09-07-2014

Pezo von Ellrichshausen vince il MCHAP.emerge prize

Istituti, Sport & Wellness,

Premio,

Lo studio d'architettura cileno Pezo von Ellrichshausen ha vinto con il progetto Poli House la prima edizione del premio MCHAP.emerge. La redazione di Floornature aveva incontrato Mauricio Pezo e Sofia von Ellrichshausen a Venzia in occasione della seconda edizione di “Greenhouse Talks”.



Pezo von Ellrichshausen vince il MCHAP.emerge prize

Wiel Arets, preside della Facoltà di Architettura dell'Illinois Institute of Technology e Dirk Denison, direttore del Premio MCHAP.emerge (Mies Crown Hall Americas Prize for Emerging Architecture), hanno annunciato che il vincitore della prima edizione del premio MCHAP.emerge è il progetto Poli House realizzato dagli architetti Mauricio Pezo e Sofia von Ellrichshausen, fondatori dello studio d'architettura Pezo von Ellrichshausen.

Il progetto degli architetti Mauricio Pezo e Sofia von Ellrichshausen è stato scelto dalla giuria presieduta da Kenneth Frampton superando la prima fase di selezione che aveva ridotto i 70 candidati iniziali ad una rosa di 4 finalisti composta dal progetto vincitore e dai progetti:
Kiltro House Talca a Pencahue, Cile dello studio Supersudaka (Juan Pablo Corvalán
& Gabriel Vergara);
Maximilian’s Schell a Los Angeles, California degli architetti Benjamin Ball e Gaston Nogues;
OMS Stage a Winnipeg, Manitoba, Canada dello studio 5468796 Architecture.

(Agnese Bifulco)

http://pezo.cl/
http://www.ball-nogues.com/
http://www.5468796.ca/


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×