13-11-2020

Manuelle Gautrand Edison Lite il co-housing che reiventa Parigi

Manuelle Gautrand Architecture ,

Luc Boegly,

Parigi,

Housing,

Edison Lite, il progetto di co-housing firmato dall'architetto Manuelle Gautrand e realizzato nel cuore del 13° arrondissement parigino, è uno dei vincitori del concorso “Réinventer Paris 1”. Un bando per progetti urbani innovativi con cui la Città di Parigi ha selezionato 22 progetti architettonici tra gli oltre 350 concorrenti. Il progetto dell'architetto Manuelle Gautrand propone un nuovo modello di abitare la città. I residenti usufruiscono di spazi condivisi unici come la terrazza sul tetto, l'orto e il laboratorio, e condividono la proprietà di uno spazio commerciale che permette di abbattere le spese dell'edificio.



Manuelle Gautrand Edison Lite il co-housing che reiventa Parigi

Nel 2014 l'amministrazione della città di Parigi ha invitato cittadini e professionisti tra cui architetti, investitori, promotori, a proporre progetti urbani innovativi su 23 siti della città di proprietà dell'ente pubblico. Ai vincitori del bando “Réinventer Paris” è stato permesso di affittare o acquistare i siti per dar vita ai loro progetti e partecipare a un esperimento urbano di grandi dimensioni e senza precedenti. Edison Lite, il progetto di co-housing firmato dall'architetto Manuelle Gautrand e recentemente completato, è uno dei 22 progetti architettonici vincitore della prima edizione di “Réinventer Paris”, selezionato tra gli oltre 350 progetti partecipanti. Si tratta di un edificio residenziale, realizzato al civico 71 dell'avenue Edison, nel cuore del 13° arrondissement parigino. Edison Lite è composto da 21 appartamenti in cui è stato proposto un nuovo modello di abitare la città, fondato su tre principi fondamentali e innovativi: unità abitative create su misura per e con i futuri residenti attraverso un processo di progettazione partecipata, offrire spazi e strutture condivise tra i residenti, accogliere gli utenti in un ambiente naturale già definito. Contrariamente a quanto avviene normalmente, quando la realizzazione dello spazio verde è l'ultimo atto della costruzione di un edificio o avviene dopo l'insediamento dei residenti. Per Edison Lite, gli architetti hanno deciso di mettere a dimora le piante, selezionate per le 290 grandi fioriere della facciata e per i 150 mq di terrazza giardino sul tetto, già durante le fasi di costruzione e di completamento dell'edificio. Lo scopo era quello di accogliere i residenti in un ecosistema naturale già definito e come tale da rispettare.
La presenza degli spazi verdi condivisi in terrazza, dove ogni residente può coltivare il proprio orto, e di quelli privati distribuiti sulle facciate, dove in media ogni appartamento dispone di 14 grandi fioriere, permette a ogni appartamento e quindi nucleo residente di avere a disposizione 10 mq di terreno da coltivare. Gli architetti hanno così inteso sensibilizzare i residenti a diventare parte di un processo di resilienza collettiva ed essere parte attiva dei cambiamenti verso uno stile di vita sostenibile.
Parallelamente al verde, nell'edificio sono presenti diversi spazi condivisi, progettati secondo un percorso che si sviluppa dal piano seminterrato fino al tetto per offrire aree dove svolgere determinate funzioni o costruire relazioni tra i residenti. Al livello interrato – 1, per esempio, è presente l'officina, al pianoterra il deposito biciclette custodito, al sesto livello disposto verso Sud è il solarium, mentre a Ovest è la cucina comune con barbecue. Infine la terrazza giardino sul tetto corona l'edificio e permette viste panoramiche a 360° sul contesto.

(Agnese Bifulco)

Projetct Name: Edison Lite
Client: Sccp Edison Lite (Loftissime + NFU / HABX)
Location: 71 avenue Edison, 75013 Paris, France

Design Team:
Architects: Manuelle Gautrand Architecture www.manuelle-gautrand.com
Landscape: Bureau Bas Smets
M&E and Structural Engineers: S2T
Quantity Surveyor: VPEAS

Surface Areas:
Total floor area: 2,067 m2, of which 1,539 m2 housing and 528 m² commercial. 385 m2 of Shared and programmed areas: (Urban farming)150 m2, (workshop) 69 m2, (solarium and outdoor common kitchen) 78 m2, (multi-purpose room) 47 m2, (bicycle storage) 41 m2. Dates: (Competition) 2015, (Design phase) 2016-2017, (Construction phase) 2018-2019, (Completion) 2020

Photos: © Luc Boegly


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature