06-02-2018

2018 AIA Awards Gohar Khatoon Girls' School in Afghanistan

Robert Hull, FAIA,

Nic Lehoux,

Mazar-i-Sharif, Afghanistan,

Scuole & Università, Scuola,

L'architetto americano Robert Hull, FAIA e l'Università di Washington, dipartimento di architettura, sono tra i premiati del 2018 Institute Honor Awards for Architecture.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. 2018 AIA Awards Gohar Khatoon Girls' School in Afghanistan

2018 AIA Awards Gohar Khatoon Girls' School in Afghanistan L'architetto americano Robert Hull, FAIA e l'Università di Washington, dipartimento di architettura, sono tra i premiati del 2018 Institute Honor Awards for Architecture. La loro opera è una scuola a Mazar-i-Sharif per diverse migliaia di ragazze, dove gli aspetti sociali si combinano con soluzioni architettoniche sostenibili.


Mazar-i-Sharif è la quarta città dell'Afghanistan con oltre 500mila abitanti, a soli 50 km dalla frontiera con l'Uzbekistan. L'esistente scuola femminile versava in cattive condizioni e così il ministero dell'istruzione della provincia di Balkh, in collaborazione con un'organizzazione no-profit statunitense, ha commissionato una nuova scuola realizzata su disegno dell'architetto americano Robert Hull, FAIA e l'Università di Washington, dipartimento di architettura.
La nuova struttura per quasi 3000 studentesse offre tutto il percorso educativo, dall'asilo alla classe 12, e rientra nella politica di inclusione delle donne nella società afghana, per anni escluse dall'educazione scolastica. Sin dall'inizio il team di progettazione della Gohar Khatoon Girls' school ha coinvolto le ragazze nel processo decisionale e creativo, sviluppando un modello di scuola sostenibile che valorizzi il loro input e le loro scelte. 
Per la facciata dell'edificio scolastico i progettisti si sono ispirati alla ricca tradizione locale con finestre rosse, gialle e turchese realizzate da artigiani locali, le quali hanno come riferimento la famosa Moschea Blu di Mazar-i-Sharif. 
Il ricorso a strategie costruttive sostenibili era fondamentale per la realizzazione del progetto scolastico, in quanto le scuole afghane spesso hanno accesso limitato alla corrente elettrica e pochissimi soldi per il riscaldamento. Così troviamo grandi vani scala tra i blocchi delle aule che catturano il caldo, nonché aperture predisposte in maniera tale da migliorare la ventilazione naturale durante i mesi estivi. Non mancano ovviamente le palestre e un orto didattico che prosegue la tradizione persiana del giardinaggio. 
Qui l'arte, come strumento per la creazione di un rinnovato senso di comunità dopo gli anni iconoclasti della dominazione talebana, ha portato a una gara riservata a sole donne per la realizzazione di murales. Sei le opere vincitrici che ora abbelliscono una scuola dall'estetica convincente, nonché realizzata con pochi mezzi e in un contesto difficile. Un'architettura dove una nuova generazione di ragazze si riappropria del futuro. Insomma una vera oasi urbana per la comunità.

Christiane Bürklein

Progetto: Robert Hull, FAIA e l'Università di Washington, dipartimento di architettura
Luogo: Mazar-i-Sharif, Afghanistan
Anno: 2017
Immagini: Nic Lehoux
2018 AIA Institute Honor Awards for Architecture

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature