03-03-2021

Frigerio Design Group nuovo Headquarters Zamasport Novara

Frigerio Design Group,

Mario Frusca,

Novara, Italia,

Headquarters,

La nuova sede di Zamasport, progettata da Frigerio Design Group, è un edificio simbolico e funzionale che riflette il concetto di Slow Architecture tracciato dall'architetto Enrico Frigerio. Un'architettura che coniuga etica e rispetto ambientale, con facciate evocative del tessuto e di quel mix di tecnica e creatività che ha contraddistinto il lavoro del committente. Un brand italiano famoso nell'ambito del prêt-à-porter e per le collaborazioni con importanti nomi della moda, tra i suoi direttori artistici ha avuto prima Walter Albini, “padre” del prêt-à-porter italiano, e successivamente un, allora, esordiente Gianni Versace.



Frigerio Design Group nuovo Headquarters Zamasport Novara

A Novara, Frigerio Design Group progetta il nuovo Headquarters di Zamasport, brand italiano tra i capostipiti del prêt-à-porter e che nella sua storia aziendale vanta collaborazioni con importanti nomi della moda. Tra i suoi direttori artistici, Zamasport ha avuto prima Walter Albini, “padre” del prêt-à-porter italiano, e successivamente un, allora, esordiente Gianni Versace.
Completata nel corso del 2020, la nuova sede occupa una superficie di 3700 mq. È un volume semplice e compatto con una struttura prefabbricata in cemento armato e facciate che si ispirano al tessuto, materiale di riferimento dell'azienda. La costruzione è stata realizzata nel centro del complesso industriale, diventando, quindi, un importante elemento di cerniera con le preesistenze. Risponde alla tipologia NZEB (Near Zero Energy Building), acronimo che indica un edificio a elevata efficienza energetica, dove più della metà del fabbisogno energetico totale proviene da fonti rinnovabili. Il nuovo Headquarters non è solo un'architettura evocativa per il brand, ma anche una costruzione sostenibile che coniuga etica e rispetto ambientale. Frigerio Design Group ha progettato ambienti di lavoro fluidi con finiture semplici e performanti per accogliere gli uffici, gli atelier creativi, le sale prova e una parte della produzione del marchio.

Il progetto riflette il concetto di “Slow Architecture”, enunciato dall’architetto Enrico Frigerio e diventato un vero e proprio manifesto per i progetti dello studio:
“La Slow Architecture è un’architettura che trae dal contesto in cui si inserisce gli elementi per la sua definizione. Dove il contesto è inteso, però, in senso più ampio, come storia, società, ambiente e clima. Il termine Slow non vuol dire fare le cose lentamente, ma piuttosto con “accuratezza”. È necessario (in architettura, ma non solo), avviare un processo diverso nel fare le cose, dove gli elementi che sono presi in considerazione non possono essere più solo quelli dell’economia.”

Da questo approccio ne discende un progetto curato e studiato in ogni dettaglio per creare ambienti funzionali, ma anche accoglienti e piacevoli, senza tralasciare la sostenibilità ambientale. Massimizzazione delle prestazioni passive dell'edificio e un uso consapevole dei materiali e delle risorse sono le strategie adottate per ridurre i consumi energetici. A queste si accompagnano scelte tese a migliorare la vita lavorativa dei dipendenti, definendo con grande cura spazi, percorsi e ambienti. Agli interni è infatti assicurato un elevato comfort acustico, l'illuminazione con luce naturale, le aree verdi integrate e in continuità visiva con il paesaggio grazie alle ampie vetrate trasparenti. Un approccio che non si è esaurito con la fase di costruzione, ma che in un'ottica di qualità totale e sostenibilità ambientale ha tenuto conto anche della gestione energetica e della manutenzione nel tempo dell'edificio.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of  Frigerio Design Group

Client: ZAMASPORT S.p.A.
Year: 2017– 2020
Area lot 9,000 m2; buildings 3,700 m2 (warehouse 780 m2, production 1,570 m2 and offices 1,350 m2)
Location: Novara, Italy

General Coordination, Architectural Project - concept, final project, authorisations, executive project and supervision: Frigerio Design Group
Collaborators E. Frigerio with D. Bona (Project Manager)
Final and Executive Project F. Valido, M. Sola, S. Cambiaggio, V. Villa, M. Verdona, D.Gesualdo
Structures – Project and Supervision Studio Tecnico Ing. Silverio Tettamanti
Installations - Project and Supervision Energy Engineering s.r.l
Forman Geom. Massimo Zugnino
Geology and Geotechnical Engineering Geol. Giorgio Grassi
Acoustics - Project Arch. Elena Bocca
General Contractor Notarimpresa SPA
Building Envelope Gualini SPA
Photographs (01-26) Mario Frusca, (27 – 30) Frigerio Design Group


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature