09-05-2011

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Progetti

Vetro, Cemento,

Mai sensazionalistica, l’architettura di Eduardo Souto de Moura è fatta di scelte legate al paesaggio, al senso dell’opera e al dettaglio dei materiali. Coniuga questi intenti, il progetto del Museo Paula Rêgo a Cascais, dove il cemento è rosso, il vetro apre alla contemplazione del particolare e due coperture a piramide sono i simboli dell’architettura nel paesaggio.



Souto de Moura: Museo Paula Rêgo Tra le più recenti e significative opere del portoghese Eduardo Souto de Moura, vincitore del Pritzker architecture price 2011, è il Paula Rêgo Museum a Cascais, una località marittima nei pressi di Lisbona. Nome di spicco nell’architettura contemporanea portoghese e nel dibattito internazionale, i progetti di Souto de Moura non riempiono le copertine delle riviste ma si distanziano dallo stile demagogico con cui le più giovani generazioni sfondano la barriera delle pubblicazioni di settore per diventare nomi noti al grande pubblico. Paragonato spesso a quello di altri grandi maestri della scuola portoghese come Alvaro Siza e Fernando Tàvora, il suo lavoro è sorprendente per l’invenzione e il dettaglio, accompagnando il fruitore nel godimento dell’opera dal primo sguardo fino all’ultimo momento di osservazione, dalla contemplazione d’insieme fino ad disvelamento di ogni singola scelta progettuale.
Fu proprio Paula Rego, una delle pittrici più importanti della contemporaneità portoghese, a scegliere Souto de Moura per la realizzazione del museo dedicato alle sue opere, che sorge su un terreno di quasi 9000 metri quadrati, caratterizzato da un bosco e da un cinta muraria preesistenti, e recante un vuoto nel centro, dove è stato eretto l’edificio. Così la figuratività di Paula Rego si unisce al linguaggio delle guglie e dei tetti visti da Souto de Moura nelle abitazioni dell’architetto portoghese Raul Lino, a cui egli dichiara di ispirarsi per il disegno dei due grandi coperture a piramide, elementi focali e simboli dell’opera, vertici di una gerarchia di altezze che disciplinano i volumi di tutto il complesso. Questa la dimensione del grandioso secondo il progettista, che si completa con la radicale e univoca scelta del cemento verniciato di rosso. L’archetipo architettonico della torre, che è camino e fortificazione, elemento figurativo appartenente all’immaginario e con cui la storia della disciplina si è confrontata, è interpretato per mezzo del cemento, materiale proprio del linguaggio della recente architettura portoghese, materiale del suo famoso stadio di Braga e delle sue abitazioni private a Cascais. Il colore rosso, che non è compatto, ma segue le imperfezioni del cemento rendendolo già trasformato dal tempo, e i tagli negli angoli per ricavare le aperture vetrate che concedono la luce naturale alle aree espositive, mitigano il brutalismo della materia.
Le torri a piramide diventano simboli dell’opera, rendendola riconoscibile come una “cattedrale” del nostro tempo, come si conviene ad un museo e al ruolo che questa istituzione ha assunto oggi nel paesaggio urbano e nel panorama culturale. La scelta di ambientare nelle torri un bookshop e una caffetteria ribadiscono la nuova percezione del museo come luogo di intrattenimento culturale, in cui l’apprendimento non è più inteso in senso didattico ma come attività per il tempo libero e la condivisione.

di Mara Corradi

Progetto: Eduardo Souto de Moura
Collaboratori: Bernardo Monteiro, Diogo Guimarães, Junko Imamura, Kirstin Schätzel,Manuel Vasconcelos, Maria Luís Barros, Pedro G. Oliveira, Rita Alves, Sofia Torres Pereira, Susana Monteiro, Paula Mesquita
Committente: Câmara Municipal de Cascais
Luogo: Avenida da República , Cascais (Portogallo)
Progetto delle strutture: AFAconsult
Superficie utile lorda: 3307 mq
Area del lotto: 8896 mq
Inizio Progetto: 2005
Fine lavori: 2008
Struttura in cemento verniciato di rosso
Pavimento in marmo grigio-blu di Cascais
Fotografie: © Luis Ferreira Alves

www.casadashistoriaspaularego.com

GALLERY

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo

Souto de Moura: Museo Paula Rêgo


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy