22-12-2021

Addio a Chris Wilkinson

WilkinsonEyre,

Londra,

L'architetto Chris Wilkinson, co-fondatore con Jim Eyre dello studio d'architettura WilkinsonEyre e vincitore di due RIBA Stirling Prize, è morto il 14 dicembre all'età di 76 anni. L'annuncio è stato fatto attraverso l'account twitter ufficiale dello studio il 16 dicembre.



Addio a Chris Wilkinson

Il 16 dicembre 2021 un breve messaggio, dall'account twitter ufficiale dello studio WilkinsonEyre, ha diffuso la notizia della morte del co-fondatore e direttore l'architetto Chris Wilkinson. L'architetto inglese aveva 76 anni e la sua morte improvvisa ha colto tutti di sorpresa.

Chris Wilkinson è stato un architetto, ma anche un'artista, aveva iniziato a dipingere negli anni 90 del XX secolo e trovava nella pittura un senso di libertà. Il legame tra arte e architettura rivestiva per lui una profonda importanza e nel 2006 era stato nominato accademico della Royal Academy of Arts. Dopo aver lavorato con architetti di grande fama come Norman Foster, Michael Hopkins e Richard Rogers aveva fondato lo studio Chris Wilkinson Architects nel 1983. Jim Eyre ne era diventato prima socio nel 1987 e, successivamente, a partire dal 1999, hanno fondato insieme WilkinsonEyre.

Nell'arco di una decina d'anni lo studio WilkinsonEyre ha raggiunto la ribalta internazionale grazie in particolare ad alcuni significativi progetti come quelli realizzati per la Jubilee line della metropolitana di Londra, la Stratford Station e lo Stratford Market Depot, che lo stesso architetto Chris Wilkinson considerava il suo progetto rivoluzionario. Progetti di grande importanza sono, anche, il Magna Science Adventure Centre a Rotherham e il Gateshead Millennium Bridge, un ponte ciclo-pedonale levatoio che attraversa il fiume Tyne. Grazie a queste due architetture lo studio WilkinsonEyre ha vinto per due anni di seguito il RIBA Stirling Prize, rispettivamente nel 2001 e nel 2002. La fama dello studio è cresciuta con i primi posti in importanti concorsi di progettazione sia nel Regno Unito sia in contesti internazionali, realizzando opere come il Guangzhou International Finance Center in Cina vincitore del RIBA Lubetkin Prize 2012, il Mary Rose Museum a Portsmouth, nel Regno Unito, il complesso dei Cooled Conservatories nei Gardens by the Bay di Singapore, vincitore del RIBA Lubetkin Prize 2013, e il Crown Sydney Resort Hotel (One Barangaroo) diventato un landmark fondamentale per il lungomare della baia di Darling Harbour in Australia.

Per i suoi contributi all'architettura Chris Wilkinson ha ricevuto la nomina all'Order of the British Empire (OBE) nella lista Millennium Honours, l'elezione ad accademico alla Royal Academy of Arts, una Honorary Fellowship dell'American Institute of Architecture e dottorati onorari alla Westminster University e alla Oxford Brookes University.

L'architettura era, per Chris Wilkinson, un ponte tra arte e scienza, un concetto diventato fondamentale nel modus operandi dello studio e che l'architetto ha espresso con disegni, dipinti e scritti. I progetti sviluppati nel corso della sua carriera erano tutti basati su un'accurata e rigorosa indagine volta a mettere in evidenza le specificità del contesto naturale o urbano, nonché delle necessità e delle richieste della committenza. Da questo approccio discendeva il carattere individuale e unico di ogni progetto. Raccontando la sua vita professionale, in una intervista rilasciata nel dicembre 2020, l'architetto si era definito fortunato per aver potuto lavorare nel modernismo e soprattutto per aver sperimentato l'approccio high tech all'architettura di studi come quello di Foster, Hopkins e poi di Rogers, dove era stato coinvolto in progetti come i Lloyd's di Londra. Una formazione che lo aveva spinto nella continua esplorazione delle nuove tecnologie, ma incorporando in esse un approccio poetico più legato alla narrazione che conferiva profondità e significato ai progetti realizzati, come dimostra uno dei più recenti progetti: il ponte ciclistico e pedonale Lille Langebro progettato da WilkinsonEyre e Urban Agency a Copenhagen, tra i finalisti del RIBA International Prize 2021.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of WilkinsonEyre and RIBA

Project Name: Lille Langebro
Location: Copenhagen, Denmark
Architects: WilkinsonEyre and Urban Agency
Photos: Rasmus Hjortshøj (02-11)

Chris Wilkinson's Portrait by Rob Greig (01)