23-01-2017

Estonia, strutture flottanti in risposta ad esigenze ambientali

Sami Rintala,

Estonia,

Bar, Academy,

Workshop,

Ecco il risultato della Wilderness Summer School con l'Estonian Academy of Arts Interior Architecture intitolato VEETEE.



  1. Blog
  2. Landscaping
  3. Estonia, strutture flottanti in risposta ad esigenze ambientali

Estonia, strutture flottanti in risposta ad esigenze ambientali Ecco il risultato della Wilderness Summer School con l'Estonian Academy of Arts Interior Architecture intitolato VEETEE. Tre strutture flottanti inserite in contesto ambientale molto particolare: una zona boschiva soggetta a inondazioni.


Un bosco verde, laghi, cielo azzurro e costruzioni in legno sono un vero balsamo per gli occhi quando nell'emisfero nord è inverno. Questa è una ragione in più per raccontare l'ultima esperienza della Wilderness Summer School, organizzata dall'Estonian Academy of Arts Interior Architecture nelle foreste di Soomaa, le quali hanno la particolarità di essere inondate almeno una volta all'anno dai fiumi locali.
Un ecosistema molto particolare in cui gli studenti con la guida dell'architetto e artista finlandese Sami Rintala, l'architetto serbo Pavle Stamenovic, il professore Hannes Praks, direttore dell'Estonian Academy of Arts Interior Architecture, e lo studio di architettura estone b210, hanno costruito, proprio in risposta alla presenza temporanea dell'acqua, tre strutture in legno flottanti con altrettante funzioni: rifugio, punto fuoco e sauna.
Delle tre costruzioni la sauna non ha superato i test ed é affondata, mentre le altre due sono state aperte al pubblico e si aggiungono alle creazioni del 2015, i megafoni abitabili
Quelli qui progettati sono nuovi modi di fruire la bellezza della foresta estone in maniera sostenibile e soprattutto con una risposta concreta a un ambiente naturale la cui particolarità richiedono flessibilità e creatività nelle risposte. Capacità molto importanti per gli architetti che emergono al meglio nella “wilderness”, lontani dalla solita vita urbana in un contesto paesaggistico che sollecita il singolo a trovare basi comuni con gli altri, dove la progettazione diventa parte della creazione, come sottolinea lo stesso Sami Rintala.
Le installazioni flottanti della Wilderness Summer School sono parte di un programma di infrastrutture forestali più ampio, organizzato dal Centro Statale di Gestione delle Foreste in Estonia.

Christiane Bürklein

Wilderness Summer School 2016
Website: https://www.ekasisearhitektuur.ee/projects/veetee/ 
Blog: http://wildernesssummerschool.tumblr.com/ 
Tutors: Sami Rintala (Finland), Pavle Stamenovic (Serbia), b210 architects (Estonia), Hannes Praks (Estonia) 
Students: Alden Jõgisuu, Andrea Tamm, Andres Mutis, Berglind Erna Tryggvadóttir, Brigita Kasperaitè, Dan Theman Docherty, Finlay Barge, Gabriel Müller, Gerda Kaasik, Kadri Erdel, Kristiina Veinberg, Laura Müürsepp, Siim Karro, Stefano Prevosti, Triin Mänd, Tuva Ina Sofia Björk 
Immagini: Tönu Tunnel, Gabriel Mueller, Mari Hunt (see captions)

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×