07-02-2022

SBG architetti Centro Sportivo a Rozzano

SBG architetti,

Daniele Pavesi,

Rozzano (MI) - Italia,

Sport & Wellness,

Lo studio SBG architetti ha progettato il nuovo Centro Sportivo del comune di Rozzano. In una zona caratterizzata da ampi spazi verdi a prato, gli architetti hanno realizzato un edificio di dimensioni contenute che ben si inserisce nel contesto e alla sera regala ai passanti un gioco cinematografico.



SBG architetti Centro Sportivo a Rozzano

Il nuovo Centro Sportivo progettato dallo studio SBG architetti per il comune di Rozzano, e recentemente completato, è una struttura di dimensioni contenute adatta ad accogliere manifestazioni sportive locali legate al gioco del calcio sia amatoriale che agonistico. Il sito prescelto si trova ai limiti del Parco Agricolo Sud Milano, nella zona sud del territorio comunale di Rozzano, quasi a confine con il comune di Basiglio. Il paesaggio è costituito da ampie aree verdi a prato, testimoni del passato agricolo di questa fascia di territorio della Città Metropolitana di Milano. A livello planimetrico l'area è regolata da tracciati che rispettano la direzione Nord-Sud, perché derivati dal sistema di irrigazione preesistenti. A poca distanza lungo via della Cooperazione, che delimita il sito del progetto a nord e a ovest, sono stati recentemente completati alcuni interventi di edilizia residenziale convenzionata.
In questo contesto gli architetti dello studio SBG, su incarico del Comune di Rozzano, hanno progettato un edificio monopiano che con eleganza si inserisce nell'ambiente urbano e naturale. A sera l'edificio rivela un affascinante gioco dinamico che rafforza il suo ruolo di landmark e di porta d'ingresso al Parco Agricolo Sud di Milano.
Il centro rispetta tutti i requisiti dimensionali necessari a una struttura sportiva di quartiere e l'edificio che lo accompagna è composto da due corpi di fabbrica: il volume torre destinato al bar e un volume in linea a diretto servizio dell'area sportiva contenente gli spogliatoi degli atleti.
Quest'ultimo si sviluppa in lunghezza lungo la direzione di via della Cooperazione, è composto da un unico piano fuori terra ed è prospiciente alla strada, anche se il doppio filare di alberi e la pista ciclopedonale, che delimitano l'asse viario, agiscono da filtro visivo e fisico. Lungo questo fronte nord-ovest la facciata dall'edificio è costituita da pannelli composti da un doppio strato di fogli di lamiera forata a taglio laser, realizzati su disegno degli architetti e verniciati a polveri. I pannelli limitano e chiudono lo spazio di deambulazione non riscaldato e coperto dallo sporto di gronda, da cui si accede agli spogliatoi. Attraverso il particolare disegno di facciata gli architetti hanno ottenuto così una decorazione che produce effetti di tridimensionalità e dinamicità, semplicemente con lo spostamento del punto di osservazione. Sul fronte opposto, verso il campo sportivo, la facciata del volume è intonacata in grigio e gli ingressi agli spogliatoi non sono visibili perché nascosti da tre setti paralleli alla facciata.
Il volume “bar” è una torre a base quadrata ed è rivestita di piastrelle di diverso formato che riflettono la luce del sole e i colori del paesaggio. Tra i due corpi di fabbrica si crea uno spazio cerniera che identifica l'ingresso dedicato agli spettatori, mentre gli atleti hanno un ingresso separato e a loro dedicato sul fronte est, attraverso il corridoio di distribuzione degli spogliatoi.
L'illuminazione di questo spazio di distribuzione, così come il suo colore giallo, sono tutti parte integrante del progetto di studio della facciata principale dell'edificio. Gli architetti hanno, infatti, cercato di ottenere i medesimi effetti di dinamismo e tridimensionalità della facciata, sia nelle ore diurne che in quelle serali, per esaltare il ruolo di landmark urbano dell'edificio.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of SBG architetti photos by Daniele Pavesi

CREDITS

Cliente: Comune di Rozzano (MI)
Tipologia: Centro Sportivo / nuova costruzione
Area: 920 m²
Luogo: Rozzano (MI)
Date: 2021
Status: Completato
Progetto e direzione lavori: SBG architetti
Strutture: D. Mariani
Impianti: Advanced Engineering
Costruttore: Lagra srl
Foto: Daniele Pavesi