04-05-2020

IGArchitects Café in Ujina Hiroshima

IGArchitects,

Toshiyuki Yano,

Hiroshima,

Bar,

Cemento,

In Giappone, lungo la costa di Hiroshima e precisamente nella parte meridionale della città, nella zona di Ujina, lo studio d'architettura IGArchitects ha firmato il progetto di un Café. Si tratta della prima opera che l'architetto Masato Igarashi firma con lo studio da lui fondato nel 2019, dopo una lunga esperienza maturata in altri studi d'architettura tra cui Suppose Design Office.



IGArchitects Café in Ujina Hiroshima

Nella parte meridionale della città di Hiroshima, in Giappone, lungo la costa e precisamente nella zona di Ujina, lo studio d'architettura IGArchitects ha firmato il progetto di una nuova caffetteria. Si tratta della prima opera realizzata dall'architetto Masato Igarashi con il suo proprio studio IGArchitects, fondato nel 2019 dopo aver maturato una lunga esperienza in altri studi d'architettura, tra cui Suppose Design Office.
Nel presentare il progetto della nuova caffetteria, l'architetto Masato Igarashi ha raccontato come consideri sofffocante, “l'architettura perfetta”, un progetto dove tutto è preparato e cristallizzato nella sua funzione. Per il “Café in Ujina”, l'architetto Igarashi ha quindi cercato di realizzare un'architettura “personalizzabile”. Un concetto che ha spiegato con un paragone con le “jungle gym”, quelle attrezzature dei parchi giochi per bambini composte da semplici sbarre orizzontali e verticali. Strutture con una propria fisicità, ma che sono liberamente personalizzate nella costruzione e poi dall'uso. Gli utenti rivestono un ruolo fondamentale, è infatti la fantasia di grandi e piccini a trasformarle di volta in volta in case, castelli o montagne da scalare.
Nel progetto della caffetteria l'architetto Masato Igarashi ha cercato di mettere in pratica questa idea: assolvere alla funzione richiesta dal committente, ma concependo un'architettura flessibile per accogliere nuovi usi o funzioni nel tempo.

Il sito prescelto si trova lungo la costa, in un'area dove il nuovo edificio si distingue dalle costruzioni vicine anche per la sua scala. Le sue dimensioni contenute, rispetto a quelle delle altre costruzioni, creano intimità e invogliano a fermarsi. Il requisito fondamentale, richiesto a una caffetteria, è proprio quello di diventare un luogo che induce alla sosta e dove è piacevole riunirsi, in questo caso per guardare verso la costa e il lungomare da comodi posti a sedere. I committenti desideravano inoltre uno spazio evocativo di un rapporto diretto con la natura. Per stabilirlo, l'architetto ha previsto all'interno della caffetteria uno spazio dove piantare un grande albero e ha scelto vetrate a tutta altezza per delimitare lo spazio interno. Una soluzione che ha permesso di conservare una continua connessione visiva tra interno ed esterno, dove è allestito un piccolo giardino con studiate essenze vegetali.
La struttura dell'edificio è apparentemente semplice: lastre orizzontali e pilastri in cemento. Pochi elementi architettonici e una scala contenuta, per creare un ambiente evocativo e flessibile che da caffetteria potrebbe facilmente diventare un salone da parrucchiere, una casa o una galleria espositiva. Lastre e pilastri compongono geometrie all'apparenza indipendenti e definiscono luoghi con altezze e funzioni diverse come: l'area dedicata alle consumazioni, quella per l'albero in una posizione centrale della sala, ma anche l'ingresso. È questo uno spazio “intermedio” tra esterno e interno, definito superiormente da una lastra che supera il volume della sala del caffé per appoggiarsi a due pilastri esterni e coprire parte della scala. Quest'ultima permette agli avventori di raggiungere il piano della caffetteria ed è a sua volta costituita da una serie di lastre in cemento che scorrono le une sulle altre, sospese e indipendenti rispetto alla strada.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of IGArchitects, photo by Toshiyuki Yano

Project Name: Café in Ujina
Clients: Mayumi Yamada
Location: Hiroshima, Japan
Program: Cafe

Architects: IGArchitects https://igarchitects.jp/
Lead Architects: Masato Igarashi
Site Area:63㎡
Total Floor Area:55㎡
Structure:Reinforced Concrete structure
Floor number:single story
Structure: Yousuke Misaki EQSD
Mepf: Noriko Ito ZO Consulting Engineers
Landscape: Yuuta Itagaki Solso
Lighting: Eri Nagao ModuleX Incorporated
Kitchen: Hironobu Hosoda Maruzen
Photographs: Toshiyuki Yano


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature