24-01-2018

Zaha Hadid la funicolare Hungerburg di Innsbruck festeggia 10 anni

Zaha Hadid Architects,

Werner Huthmacher, Hélène Binet, Roland Halbe,

Innsbruck, Austria,

Stazioni,

La funicolare Hungerburg, che porta dal centro di Innsbruck alla partenza della funivia Seegrube, ha recentemente festeggiato i 10 anni. Il progetto delle quattro stazioni che la compongono è di Zaha Hadid.



Zaha Hadid la funicolare Hungerburg di Innsbruck festeggia 10 anni

Dal dicembre 2007, quando fu inaugurata, sono oltre 4,5 milioni i passeggeri che in dieci anni hanno usato la linea funicolare Hungerburg di Innsbruck. Solo nel 2017, oltre 600.000 passeggeri hanno viaggiato tra le quattro stazioni progettate da Zaha Hadid Architects per la città austriaca. Lo scenario naturale è quello incantevole del parco alpino Karwendel, il più grande parco naturale dell'Austria con oltre 700 kmq di superficie. La Nordkette, la più meridionale delle quattro catene montuose del Karwendel, è considerata il gioiello delle Alpi Tirolesi. La catena montuosa si estende a nord di Innsbruck ed è una meta molto apprezzata per le escursioni e gli sport invernali. In questo contesto urbano e naturale, nel 2005, lo studio Zaha Hadid Architects e il contractor Strabag hanno vinto il concorso di progettazione per la realizzazione delle quattro stazioni che compongono la linea funicolare dal centro di Innsbruck a Hungerburg. Il progetto inaugurato nel 2007 e apprezzato subito dall'opinione pubblica, fu selezionato anche tra i finalisti dell'edizione 2008 dello Stirling Prize, il premio del Royal Institue of British Architects.

La funicolare Hungerburg (Hungerburgbahn) fa parte del Nordpark Cable Railway (Nordkettenbahnen) di Innsbruck. La linea collega il centro di Innsbruck, la stazione Congress è in prossimità del centro storico e del Palazzo Imperiale, con la catena montuosa Nordkette fino a Hungerburg. La linea della funicolare attraversa anche due stazioni intermedie, progettate sempre da Zaha Hadid Architects: Lowenhaus e Alpenzoo. Arrivati a Hungerburg i passeggeri possono proseguire il viaggio sulla funivia diretta a Seegrube, a 1905 m, e poi su una seconda funivia fino all'Hafelekar a 2300 m di altitudine, la vetta più alta della catena montuosa Nordkette. Un percorso affascinante che mescola architettura e natura, panorami suggestivi sulle Alpi e sulla città, e che porta la montagna in città. Turisti e sportivi possono infatti raggiungere in pochi minuti e direttamente dal centro città le alte quote e gli impianti sciistici.

I progetti realizzati da Zaha Hadid Architects per le quattro stazioni: la Congress Center Station nel centro storico di Innsbruck, le due stazioni intermedie (Loewenhaus e Alpenzoo) e infine la stazione di approdo a Hungerburg, sono diversi l'uno dall'altro benché siano presenti alcuni elementi formali comuni. Ogni stazione si adatta al suo contesto unico per topografia, altitudine e percorso passeggeri ma è anche caratterizzata da alcuni elementi comuni come la terrazza panoramica o il tetto che richiama forme naturali ricoperte dal ghiaccio, come quelle che si possono osservare in montagna. In generale ogni stazione appare costituita da un basamento in cemento, che racchiude il flusso di passeggeri, su cui “galleggia” la struttura leggera della copertura. Nel 2007 le stazioni erano all'avanguardia della tecnica costruttiva impiegata. Espressione di un'architettura avveniristica e visionaria, che impiegava metodi di progettazione e di produzione innovativi per tradurre le geometrie fluide del progetto in strutture costruite. Si trattava, infatti, delle strutture più grandi del mondo che impiegavano il vetro a doppia curvatura nella costruzione. Il progetto di Zaha Hadid ha introdotto anche una importante innovazione tecnologica con lo sviluppo di un nuovo sistema di inclinazione idraulica dei vagoni. La nuova tecnologia consente di superare la pendenza massima raggiunta dal percorso nella stazione di Alpenzoo, mantenendo il pavimento dei vagoni in posizione orizzontale per tutto il percorso e garantendo il massimo comfort ai passeggeri.

Apprezzate da cittadini e turisti, le stazioni progettate da Zaha Hadid Architects sono oggi parte integrante del panorama urbano della città di Innsbruck e ne sono diventate una importante attrazione turistica. I festeggiamenti per il decennale della funicolare Hungerburg proseguono fino al 6 aprile 2018 e prevedono diversi eventi tra cui le visite guidate alle architetture delle stazioni.

(Agnese Bifulco)

Progetto: Zaha Hadid Architects www.zaha-hadid.com
Luogo: Innsbruck, Austria
Fotografi: Hélène Binet, Roland Halbe, Werner Huthmacher


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×