21-09-2018

Adriano Pacelli. Chile through the lens

Adriano Pacelli,

Santiago del Cile,

Fotografia,

Adriano Pacelli, brasiliano, completa la sua esperienza quale studente di architettura con un portfolio di fotografo di architettura.



Adriano Pacelli. Chile through the lens Adriano Pacelli, brasiliano, completa la sua esperienza quale studente di architettura con un portfolio di fotografo di architettura. Condivide con noi i suoi scatti realizzati a Santiago del Cile in cui racconta della straordinaria fluidità dei paesaggi urbani.


Spesso ci si dimentica che l’architettura è una disciplina ben più ampia della mera costruzione di edifici, estendendosi anche all’urbanistica, un tema affrontato da Adriano Pacelli, giovane fotografo brasiliano.
Partendo dalla citazione che apre al suo sito “Fotografia è Architettura”, tratta da Marcel Gautherot (1910-1996) fotografo francese con una carriera professionale in Brasile soprattutto in occasione della costruzione di Brasilia, anche Adriano Pacelli non ha dubbi in merito: “Credo che l'architettura e la fotografia siano uguali, ma hanno nomi diversi. I buoni progetti migliorano la vita delle persone, come una buona fotografia rende la vita delle persone più bella. Scatto foto per completare questo ciclo. Ogni scatto è singolare come un progetto e mi piace fare entrambe le cose. Per questo mi sto laureando in architettura e urbanistica alla scuola di Campinas - São Paulo, dove ho scoperto di poter effettivamente lavorare in questo particolare processo di un progetto, non solo apprezzarlo”.
La passione per l’architettura e le immagini risalgono all’infanzia, quando la madre gli comprava riviste di architettura su cui Adriano passava ore a osservare le immagini, dall’interior design ai grandi progetti brasiliani, allenando il proprio sguardo. Da lì nasce un modo di raccontare l’architettura molto personale con immagini che invitano alla contemplazione, stuzzicando la nostra fantasia e andando oltre la semplice superficie significante. 
Questa caratteristica spicca anche nella serie Chile through the lens che Adriano Pacelli condivide con noi. Una ricerca fotografica realizzata nel 2017 durante un viaggio a Santiago del Cile, fatto per approfondire di persona alcuni aspetti dell’architettura cilena.
Santiago del Cile oltre a essere la capitale del Cile, con oltre 5 mio. di abitanti, è anche la più grande città del paese e si trova a ca. 500 m s.l.m in un’ampia vallata tra le cime innevate delle Ande e della Cordigliera Costiera. Con la sua vivace combinazione tra patrimonio storico e artistico dal passato coloniale e le nuove costruzioni è considerata una delle metropoli dell’America Latina con la più alta qualità di vita. Ed è proprio questa sensazione di vivibilità che Adriano Pacelli ha scoperto durante il suo soggiorno. 
I cileni non sono solamente dei grandi architetti, ma anche dei bravi urbanisti, perché, come racconta Adriano, Santiago del Cile è una città che funziona, così come il suo sistema urbano. Da tale assunto questo fotografo ha dedicato i suoi giorni nella capitale cilena a catturare dettagli e momenti che mostrassero tale realtà. Così si è affidato alla sua macchina fotografica e al suo istinto, allo scopo di comporre una passeggiata visiva che includesse immagini in cui si affrontano faccia a faccia città vecchia e moderna, dove i cittadini si muovono agevolmente nel loro habitat e possiamo seguirli nei loro movimenti.
Il reportage di Adriano Pacelli si distingue dalla street o urban photography non solo per il suo occhio attento all’architettura, ma per la sua attenzione al sistema città, la stessa che esplora a piedi per capire come la si vive veramente. Perché raccontare la città in modo completo è una delle grandi sfide della fotografia di architettura, dove è la dimensione della quotidianità umana inserita nel contesto urbano, quasi alla Vivian Meier, che conta, al di là delle icone architettoniche e viste aeree di cui fa sfoggio la narrazione visiva mainstream.

@chrisbuerklein

Adriano Pacelli
www.adrianopacelli.com

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×