17-06-2020

Architettura e Paesaggio nei Sony World Photography Awards 2020

Jos De Rocco, Sandra Herber, Pablo Albarenga, Jonathan Walland,

Mostre,

Fotografia,

Sono stati recentemente annunciati i vincitori dei Sony World Photography Awards 2020, premi riservati a fotografi professionisti in diverse categorie, nonché agli studenti. Photographer of the Year 2020 è Pablo Albarenga, fotografo uruguayano autore di "Seeds of Resistance", un racconto del paesaggio dove le fotografie dei territori in pericolo sono accompagnati dai ritratti degli attivisti che lottano per la loro salvaguardia. Vincitore della categoria Architecture è la canadese Sandra Herber con Ice Fishing Huts, Lake Winnipeg.



Architettura e Paesaggio nei Sony World Photography Awards 2020

La World Photography Organisation ha annunciato il 9 giugno i vincitori dell'edizione 2020 dei prestigiosi Sony World Photography Awards. Per le restrizioni connesse alla pandemia da covid-19, non si è svolta la premiazione con la consueta mostra delle fotografie vincitrici sostituita da una mostra virtuale, a cui seguiranno iniziative ed eventi online per far conoscere il lavoro dei fotografi vincitori e finalisti del concorso. I premi annuali sono stati assegnati ai primi tre fotografi professionisti classificati per ciascuna delle dieci categorie del concorso (Architecture, Creative, Discovery, Documentary, Environment, Landscape, Natural World & Wildlife, Portraiture, Sport, Still Life). Sono stati inoltre premiati i vincitori delle sezioni Open, Student e Yout, e il vincitore assoluto: il "Photographer of the Year" 2020. Il premio principale è stato assegnato al fotografo Pablo Albarenga con la serie fotografica "Seeds of Resistance", dove il paesaggio è raccontato attraverso le fotografie dei territori in pericolo accostati ai ritratti degli attivisti che lottano per la loro salvaguardia. Un lavoro impegnativo e profondamente personale per il fotografo uruguyano che ha contribuito a dare rilevanza internazionale alla difficile condizione delle popolazioni dell'Amazzonia e alla loro lotta per il futuro della foresta e quindi di noi tutti.

Vincitrice della categoria Architecture è la fotografa canadese Sandra Herber per la serie "Ice Fishing Huts, Lake Winnipeg". Una ricerca fotografica basata sulle costruzioni temporanee che vengono realizzate per la pesca sul ghiaccio nei lunghi inverni di Manitoba, Canada. Espressione di un'architettura locale ed essenziale, queste capanne sono costruite sulla superficie ghiacciata dei laghi, le fotografie si riferiscono a quelle realizzate sul lago Winnipeg. Si tratta di strutture trasportabili, che proteggono i pescatori durante le intemperie e permettono di pescare nel ghiaccio sottostante.
Questi sono gli elementi essenziali che ogni capanna deve soddisfare, ma ciò non impedisce ai proprietari di esprimere la propria personalità nella forma, nella struttura e nella decorazione delle proprie capanne. La fotografa Sandra Herber ha scelto di ritrarre le capanne con la stessa luce e in uno stile minimalista. Azzerando quindi gli elementi che potevano costituire una distrazione per l'osservatore e cercando di cogliere le caratteristiche delle capanne. Lo scopo era infatti mettere in evidenza somiglianze e unicità, per leggere queste strutture utilitaristiche come belle opere d'arte.

Il 2° classificato della categoria Architecture è il fotografo Jonathan Walland che ha presentato “Structures” una serie di immagini di architetture contemporanee, come l'Arena Tower dello studio Skidmore, Owings & Merrill e il Centre Point dello studio Richard Seifert & Partners. Il fotografo britannico ha documentato come la luce interagisce con la struttura di ciascun edificio, eliminando quelle che considerava le distrazioni, per restituire all'osservatore gli elementi più puri di una fotografia come forma, luce, texture e il modo in cui si amalgamano tra loro.

"Formalism I" è il titolo del lavoro presentato dal fotografo argentino José De Rocco, terzo classificato per la categoria Architecture. Le sue fotografie sono caratterizzate da forme e colori forti e con contrasti audaci. Immagini che il fotografo José De Rocco ha catturato soprattutto nelle strade argentine e che mostrano il suo interesse per la grafica.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of World Photography Organisation, photo by:
01-02: Pablo Albarenga Seeds of Resistance
03-04: Sandra Herber Ice Fishing Huts, Lake Winnipeg
05-06: Jonathan Walland Structures
07-08: José De Rocco Formalism I


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature