23-02-2021

Vallet de Martinis Architectes due nuove scuole a Noyon Francia

Vallet de Martinis Architectes,

Charly Broyez,

Noyon, France,

Scuola, Asilo,

A Noyon sono state completate recentemente due scuole progettate dallo studio Vallet de Martinis Architectes. Due strutture indipendenti, ma animate da comuni principi progettuali come, per esempio, la scelta del mattone quale principale materiale di costruzione per riecheggiare il contesto urbano in cui i due edifici sono inseriti.



Vallet de Martinis Architectes due nuove scuole a Noyon Francia

Lo studio Vallet de Martinis Architectes, fondato a Parigi nel 2003 dagli architetti Antoine Vallet e Guillaume de Martinis ha progettato a Noyon, nel dipartimento dell'Oise, regione Hauts-de-France, due nuovi edifici scolastici. Le due strutture recentemente completate sono tra loro indipendenti, ma animate da comuni principi progettuali legati alla visione dell'architettura di Antoine Vallet e Guillaume de Martinis. Lo studio con sede a Parigi e Bordeaux ha realizzato progetti su tutto il territorio francese per varie tipologie di edifici ed è arrivato alla ribalta internazionale nel 2014 vincendo il concorso internazionale per la realizzazione del Museo etnografico di Budapest, sotto l'egida dell'UIA.
Un lavoro sulla materia, questo è per i due architetti il punto di partenza essenziale perché un edificio vada oltre la sua funzione e diventi un'architettura. Lavorare sulla materia significa per gli architetti Antoine Vallet e Guillaume de Martinis trasformare i materiali in volumi, ma anche riflettere sulla luce e sui vuoti. Azioni da compiere con un grande senso di responsabilità sociale perché la scelta di un materiale è inevitabilmente legata ad aspetti economici ed ecologici, come la sua provenienza e il suo intero ciclo di vita. Infine, lavorare sulla materia è anche ricercare in un progetto la razionalità intesa come "semplicità intelligente", ricercare non principi immutabili e verità universali, ma piuttosto potenzialità da esplorare.
Per entrambe le nuove scuole di Noyon gli architetti hanno scelto il mattone come principale materiale di costruzione per un immediato richiamo al contesto urbano in cui i due edifici sono inseriti.

Nel complesso scolastico Weissenburger le facciate in mattoni rossi tradizionali hanno permesso di realizzare un efficiente isolamento termico e insieme alla copertura in ardesia naturale costituiscono un chiaro rimando ai palazzi del centro storico.
Il secondo complesso è una scuola materna intitolata ad Antoine de Saint-Exupéry ed è costituita da due edifici, due volumi semplici e regolari. I mattoni scelti dagli architetti sono di colore marrone e posati con la tecnica del giunto a secco per ottenere una superficie omogenea e continua.
Un altro punto in comune alle due scuole è la presenza per ogni complesso di un cortile esterno e di uno interno o patio. Nella scuola materna il cortile interno è un'area con terreno morbido destinata a ospitare infinite combinazioni di giochi. Nella scuola elementare invece, grazie anche alla presenza del patio e di un giardino permanente, diventa uno spazio dove poter insegnare ai bambini a curare l'orto e le piante.
La disposizione e l'orientamento dei volumi che costituiscono i complessi scolastici ha creato dei cortili nel tessuto urbano, degli spazi liberi che sono stati utilizzati per creare aree di gioco, un teatro all'aperto e spazi verdi dove rilassarsi.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Vallet de Martinis Architectes photos by © Charly Broyez

Studio: Vallet de Martinis Architectes
Architects:  Antoine Vallet & Guillaume de Martinis

Weissenburger School Group
Client: Municipality of Noyon
Project head: Fabien Bargue & Louis Thelot
Co-contractors: Demathieu Bard General Contractor, Era landscape architects, Cetab, Venathec
Program: School group with 15 classrooms, lunchroom, development of the public space
Cost: €4.3m excluding VAT
Surface: 2,171 m² Usable Area
Characteristics: BBC, overall high performance market
Calendar: completed in 2020
Photos: © Charly Broyez (01, 03-06)

Saint-Exupéry School Group
Client: municipality of Noyon
Project head: Fabien Bargue & Louis Thelot
Joint contractors: Demathieu Bard Entreprise Générale, Era landscape architects, Cetab, Venathec
Program: School Groupe with 18 classrooms, lunchroom, development of the public space
Cost: €4.7m excluding VAT
Surface: 2,413 m² Usable Area
Characteristics: BBC, overall performance operation
Calendar: completed in 2020
Photos: © Charly Broyez (02, 07-10)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature