04-02-2021

Chapuis Royer Architectes Diderot University Restaurant Grenoble Campus

Chapuis Royer Architectures,

Andrea Bosio,

Grenoble, Francia,

Università, Ristoranti,

Lo studio Chapuis Royer Architectures ha firmato il progetto del ristorante universitario Diderot per il campus di Grenoble. Il complesso universitario ospita diverse opere architettoniche emblematiche realizzate nei primi anni sessanta e tutelate come patrimonio del XX secolo. Il nuovo edificio si inserisce nel contesto con l'intento di arricchire il linguaggio architettonico dell'area e rafforzare il dialogo tra le preesistenze del sito.



Chapuis Royer Architectes Diderot University Restaurant Grenoble Campus

Il ristorante Diderot progettato dallo studio Chapuis Royer Architectures, e completato nel corso dell'estate 2020, ha arricchito il linguaggio architettonico del campus universitario di Grenoble. A Saint-Martin-d’Hères, appena fuori Grenoble, ha sede infatti il campus principale dell'Université Grenoble Alpes, un complesso universitario riconosciuto come uno dei più belli di Francia. Un merito che deriva dalle prerogative del campus e dall'incantevole scenario naturale che lo accoglie, circondato dai tre massicci montuosi delle Belledonne, della Chartreuse e del Vercors, una posizione che è valsa a Grenoble l'appellativo di "capitale delle Alpi".
La lunga storia dell'università, era stata fondata nel 1339, si intreccia a partire dagli anni sessanta del XX secolo con quella della sua sede principale di Saint-Martin-d’Hères. Nel 1961 fu infatti presentato il master plan del nuovo campus e l'anno successivo iniziò la costruzione del primo edificio di quello che oggi appare come un complesso radicato nel suo territorio. Un'area boscosa di 175 ettari, con oltre 3000 alberi e una bella vista sulle montagne, in cui sono distribuite le sedi delle facoltà e gli altri edifici universitari, costruzioni importanti e in alcuni casi tutelate come patrimonio del XX secolo.

Lo studio Chapuis Royer Architectures aveva già lavorato nel campus dell'Université Grenoble Alpes nel 2018, firmando il progetto di ampliamento con ristrutturazione e adeguamento strutturale, termico, acustico e funzionale, dell'IEP, l'istituto di scienze politiche costruito nel 1965. Gli architetti dello studio francese sono quindi tornati nel campus per realizzare il progetto della nuova struttura, che promette di ravvivare l'esperienza della ristorazione universitaria. Il ristorante, a cui è stato dato il nome di Diderot in onore dell'intellettuale francese e principale artefice della celebre Encyclopédie, sorge nel cuore del campus di Saint-Martin-d’Hères.
Il nuovo edificio si trova di fronte ad alcune costruzioni importanti, da un punto di vista architettonico e strutturale, dove il cemento è stato usato sia come materiale da costruzione sia per la sua forza espressiva..
Il progetto del nuovo ristorante rende onore a questo contesto, gli architetti hanno deciso di arricchire con il nuovo edificio il linguaggio architettonico determinato dalle preesistenze, inserendo un nuovo elemento che rafforza il dialogo tra gli edifici esistenti.
Da un punto di vista strutturale, gli architetti dello studio Chapuis Royer hanno quindi scelto materiali durevoli come il cemento e l'acciaio corten, che permettevano di stabilire una continuità materica con gli edifici già presenti nell'area. In più, per sfruttare appieno la posizione del ristorante nel contesto verde del campus, al pianoterra sono ricorsi ad ampie vetrate e aperture verso l'esterno ottenendo un piano completamente trasparente. Al piano superiore, invece, hanno progettato grandi terrazze, patii e bow window, che consentono di massimizzare l'uso della luce naturale in ogni ambiente dell'edificio, anche quelli riservati al lavoro del personale del ristorante. Il risultato è un edificio attraente e accogliente, che si inserisce in modo armonioso tra gli assi principali di circolazione e gli spazi verdi circostanti.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Chapuis Royer Architectes photo by Andrea Bosio

Project Name: Diderot University Restaurant - Grenoble Campus - Saint-Martin d'Hères, France
Address: Grenoble campus Saint Martin d’Hères, France
Client: Crous Grenoble Rhône-Alpes

Architects: Chapuis Royer Architectes www.chapuisroyer.com
Project management
Architects: Chapuis Royer Architectures (project management: Christine Royer, Louise Balliet)
BEGC, Ide de Projet, Batiserf, Adret, Gamba, Alp’Etudes, Zelig
Surface: 4 400 m² (47,361 sq ft)
Cost: €11,400,089 excl. VAT
Calendrar: Delivered in August 2020

Photos: Andrea Bosio


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature