24-08-2021

Snøhetta Ampliamento e Paesaggio per Ordrupgaard Museum

Snøhetta,

Laura Stamer,

Danimarca,

Musei,

Lo studio d'architettura Snøhetta si è ispirato ai quadri degli impressionisti francesi per il nuovo progetto di ampliamento e paesaggio dell'Ordrupgaard Museum recentemente completato nei pressi di Jægersborg Dyrehave, a nord di Copenhagen in Danimarca. Il museo ospita infatti una delle collezioni più complete di arte francese e danese del XIX e XX secolo ed era già stato ampliato nel 2005 su progetto dell'architetta Zaha Hadid.



Snøhetta Ampliamento e Paesaggio per Ordrupgaard Museum

L'Ordrupgaard Museum si trova a circa 10 km a nord di Copenhagen, nei pressi del parco forestale di Jægersborg Dyrehave in un paesaggio disegnato da querce secolari e popolato da animali selvatici. In questo luogo, che potrebbe essere un perfetto soggetto per un quadro, lo studio d'architettura Snøhetta ha firmato il progetto di ampliamento del museo ispirandosi alle ricerche sulla luce dei pittori impressionisti.
L'Ordrupgaard Museum ospita infatti una delle collezioni più complete di arte francese e danese del XIX e XX secolo e una delle principali attrazioni del museo è proprio la sua collezione permanente di dipinti impressionisti francesi. L'edificio originario era stato costruito durante la prima guerra mondiale, era un palazzo di campagna in stile neoclassico con tre ali. Successivamente, nel 2005, è stata realizzata una prima estensione del museo di 1,150 mq, un nuovo volume in vetro e cemento nero lava progettato dall'architetta Zaha Hadid, usato come sede per mostre speciali. Il nuovo ampliamento, progettato da Snøhetta, ha il fascino discreto di un intervento realizzato per la maggior parte sottoterra. Un intervento che crea cinque nuovi spazi espositivi ed è, in parte, realizzato nel paesaggio, scavando nel sito per creare un percorso olistico e continuo che attraversa l'intero museo, il suo parco e i giardini circostanti. Tre dei nuovi spazi espositivi sono dedicati alla collezione permanente del museo, il più grande di questi è in parte visibile dall'esterno ed è stato soprannominato dagli architetti "Himmelhaven" (giardino del cielo). All'esterno il volume appare come una scultura monolitica in acciaio scavata nella terra, un tesoro sepolto che è stato in parte svelato. I pannelli di acciaio, che rivestono il volume, hanno sfaccettature diverse per creare giochi di riflessi con la luce solare, in questo modo il volume cambia colore con il passare delle stagioni e il variare delle condizioni meteorologiche. È questo l'omaggio degli architetti ai pittori impressionisti come Manet, Monet, Degas e Renoir e alle loro ricerche sulla luce. Un taglio diagonale nella struttura permette di accedere a un ponte di pietra che guida i visitatori all'entrata principale dell'estensione progettata da Zaha Hadid.
La struttura che circonda esternamente Himmelhaven è scavata nella terra con aree di seduta e illuminazione integrata. È uno spazio dove i visitatori possono sostare e soffermarsi durante la visita al museo, gli architetti lo considerano come un "terzo parterre" che continua il paesaggio diventando un trait d'union tra il parco in stile inglese e il piccolo roseto adiacente di ispirazione francese.
Gli altri due nuovi spazi espositivi, progettati da Snøhetta, diventano una continuazione dello spazio espositivo di Zaha Hadid, anche nella scelta dei colori dei materiali, e lo collegano all'edificio originale del museo e alla sua collezione permanente di dipinti. Come uno scrigno prezioso, protetto esternamente dal metallo e internamente vellutato, così tutti i nuovi spazi interni del museo sono arredati con pavimenti, pareti e soffitti in rovere che restituiscono un'atmosfera accogliente, leggera e calda. Attraverso un intervento discreto ma potente, il nuovo ampliamento si fonde rispettosamente con il suo contesto, migliorando l'esperienza museale con la creazione di un percorso circolare che attraversa tutto l'Ordrupgaard Museum e i suoi giardini.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Snøhetta, photo by Laura Stamer

Project Name: Ordrupgaard Museum
Location: Charlottenlund, Denmark
Client: SLKS, Slots og Kulturstyrelsen
Typology: Museum Extension and Landscape
Size: 1 750m2
Categories: Renovation & Expansion, Architecture, Landscape, Interior, Museum & Gallery, Public Space
Timeline: 2012 - 2021

Architect: Snøhetta
Photos: © Laura Stamer


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature