04-04-2018

Open Project un progetto tra innovazione e tradizione Manifattura Bulgari Valenza

Fabbriche, Headquarters,

Vetro, Metallo,

Recupero,

La nuova sede della Manifattura Bulgari a Valenza è il più grande e importante stabilimento di produzione orafa in Europa. Il progetto realizzato dallo studio d'architettura Open Project media tra innovazione e tradizione.



Open Project un progetto tra innovazione e tradizione Manifattura Bulgari Valenza

Lo studio d'architettura Open Project ha firmato il progetto della nuova Manifettura Bulgari a Valenza, in provincia di Alessandria. Un doppio intervento che ha riguardato la ristrutturazione di un edificio storico “la Cascina dell'Orefice” e la costruzione del nuovo edificio di produzione di circa 14.000 mq. La Manifattura Bulgari è nel suo complesso il più grande e importante stabilimento di produzione orafa in Europa. Un progetto interessante che media tra innovazione e tradizione.

Un progetto nato per integrarsi il più possibile nel contesto con il verde intenso delle colline del Monferrato. La superficie complessiva dell'insediamento è di circa 15000 mq ed è composta da due edifici molto diversi. Le due costruzioni tracciano un ponte ideale tra innovazione e tradizione, che si intreccia con il valore simbolico del sito. L'edificio recuperato, “la Cascina dell'Orefice”, ha infatti una lunga storia legata all'oreficeria italiana. La cascina è stata agli inizi del 1800 di proprietà di un celebre orafo Francesco Caramora e successivamente di altri, come tale si può considerare come il primo insediamento della tradizione orafa di Valenza, che con il tempo è diventata uno dei più importanti distretti orafi italiani. Il progetto di Open Project ha previsto il recupero dell'edificio storico e il suo ampliamento con una nuova ala interamente in acciaio e vetro, la Glass House. Una soluzione che permette un'immediata lettura dei nuovi volumi e della storia dei luoghi. La nuova costruzione riprende la sagoma originale della cascina, appare come una estrusione del volume antico e diventa il luogo simbolo di tutto il progetto. Nella Glass House sono infatti gli spazi istituzionali, di rappresentanza e accoglienza dell'azienda. Lo studio Open Project ne ha curato anche il progetto di interior usando materiali e cromie che richiamano i negozi monomarca del brand, per una immersione a 360° nello stile Bulgari.

Il secondo edificio destinato alla produzione coniuga qualità estetiche con alta efficienza tecnologica. È un volume compatto rivestito esternamente da una pelle metallica e composto da tre livelli articolati intorno a una corte interna di 600 mq che si ispira alla Domus romana. La corte, come l'Atrium della Domus, fornisce aria e luce ai laboratori interni grazie alle grandi superfici vetrate, diventa inoltre un luogo piacevole e all'aperto per interazioni informali e di socializzazione. All'interno l'organizzazione degli spazi riflette la razionalizzazione del processo produttivo, tutte le fasi di lavorazione sono suddivise per famiglie di prodotto e concentrate in isole-laboratori, 18 in totale.


All'esterno lo stabilimento è avvolto da una pelle metallica distante circa sei metri che conferisce armonia estetica alla struttura ma non impedisce alla luce naturale di illuminare i laboratori che contiene. La pelle metallica, composta da pannelli con fori di diverse dimensioni e disposizione, ha subito anche una particolare finitura superficiale grazie alla quale appare di diverso colore a seconda della variazione della luce solare. Il risultato è un notevole alleggerimento del rivestimento che appare come una tenda leggera, con effetti visivi mutevoli nel corso della giornata e della posizione dell'osservatore. Alla sera è l'illuminazione artificiale, attentamente progettata dall'architetto Luca Drago di Open Project, ad esaltare forme e immagine del brand. Gli apparecchi innovativi e altamente tecnologici adottati per l'illuminazione dei laboratori variano d'intensità e di colore in base alla luminosità naturale favorendo il bioritmo e il risparmio energetico. Il progetto governato in ogni aspetto da criteri di sostenibilità, risparmio energetico e alta qualità dell'ambiente interno è candidato ad ottenere la certificazione internazionale LEED.

(Agnese Bifulco)

Progetto: Open Project
Luogo: Valenza (AL) – Italia
Images courtesy of Bulgari

www.bulgari.com
www.openproject.it
www.zumtobel.it


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×