26-11-2020

Mostra Everything and Nothing – Architects Kaija + Heikki Siren

Kaija + Heikki Siren,

Helsinki, Finlandia, Espoo, Finland,

Mostre,

A 100 anni dalla nascita di Kaija Siren, due mostre in Finlandia ne celebrano le opere realizzate insieme al marito e collega di studio, l'architetto Heikki Siren. La mostra in corso al museo Kamu di Espoo è la prima in Finlandia a offrire una retrospettiva completa sulle architetture dello studio con opere realizzate in diverse città del mondo dalla celebre Cappella Otaniemi, ai progetti sperimentali della città giardino di Tapiola fino al Palazzo dei Congressi di Baghdad. Il titolo della mostra è tratto da una affermazione del compositore italiano Luigi Nono: Tutto e niente! This has everything and nothing!



Mostra Everything and Nothing – Architects Kaija + Heikki Siren

In Finlandia due mostre omaggiano una celebre coppia dell'architettura moderna Kaija e Heikki Siren, attivi nella seconda metà del Novecento. Il museo KAMU di Espoo presenta “Everything and Nothing – Architects Kaija + Heikki Siren” e il Museum of Finnish Architecture di Helsinki: “Quite Japanese – yet so Finnish: Kaija + Heikki Siren”. I due architetti, coppia nella vita e nella professione, si sono imposti sulla scena internazionale a partire dagli anni 50 del XX secolo con progetti dalle proporzioni sofisticate, architetture concepite per vivere in rapporto armonioso con il contesto naturale e con un uso sempre attento dei materiali e delle tecniche costruttive. Opere di una bellezza, apparentemente, semplice ma autentica, come sintetizzato dal titolo “Everything and Nothing” della mostra in corso al KAMU, a sua volta ispirato all'affermazione “Tutto e niente! This has everything and nothing!” fatta dal compositore italiano Luigi Nono di fronte al lavoro degli architetti Kaija e Heikki Siren.
Le due mostre sono state inaugurate insieme, il 23 ottobre, una data non casuale, scelta per celebrare i 100 anni dalla nascita di Kaija Siren. La celebre architetta finlandese era infatti nata il 23 ottobre del 1920.
“Everything and Nothing – Architects Kaija + Heikki Siren” è la prima mostra in Finlandia a offrire una retrospettiva completa sulle architetture dello studio Siren con opere realizzate in diverse città del mondo dalla celebre Cappella Otaniemi del 1957, ai progetti sperimentali della città giardino di Tapiola fino al Palazzo dei Congressi di Baghdad.
Il KAMU è uno de musei di Espoo City Museum, realizzato nell'ex tipografia Weilin & Göös a Tapiola e oggi Centro Espositivo WeeGee. La collezione del museo accompagna i visitatori nella storia della Finlandia dai primi reperti della preistoria al medioevo, con approfondimenti sulla seconda città più grande della Finlandia e ospitando mostre temporanee su temi nazionali e internazionali. Un luogo perfetto per rendere omaggio a questa coppia di progettisti che con le sue architetture ha dato forma al profondo rapporto con la natura dei finlandesi e che ha lungamente lavorato nel territorio. La cappella di Otaniemi, primo progetto realizzato a Espoo, è l'opera per cui sono universalmente conosciuti. Negli oltre cinquant'anni di attività, sempre insieme nella vita e professionalmente, i due architetti hanno progettato: scuole, edifici commerciali, edifici amministrativi, edifici culturali, edifici residenziali, edifici industriali, centri sportivi, chiese, cappelle e piani urbanistici. Firmando anche opere importanti e di grandi dimensioni all'estero come: il Palazzo dei Congressi di Baghdad e la sala concerti Brucknerhaus di Linz, in Austria, oltre a numerosi progetti in Giappone. I due professionisti hanno però sempre conservato una predilezione per le architetture di dimensioni contenute fu infatti la stessa Kaija ad affermare nel 1997 che "più piccolo è meglio è...".
Al rapporto particolare con il Giappone, è dedicata la seconda mostra “Quite Japanese – yet so Finnish: Kaija + Heikki Siren” in corso al Museum of Finnish Architecture di Helsinki. Kaija e Heikki Siren hanno firmato diversi progetti in Giappone, trovando una particolare affinità con l'architettura giapponese per il rapporto tra costruito e ambiente, tra la composizione degli spazi interni ed esterni.

(Agnese Bifulco)


Images courtesy of  Kamu, photo credit: Siren Architects (1,2,4,6), Teuvo Kanerva (3,5)

Title: Everything and Nothing – Architects Kaija + Heikki Siren
Date: 23 October 2020 – 9 January 2022
Location: KAMU – Espoo City Museum
WeeGee Exhibition Centre
Ahertajantie 5
www.kulttuuriespoo.fi/en/kaupunginmuseo

Title: “Quite Japanese – yet so Finnish: Kaija + Heikki Siren”
Date: 23 October – 5 December 2020
Location: Museum of Finnish Architecture
Studio exhibition space, Kasarmikatu 24, Helsinki, Finlandia
https://www.mfa.fi/en/frontpage/


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature