07-01-2020

Antonio Citterio Patricia Viel NEXXT nuovo headquarter di Fastweb a Milano

Antonio Citterio Patricia Viel,

Milano,

Headquarters, Uffici,

NEXXT è il nuovo headquarter di Fastweb a Milano progettato da Antonio Citterio Patricia Viel e realizzato nell’ambito dello sviluppo dell’area Symbiosis a Milano. Un progetto concepito con grande attenzione alla sostenibilità ambientale e seguendo elevati standard sia nella definizione progettuale che nella realizzazione dell'involucro esterno, degli spazi interni, degli impianti e materiali utilizzati, ha infatti ottenuto la certificazione LEED Platinum.



Antonio Citterio Patricia Viel NEXXT nuovo headquarter di Fastweb a Milano

Il 13 dicembre è stato inaugurato NEXXT il nuovo headquarter milanese di Fastweb, un'azienda italiana di telecomunicazioni specializzata nella telefonia e nelle connessioni a banda larga. Il progetto firmato dallo studio Antonio Citterio Patricia Viel fa parte del piano di rinnovamento urbano di una ex area industriale nella zona Sud di Milano, oggetto di una profonda trasformazione per diventare un nuovo polo attrattivo a basso impatto ambientale.
L'area industriale è adiacente all'ex distilleria ristrutturata da OMA (Rem Koolhaas, Chris van Duijn) per dar vita al progetto della sede milanese della Fondazione Prada.
L'headquarter di Fastweb è il primo edificio a essere completato e segue le linee guida del piano generale che si chiama Symbiosis dal nome dell'ex area industriale. Il piano generale prevede che lo spazio pubblico con la piazza e le aree verdi siano progettati per creare un ambiente invitante e inclusivo, per questo motivo si è favorita la connessione visiva e la fluidità tra interno ed esterno prevedendo grandi facciate vetrate per gli edifici che si aprono sul parco.

Il progetto del nuovo headquarter parte da una riflessione su quelle che sono le caratteristiche e le attese nei confronti di un posto lavoro contemporaneo, sulla necessità di avere spazi dove tessere relazioni e opportunità di incontro, oltre a tutte le buone pratiche connesse allo smart working per coniugare benessere ed efficienza. Gli architetti progettano uffici dove non ci sono più postazioni fisse ma aree aperte di condivisione, dove tutti i dipendenti possono scegliere dove e con chi lavorare prenotando la propria postazione tramite app. Ogni piano è inoltre dotato di spazi destinati a specifiche funzioni come "focus room" dove concentrarsi e riflettere, phone booth per telefonare, sale riunioni, aree break per gli incontri informali insieme a salottini e altri arredi moderni e confortevoli, spazi per attività sportive con relativi spogliatoi, ecc.
Sono spazi con un'alta qualità come dimostra l'adozione di impianti innovativi con sensori che permettono un uso intelligente dell'illuminazione artificiale, riducendo consumi e impatto energetico. La qualità degli edifici nel loro complesso si esprime anche nel rapporto con la natura e il contesto.
Per gli edifici dell'area Symbiosis gli architetti hanno progettato spazi a pianoterra con una funzione semi-pubblica e con attrezzature che ne permettono usi inediti, come la veranda sull'acqua nell'headquarter di Fastweb.
Primo elemento del progetto è la natura fluida dell'edificio che si integra con lo spazio pubblico e il contesto, caratterizzato da due presenze forti. La grande superficie vetrata della facciata di NEXXT enfatizza proprio questi due elementi presenti nell'area: il vicino complesso della Fondazione Prada e la grande piazza dedicata a uno dei più importanti industriali italiani, Adriano Olivetti, e progettata dall’architetto paesaggista Carlo Masera. Due elementi a cui è legato il masterplan dell'intera area Symbiosis e lo sviluppo di questa porzione della città di Milano.
Grazie agli elevati standard, sia nella definizione progettuale che nella realizzazione dell'involucro esterno, degli spazi interni, degli impianti e materiali utilizzati, NEXXT ha ottenuto la certificazione LEED Platinum, il punteggio più alto nel sistema di rating internazionale sviluppato dallo U.S. Green Building Council.

(Agnese Bifulco)

Credits: Headquarter Fastweb e Piazza Adriano Olivetti
Progetto: Antonio Citterio Patricia Viel https://citterio-viel.com/
Commitente: Covivio
Progetto del peaesaggio: Carlo Masera
Progetto strutture: Milano Engineering
Progetto impianti: Studio Planning
Ingegneria delle facciate: Faces Engineering
Impresa: Greenway Costruzioni
Superficie costruita (Fastweb headquarters): 21,500 sqm
Progetto (Fastweb headquarters): 2015-17
Realizzazione (Fastweb headquarters): 2016-18
Fotografie: per cortesia di Fastweb


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature