12-03-2014

Zaha Hadid, London Aquatics Centre

Zaha Hadid Architects,

Londra,

Sport & Wellness,

Il 1 marzo 2014 è stato aperto al pubblico il London Aquatics Centre progettato dall'architetto Zaha Hadid per le Olimpiadi di Londra 2012.



Zaha Hadid, London Aquatics Centre

Il London Aquatics Centre, progettato dall'architetto Zaha Hadid per le Olimpiadi di Londra 2012, è stato definitivamente completato e ha aperto all'uso del pubblico, le piscine dove sono state disputate le gare olimpiche.
La struttura sorge nel Queen Elizabeth Olympic Park con l'asse principale parallelo al corso del fiume e perpendicolare al ponte Stratford City, lungo questo asse sono disposte le tre piscine olimpioniche.
Il podio che si inserisce nel contesto e fa da raccordo con il ponte, è l'elemento architettonico che contiene tutte le diverse funzioni.

È indubbiamente una struttura da grandi numeri, basti pensare alle 600.000 piastrelle in ceramica impiegate in tutto l'edificio. Tuttavia, in previsione del suo uso pubblico, gli architetti dello studio Zaha Hadid Architects hanno massimizzato il ricorso a soluzioni progettuali sostenibili e tecnologie per il risparmio energetico, che consentono ad esempio di impiegare il 32% in meno di acqua potabile rispetto ad altre piscine di pari dimensioni.

(Agnese Bifulco)

Progetto: Zaha Hadid Architects
Luogo: Londra, UK
Images courtesy of Zaha Hadid Architects, photography by Hufton + Crow

www.zaha-hadid.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature