27-07-2021

Form4 Architecture Intertwined Eternities un colombario ad Aptos California

Form4 Architecture,

Aptos, California (US),

Chiese & Cimiteri,

Lo studio Form4 Architecture si è recentemente misurato con un progetto dal forte valore evocativo: Intertwined Eternities, si tratta di un colombario progettato per la Episcopal Church of St. John the Baptist ad Aptos, California. Un progetto dove architettura e natura si intrecciano raggiungendo uno stato di equilibrio e dove il design del colombario stringe il pubblico in un abbraccio metaforico. Accolti dalla geometria fluida dell'architettura e accompagnati dalla luce naturale e dal paesaggio circostante, i visitatori trovano conforto per lenire il senso di perdita.



Form4 Architecture Intertwined Eternities un colombario ad Aptos California

Intertwined Eternities è il nome scelto per il colombario progettato dallo studio Form4 Architecture per la Episcopal Church of St. John the Baptist nel quartiere Seacliff di Aptos, sulla costa del Pacifico, in California. Un nome poetico ed evocativo per un progetto dove architettura e natura si intrecciano raggiungendo uno stato di equilibrio. Il design del colombario di Form4 Architecture stringe i visitatori in un abbraccio metaforico e lenisce il senso di perdita creando un legame architettonico con i defunti.
Il colombario sarà realizzato nei giardini della chiesa episcopale, il progetto è stato, infatti, recentemente approvato dal consiglio ecclesiale. La nuova struttura sarà costituita da una sequenza di padiglioni in pietra e si inserirà in modo armonioso nel contesto dominato dall'edificio ligneo della chiesa di San Giovanni Battista, progettata dall'architetto californiano Warren Callister e completata nel 2009. I padiglioni di Intertwined Eternities, sono progettati come stanze all'aperto che si intrecciano le une nelle altre, costruendo un percorso. I muri in pietra che le delimitano hanno altezze variabili e daranno un senso di permanenza e di “peso” alla struttura, ponendosi in dialogo con la lievità del paesaggio naturale, il dinamico mutare delle stagioni e dei colori del cielo che variano nel corso della giornata. Gli architetti hanno attentamente studiato il rapporto con la natura circostante, a volte incorniciandola attraverso le aperture che punteggiano i muri della struttura, per cercare e creare un perfetto equilibrio tra architettura e natura.

Il colombario è un progetto fortemente evocativo e poetico. Come suggerisce il suo stesso nome, c'è un evidente richiamo alle tante vite che si sono intrecciate e continuano a farlo attraverso i visitatori, allo stesso modo gli elementi architettonici sono interconnessi. Ogni muro è stato progettato per puntare o accompagnare al successivo, per creare con la forma dell'architettura un senso di movimento e di flusso che controbilancia il senso di eternità insito nella pietra. Ancora, come simbolicamente la struttura racchiude la transizione tra nascita e morte, tra come il viaggio della vita inizi dalla natura per poi tornare inevitabilmente a essa, così a livello architettonico i visitatori saranno accolti da un muro basso che crescerà dolcemente e progressivamente per accompagnarne il cammino, mentre un secondo muro si inarcherà nella parte superiore per disegnare la porta e quindi il varco di ingresso e così via. Sarà quindi la geometria fluida dell'architettura ad accogliere il pubblico e invitarlo alla meditazione, al ricordo e anche a vivere il proprio dolore, accompagnato sempre dalla luce naturale e dalla natura circostante. Un viaggio che diventerà catarsi e dove l'architettura cingerà in un abbraccio metaforico i vivi per lenire il loro senso di perdita e offrire conforto.
Intertwined Eternities sarà un luogo di forti emozioni e di silenzi, l'architettura del colombario non offrirà risposte, ma stimoli per continuare a riflettere sul lungo viaggio della vita.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Form4 Architecture

Project Name: Intertwined Eternities
Location: Aptos, California, US
Size: 2800 sq ft (net) (260 meters) 4000 sf site area (371 meters) 12' height (3.6 Meters)
Client: Episcopal Church of St. John the Baptist
Status or date: Approved project by client
Scope: Design
Materials: Materials, Stone, concrete, bronze, glass
Architects: Form4 Architecture
Team: Form4: Paul Ferro, Partner in Charge and CEO; John Marx, AIA, Project Designer and Chief Artistic Officer; Cullen Taub, Project Architect; Saba Raji, Designer
Renders: Form4 Architecture / Downtown


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature