30-01-2019

mostra Modulor o Algoritmo?

Le Corbusier,

Galatina (LE) Italia,

Mostre,

Mostra,

A 70 anni dalla prima edizione del Modulor, la mostra curata da Cintya Concari e Roberto Marcatti pone un interessante quesito sull'attualità o meno della figura icona di Le Corbusier o se questo debba piuttosto lasciare il campo a un algoritmo che pianifichi le nostre abitudini gettando le basi per l'architettura del futuro.



mostra Modulor o Algoritmo?

Al Palazzo della Cultura di Galatina, Lecce, è stata recentemente inaugurata la mostra "Modulor o Algoritmo?" curata da Cintya Concari e Roberto Marcatti e promossa da Kubico srl con il patrocinio di ADI Associazione per il disegno industriale - Delegazione Puglia e Basilicata e del Comune di Galatina.
La mostra pone un interessante quesito sull'attualità o meno del Modulor, la figura stilizzata dell'uomo elaborata da Le Corbusier, e sulla possibilità di sostituirlo con un ingranaggio come quello degli Algoritmi più consono alla contemporanea era digitale. Sono infatti trascorsi 70 anni dalla prima edizione del Modulor, pubblicata nel 1948 e poi ancora nella versione Modulor 2 nel 1955. Sulla scala di proporzioni determinata da questa iconica e stilizzata rappresentazione dell'uomo Le Corbusier dimensionò alcuni celebri edifici come Notre Dame du Haute a Chandigarh e l'Unité d'Habitation di Marsiglia. A Marsiglia in particolare una versione in cemento dello stesso Modulor è posta in prossimità dell'ingresso all'Unité d'Habitation.

Il lavoro compiuto da Le Corbusier, con la costruzione di una scala di proporzioni che compara le proporzioni dell'architettura a quelle del corpo umano, affondava le sue radici culturali nella Grecia classica e negli studi degli artisti del Rinascimento. I curatori Cintya Concari e Roberto Marcatti hanno coinvolto artisti, architetti e designer per trovare una risposta alla domanda sull'attualità del linguaggio e del principio applicato da Le Corbusier, nel mondo contemporaneo. I curatori si chiedono infatti se "nell’era dell’economia digitale e dei social network dove tutto sembra amministrabile dalla “mano invisibile” di calcoli matematici è possibile che l’invenzione dell’architetto Le Corbusier, il Modulor, sia ormai storia di altri tempi e debba essere sostituita da un ingranaggio come quello degli Algoritmi".
Modulor e Algoritmo nascono entrambi da processi di calcolo, "ma alla figura stilizzata di un uomo si sostituisce la forma di un diagramma ad albero con passaggi molto precisi che permettono di trovare chiavi di lettura inedite o più specifiche tra informazioni già conosciute". Da questo discendono modi nuovi di affrontare i problemi e nuovi quesiti, come ad esempio l'opportunità o meno di affidarsi all'intelligenza artificiale per pianificare le nostre abitudini ben sapendo che in funzione di questa scelta le stesse abitudini potrebbero mutare radicalmente. Allo stesso tempo grazie a queste scelte si getteranno le basi per l'architettura del futuro. Architetti e designer, invitati a partecipare al progetto hanno raccolto la sfida reinterpretando, ognuno a modo proprio, la figura stilizzata di un uomo costituita da una base in corian riciclato plasmata da Leuccio Surdo.

(Agnese Bifulco)

Titolo: Modulor o Algoritmo?
Luogo: Palazzo della Cultura, Piazza Dante Alighieri 51 – Galatina (Lecce)
Date: 26 gennaio - 3 Febbraio 2019.


www.kubico.it
www.adi-design.org
www.comune.galatina.le.it
https://www.facebook.com/Modulor-o-Algoritmo-255791651786838/

AUTORI PARTECIPANTI
Massimo ACCOTO, Fabio ANCHORA, Ass .Culturale PLANA, Maurizio BARBA, Enrico BALERI, Saverio CALIA, Alfio CANGIANI, Elisa CAPPILLI, Cintya CONCARI, Pierluigi CORONEO, Sara COSTANTINI, Salvatore COZZOLINO, Antonio D’APRILE, Mario D'AQUINO, Valentina DE CAROLIS, Alberto DEL GROSSO, Angelo DE SANTIS, Corrado D'ELIA, Vito D'ELIA, Luciana DELLE DONNE, Annalisa DI ROMA, Nicola ELIA, Alessandro EPIFANI + Silvana INGUSCIO, Andrea EPISCOPO, Massimo FARINATTI, Marco FERRERI, Carlo FORCOLINI, Luciano GALIMBERTI, Michele GASPERINI, Lorenzo GEMMA, Maria INCAMPO, Andrea JANDOLI, Angelo JELMINI, Ugo LA PIETRA, Paolo LOMAZZI, Lorenzo LONGO, Bruno MAGGIO, Roberto MARCATTI, Adriano MARGIOTTA + Luca SFORZA, Giuseppe MARIANO, Ciro MASELLA, Martino MASTROVITO, Ico MIGLIORE + Mara SERVETTO, Gaetano MINAFRA, Vincenzo MINENNA, Sara MONDAINI, Piero MONITILLO, Emilio NANNI, Giovanni + Lorenza PALATTELLA, Donata PARUCCINI, Donato Maurizio PEDONE, Antonio PELLEGRINO, PIUARCH, Susanna PONZETTA, Patrizia POZZI, Antonio QUARTA, Ambrogio ROSSARI, Andrea ROVATTI, Michele SALLUSTIO, Guido e Nicolò SANTILIO, Paolo SCHIANCHI, Antonio SERGIO, Iole STANZIALE, Andrea SURDO, Antonio SURDO, Enrico SURDO, Piero Massimo SURDO, Francesco TUNDO, Francesco ZURLO.


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×