08-06-2018

Mostra Álvaro Siza Viagem Sem Programa Lisbona

Alvaro Siza,

Raul Betti, Gabriele Cavazzano,

Lisbona,

Mostre,

Mostra,

È stata prorogata fino al 18 giugno la mostra dedicata al maestro dell'architettura Álvaro Siza curata da Raul Betti e Greta Ruffino, a Lisbona presso l'Atelier Aires Mateus. La mostra dedicata al lato più intimo e privato del famoso architetto era stata presentata nell'estate 2017 presso il FAB Fiandre Architectural Bureau Castellarano.



Mostra Álvaro Siza Viagem Sem Programa Lisbona

Continua in Portogallo il viaggio della mostra itinerante “Álvaro Siza Viagem Sem Programa”, curata da Raul Betti e Greta Ruffino e dedicata al lato più intimo e privato del famoso architetto portoghese.
Organizzata nell'ambito delle iniziative di maggio a Lisbona, e esposta presso l'Atelier Aires Mateus, di Rua Cecílio de Sousa 52, per il grande successo di pubblico la mostra è stata prorogata fino al 18 giugno.

Il progetto di una mostra, dove le architetture del famoso maestro portoghese non avessero un ruolo da primo piano, rispetto ai suoi disegni è nato da un'intervista realizzata da Greta Ruffino e Raoul Betti a Álvaro Siza e si è sviluppata come evento collaterale alla 13. Mostra internazionale di architettura - La Biennale di Venezia, “Common Ground”, curata dall'architetto inglese David Chipperfield nel 2012.
Nell'estate 2017 la mostra “Álvaro Siza Viagem Sem Programa”, è stata proposta negli esclusivi spazi del FAB Fiandre Architectural Bureau Castellarano, in un allestimento curato da Dumbo Design Studio che ha valorizzato gli ambienti e le superfici di Fiandre. Le grandi lastre sono state usate per creare un percorso tra le gigantografie delle fotografie che introducevano idealmente nello studio dell'architetto e poi tra i suoi disegni allestiti su espositori in gres porcellanato di Fiandre realizzati appositamente per la mostra.

"Siamo contenti che oggi il viaggio continui in Portogallo" hanno spiegato Greta Ruffino e Raul Betti. Dumbo Design Studio ha curato l'esposizione della mostra nello studio di un altro famoso architetto portoghese, Aires Mateus. Negli ambienti luminosi che guardano sui tetti di Lisbona è esposta la collezione composta da 53 disegni, realizzati dall'architetto Álvaro Siza nell'arco di 60 anni e selezionati personalmente dall'autore.
"I disegni di Álvaro Siza hanno un potere rivelatore. Spiegano il "mondo" in maniera magistrale mediata dal suo ragionamento, dalla sua sensibilità, dalla sua saggezza ", dice l'architetto Manuel Aires Mateus riassumendo sinteticamente quale sia l'importanza dei disegni di Siza, la ricchezza delle sue rappresentazioni e la sua capacità di percepire e comprendere, trasformando ogni sguardo nella trasmissione della conoscenza.

La mostra costituisce un unicum, allo scopo di conservare i disegni i curatori ne hanno prima curato il restauro digitale per recuperare i tratti e le marche di ogni disegno. Successivamente i disegni sono stati trasferiti su carta tramite il modello di stampa serigrafica monouso. Sono cinquantatre stampe in scala 1/1 tutte autenticate dall'autore. Un lavoro lungo che rivela i progressi in termini di tecnica e sensibilità nell'osservazione della realtà.

Attraverso un video documentario, l'architetto Álvaro Siza racconta in prima persona la sua passione per il disegno, usato come mezzo costante per la sua ricerca, la comunicazione e la valutazione della sua vita professionale e personale nel tempo.
Completano la mostra oltre 150 foto che costituiscono una narrazione del progetto dalla sua genesi al presente, un viaggio attraverso le immagini che permette allo spettatore di comprendere la complessità del lavoro che ha dato origine al progetto espositivo.

(Agnese Bifulco)

Mostra: Álvaro Siza. Viagem sem Programa - Maio en Lisboa
a cura di Raul Betti e Greta Ruffino
Indirizzo: Aires Mateus Atelier - Rua Cecílio de Sousa 52, Lisbona
Fotografie: Raul Betti e Gabriele Cavazzano


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×