03-05-2018

Mostra Gitty Darugar Formes et Lumière a Parigi

Christian de Portzamparc,

Gitty Darugar,

Parigi,

Mostre,

Fotografia, Mostra,

Le architetture di Christian de Portzamparc diventano pura astrazione di luce e colori attraverso le fotografie di Gitty Darugar, la mostra è in corso a La Galerie d'architecture di Parigi fino al 16 maggio 2018.



Mostra Gitty Darugar Formes et Lumière a Parigi

La Galerie d'architecture di Parigi ha recentemente inaugurato una mostra dedicata alle opere della fotografa di origine iraniana Gitty Darugar.
Di padre iraniano e madre tedesca, dopo una formazione tra scuole di Téhéran, in Svizzera, Francia e Inghilterra, Gitty Darugar si iscrive alla scuola d'arte drammatica di Berlino ed entra a far parte della compagnia berlinese « Schiller und Schlosspark-Theater ». All'intensa attività nel teatro, nel cinema e nella televisione tedesca negli anni '80 seguirà l'incontro con la fotografia grazie a un amico, Sven Nykvist il più volte premio Oscar e famoso direttore della fotografia di oltre venti film del regista Ingmar Bergman.
Interessata in particolare al ritratto, Gitty Darugar fotograferà tra gli altri gli architetti Christian de Portzamparc, Jean Nouvel, Mario Botta e Yves Lion, questo segnerà il suo passaggio e interesse per la fotografia d'architettura.

Gitty Darugar ha un modo molto personale d'osservare l’architettura. Non essendo architetto di formazione, il suo è uno sguardo libero da vincoli e fuori dagli schemi della foto di architettura convenzionale. Di conseguenza, gioca con l’architettura e cerca dei punti di vista non abituali. Da sotto una passerella o da dietro una colonna, ogni volta riesce a creare un’immagine originale di un’architettura fuori dal comune. Questo suo sguardo è magico.”
Gian Mauro Maurizio, direttore di «La Galerie d’Architecture» Parigi.
Come evidenziato dal direttore de La Galerie d'Architecture, Gitty Darugar interpreta gli edifici come pure astrazioni, è capace di cogliere l'essenza di un'architettura scomponendola in forma, funzione, luce e colori. Quello che restituisce all'osservatore è un punto di vista insolito, e attraverso questo una nuova architettura non quella visibile a tutti.

Robert McD. Parker, storico dell'arte e consulente di musei internazionali tra cui The Metropolitan Museum of Art, New York, ha notato come Gitty Darugar interpretando gli edifici come forme pure e astratte riesca a creare nuove composizioni artistiche, dove gli elementi tridimensionali sono ugualmente percepibili ma tradotti dalla fotografa in due dimensioni. Ancora lo storico pone attenzione anche al rapporto con la natura e nota come “le fotografie di architettura di Gitty Darugar dimostrano che non solo l'Architettura e la Natura s'imitano reciprocamente ma, che attraverso l'occhio del fotografo, questo dialogo può diventare una fonte di nuova espressione nel campo della fotografia”.

Nella mostra a La Galerie d'Architecture sono presenti le opere di Gitty Darugar realizzate fotografando le architetture di Christian de Portzamparc. C'è un importante feeling tra architetto e fotografo, Gitty Darugar riesce a catturare “la poesia dell'architettura di Christian de Portzamparc” (Karin Reiss, Berlin) e lo fa in particolare attraverso le foto di dettaglio. Quelle fotografie che appaiono immagini astratte ma che condensano l'essenziale dell'opera dell'architetto e catturano nello stesso tempo l'attenzione degli spettatori. Un esempio sono le fotografie della filarmonica di Lussemburgo: The Grande-Duchesse Joséphine-Charlotte Concert Hall progettata nel 2012. La foto più nota, usata nella locandina della mostra, è quella scattata al di sotto della passerella. Sembra la foto di un quadro astratto con una curva nera (la passerella) che si inserisce tra altre forme colorate, ma è solo un gioco dove le luci e le ombre restituiscono all'insieme la sua tridimensionalità e ci permettono di leggere l'architettura.

(Agnese Bifulco)

Titolo: Gitty Darugar Photographe Formes et Lumière
Date: 20 aprile – 16 maggio 2018
Luogo: La Galerie d'Architecture - Parigi
Fotografie: © La Galerie d'Architecture

www.gittydarugar.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×