22-05-2018

i 20 migliori edifici del mondo per RIBA e Aleph Zero International Emerging Architect

Aleph Zero,

Leonardo Finotti,

Tocantins, Brasile,

Scuole & Università, Campus, Scuola,

Legno,

Premio,

Il Royal Institute of British Architects (RIBA) ha annunciato i 20 progetti vincitori dei RIBA Awards for International Excellence e al giovane studio brasiliano Aleph Zero è stato assegnato il 2018 RIBA International Emerging Architect.



i 20 migliori edifici del mondo per RIBA e Aleph Zero International Emerging Architect

20 nuovi edifici progettati in 16 diversi paesi del mondo sono l'eccellenza in architettura per il RIBA. Il 9 maggio il Royal Institute of British Architects ha reso noto l'elenco dei 20 edifici destinatari del titolo: RIBA Awards for International Excellence 2018. Si tratta di progetti di grandi infrastrutture urbane, ristrutturazioni e nuove costruzioni, edifici residenziali e scolastici, istituzioni culturali e luoghi di culto, opere scelte in quanto rappresentative della qualità raggiunta dall'architettura in tutto il mondo.
20 edifici considerati eccezionali per ingegnosità, eccellenza di esecuzione e rappresentativi a livello internazionale del ruolo sociale dell'architettura.
Qualità che la giuria ha riscontrato anche nel progetto Children Village dello studio Aleph Zero. Il progetto degli architetti Gustavo Utrabo e Pedro Duschenes, fondatori dello studio Aleph Zero, ha ricevuto infatti due premi il RIBA Award for International Excellence 2018 e il RIBA International Emerging Architect 2018, titolo riservato a uno studio emergente attivo da meno di 10 anni.

Tra i 20 edifici destinatari del RIBA International Emerging Architect 2018 saranno selezionati i quattro finalisti del RIBA International Prize 2018. Il premio biennale che il RIBA ha istituito nel 2016 per premiare progetti e architetti di tutto il mondo. La prima edizione ha premiato UTEC (Universidad de Ingeniería y Tecnología) l'edificio universitario progettato a Lima, Perù, dagli architetti Yvonne Farrell e Shelley McNamara dello studio Grafton Architects, curatrici della 16a Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Architettura di Venezia.
Scorrendo l'elenco dei vincitori troviamo progetti che sono stati presentati nelle pagine di Floornature come il Bosco Verticale progettato da Boeri Studio a Milano, il Centro Culturale della Fondazione Stavros Niarchos progettato dal Renzo Piano Building Workshop & Betaplan. E ancora i progetti dal forte impatto visivo realizzati da sporaarchitects per le stazioni della linea 4 della Metropolitana di Budapest e presentati da Livegreenblog, selezionati per il RIBA Award for International Excellence 2018 come intervento infrastrutturale complessivo coinvolgendo tutti gli studi d'architettura che hanno partecipato al progetto della linea metropolitana (FŐMTERV-PALATIUM-UVATERV - Consortium with Palatium Studio, Budapesti Építőművészet Műhely, Gelesz és Lenzsér, Puhl és Dajka, sporaarchitects, VPI Studio).

Il Children Village progettato dagli architetti Gustavo Utrabo e Pedro Duschenes (Aleph Zero) in collaborazione con lo studio Raul Pereira Arquitetos Associados per il progetto del paesaggio, è una scuola - alloggio per bambini svantaggiati nella regione Tocatins del Brasile. La scuola è stata progettata per la Fondazione Bradesco che possiede una grande tenuta nella zona. La scuola infatti offre alloggio ai lavoratori agricoli, insegnanti e 840 bambini, con numerosi edifici, un refettorio e un piccolo ospedale. I diversi edifici che compongono l'intervento sono tutti definiti da grandi tetti in legno sostenuti da una elegante griglia di travi e pilastri in legno lamellare.
La giuria del RIBA International Emerging Architect 2018 ha sottolineato come il progetto di Aleph Zero sia una risposta meravigliosa e magistrale alle richieste della committenza e appropriata al suo contesto naturale. Gli edifici sono confortevoli e trasmettono agli utenti una sensazione di benessere, confortevole e familiare.

(Agnese Bifulco)

Progetto architettonico: Children Village
Architetti: Aleph Zero (Gustavo Utrabo e Pedro Duschenes) www.alephzero.arq.br
Progetto del Paesaggio: Raul Pereira Arquitetos Associados
Luogo: Formoso do Araguaia, Tocantins, Brasile
Fotografie: Leonardo Finotti


Images courtesy of Royal Institute of British Architects (RIBA) www.architecture.com
(Children Village): Leonardo Finotti
(Bosco Verticale): Giovanni Nardi, Paolo Rosselli
(Stavros Niarchos Foundation Cultural Center): Michel Denancé, Yorgis Yerolymbos
(M4 Metro Line Budapest): Tamás Bujnovszky


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×