dalle parole dei loro architetti i due recenti progetti e di affrontare il tema dell'importanza di edifici per la cultura partendo dall'esempio della capitale finlandese. L'iniziativa curata dall’architetto Arianna Callocchia è stata organizzata dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano in collaborazione con l'Ambasciata di Finlandia, l’ATL – Association of Finnish Architects’ Offices e con il patrocinio di enti e istituzioni finlandesi (Città di Helsinki, SAFA – Finnish Association of Architects, Archinfo Finland - Architecture Information Centre Finland) e italiani (Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori).

La nuova biblioteca centrale di Helsinki progettata dallo studio ALA Architects è stata inaugurata il 5 dicembre 2018 in occasione dei festeggiamenti per il centenario dell'indipendenza della Finlandia. È l'unica finlandese tra le quaranta architetture selezionate dalla giuria dell'EUmiesaward 2019. Oodi, questo il suo nome scelto con una consultazione popolare, non è solo una biblioteca ma un luogo dedicato all'incontro e alla formazione, un nuovo salotto per la città. L'edificio sorge infatti in un'area della città dedicata prevalentemente a spazi pubblici, è vicina al Parlamento, al Kiasma Museum of Contemporary Art, all'Helsinki Music Centre e alla Sanoma House.

Oodi si candida a rappresentare un nuovo tipo di biblioteca, offrendo al pubblico molteplici attività. Il pianoterra è in continuità con la piazza Kansalaistori. Lo spazio pubblico sembra continuare all'interno dell'edificio, una volta superato il grande arco di ingresso. La facciata principale della biblioteca, interamente in legno di abete rosso è costituita da moduli prefabbricati realizzati con progettazione parametrica in 3D. Il suo andamento sinuoso a forma di ponte è sostenuto da una possente struttura in acciaio. Una soluzione che ha permesso di ottenere un pianoterra libero da colonne, lo spazio molto ampio può essere allestito in diversi modi e ospitare vari tipi di eventi. Il primo piano di contro è organizzato in piccoli spazi chiusi, sono aree di lavoro per piccoli gruppi di persone distribuite per tutta la superficie del piano. Gli utenti della biblioteca hanno così a disposizione: studi di registrazione completi di strumenti musicali, sale per videoproiezioni/conferenze, workstation e PC, area giochi, area stampa con stampanti 3D, cucina, macchine per cucire e area feste. Il secondo e ultimo piano dell'edificio è invece dedicato alla biblioteca vera e propria che si sviluppa sotto un soffitto ondulato a forma di nuvola. L'atmosfera serena dell'ambiente invita i visitatori a rilassarsi e leggere, le vetrate a tutta altezza e la grande terrazza regalano viste panoramiche sul centro città.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Oodi Helsinki Central Library
Photos: Tuomas Uusheimo, Andrey Shadrin, Daniel Leiviska, Risto Rimppi


Name Project: Oodi Helsinki Central Library 
Location: Helsinki, Finland
Year completed: 2018
Area: 4790 m2 (total area), 17250 m2 (usable floor area)

Architects: ALA Architects Ltd.
Authors: Juho Grönholm; Antti Nousjoki; Janne Teräsvirta; Samuli Woolston.
Collaborators
Project architect: Niklas Mahlberg (project manager), Jussi Vuori, Tuulikki Tanska, Tom Stevens
Interiors: Heikki Ruoho
Structural engineering: RAMBOLL Finland (Tapio Aho, Simon de Neumann, Seppo Jussila, Teemu Nyyssönen, Johan Rosqvist until 2017).
Electrical: Juha Mattila REJLERS
Acoustical: HELIMAKI ACOUSTICS (Heikki Helimäki, Perttu Korhonen)
Fire consulting: Jukka Hietaniemi PALOTEKNINEN INSINÖÖRITOIMISTO MARKKU KAURIALA
Project management: Erkki Pekkanen RAMBOLL CM
Construction company: YIT RAKENNUS (Tero Seppänen, Jorma Kontturi), E.M. PEKKINEN (Juha Tuppurainen, Kyösti Kontio)
Building technology: Hannu Martikainen RAMBOLL FINLAND
Civil, soil and survey: Matti Honkaniemi SIPTI INFRA
Building physics: Magnus Stagnäs RAMBOLL FINLAND
Others: Tero Pulkkinen GRAVICON, Leo Jarmala PÖYRY FINLAND, Unto Lähteenmäki REJLERS, Timo Muurinen GRANLUND


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×