20-07-2021

Architettura della memoria. Sir John Monash Centre

Cox Architecture with Williams, Abrahams and Lampros,

Villers-Bretonneux, France,

Memorial ,

Paesaggio,

In Francia il Sir John Monash Centre, ossia il museo e centro di interpretazione del patrimonio che ricorda la storia dei militari australiani durante la Prima guerra mondiale in Europa, è un progetto di Cox Architecture con Williams, Abrahams e Lampros premiato con l'International Chapter Awards 2021 dell'Australian Institute of Architects.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. Architettura della memoria. Sir John Monash Centre

Architettura della memoria. Sir John Monash Centre Situato sul terreno del cimitero militare di Villers-Bretonneux, nel nord della Francia, e adiacente al monumento nazionale australiano, il Sir John Monash Centre è un sito chiave dell'Australian Remembrance Trail che collega i siti di battaglie del contingente australiano durante la Prima guerra mondiale. Si tratta di un percorso della memoria lungo il fronte occidentale nato per raccontare l'eredità internazionale in occasione del Centenario dell’ANZAC, acronimo di Australian and New Zealand Army Corps, 2014-2018.
Gli architetti dello studio australiano Cox Architecture con Williams, Abrahams e Lampros, vincitori di un concorso internazionale, hanno così realizzato con il Sir John Monash Centre un luogo della memoria di nuova concezione.
Il centro può essere descritto come una "soluzione paesaggistica" con l'edificio nascosto alla vista sotto a un prato che, difatti, diventa il tetto dell’edificio stesso. Si presenta quindi quasi come un “anti edificio” collegato da un punto di vista astratto e geometrico al monumento nazionale australiano lì adiacente. 
La soluzione progettuale propone così l’esperienza della discesa, come avveniva durate la Grande Guerra nelle trincee, a cui però segue l’ascensione verso la luce. In effetti, i visitatori escono dall'edificio attraverso un cortile incassato, risalendo in un ambiente con vista su quel paesaggio che è stato il campo di battaglia dove il generale australiano Sir John Monash ottenne la vittoria contro i tedeschi. Un gesto che nello svolgimento degli eventi bellici venne definito cruciale. 
Nel foyer del centro è appeso l’arazzo monumentale Morning Star, disegnato dagli artisti australiani Lyndell Brown e Charles Green e tessuto a mano dall'Australian Tapestry Workshop. Mentre una caratteristica chiave del design di questo spazio è l'apertura triangolare, od "oculus", che sfondando il tetto verde può essere vista anche dalla cima della torre dell’adiacente monumento preesistente.
Le scelte proposte dagli architetti per questo progetto hanno pure dei risvolti sostenibili, perché sia la posizione sottoterra che il tetto ricoperto d'erba, forniscono isolamento e riducono le escursioni termiche. Il sistema di riscaldamento e raffrescamento del Sir John Monash Centre invece si basa sull’energia geotermica e aiuta a ridurre il consumo energetico come delle emissioni di carbonio. A tutto questo si aggiunge l’elemento visivamente più dominante dell'interno complesso: una struttura circolare rivestita di legname australiano proveniente da ogni stato del suo territorio. Una struttura separata che ospita la galleria immersiva ed è quindi strutturalmente e acusticamente isolata dal resto dell'edificio. 
Nel suo insieme, quindi questo innovativo centro racconta l'esperienza degli uomini e donne al fronte occidentale australiano, e lo fa attraverso una serie di installazioni multimediali interattive. Ed è così che l'applicazione SJMC, scaricabile sul dispositivo mobile di ogni visitatore, funge da "guida virtuale" al cimitero militare di Villers-Bretonneux, all'Australian National Monument e al Sir John Monash Centre. Lettere, diari e immagini in scala possono in questo modo accompagnare i visitatori in un'esperienza commovente e intima che lascia un'impressione duratura nel tempo.
Il Sir John Monash Centre è il progetto più premiato dell'Australian Institute of Architects' 2021 International Chapter Awards, l’International Chapter Named Award for Heritage e un Chapter Award for Public Architecture, uno dei più alti riconoscimenti architettonici australiani, oltre ad aver vinto l’International Award, Cultural Project, Chicago Athenaeum 2019.

Christiane Bürklein

Project: Cox Architecture with Williams, Abrahams and Lampros
Location: Villers-Bretonneux, France
Year: 2018
Images: Courtesy SJMC © Commonwealth of Australia 2018


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature