15-11-2021

Zaha Hadid Architects headquarter Infinitus Plaza Guangzhou

Zaha Hadid Architects,

Liang Xue, Felix Amiss,

Guangzhou, Cina,

Headquarters,

Il 9 novembre è stato inaugurato a Guangzhou, Cina, un nuovo progetto dello studio Zaha Hadid Architects. È Infinitus Plaza, il nuovo headquarter di Infinitus China impresa del settore salute e benessere specializzata nella ricerca e nello sviluppo di prodotti a base di erbe.



Zaha Hadid Architects headquarter Infinitus Plaza Guangzhou

Infinitus Plaza, il nuovo headquarter progettato dallo studio Zaha Hadid Architects e recentemente completato a Guangzhou, si impone nel sito con due grandi volumi scultorei, collegati da due percorsi posti a quote diverse. L'intento è chiaro: ricreare con l'architettura il simbolo dell'infinito e allo stesso tempo rispondere ai vincoli presenti nell'area. Il simbolo è indubbiamente un omaggio e un richiamo al nome stesso del committente, Infinitus China, impresa del settore salute e benessere specializzata nella ricerca e nello sviluppo di prodotti a base di erbe. Allo stesso tempo l'articolazione in due volumi è stata determinata anche dalla presenza della metropolitana. L'Infinitus Plaza è adiacente alla stazione Feixiang Park, sulla linea 2 della metropolitana di Guangzhou, e si trova proprio a cavallo del tunnel sotterraneo della linea ferroviaria. Dividere la sede in due edifici interconnessi a più livelli ha permesso, quindi, di superare i vincoli imposti da questa importante infrastruttura. Ancora l'articolazione in due volumi interconnessi disegna una vera e propria porta di ingresso al nuovo Baiyun Central Business District. Il nuovo centro affari costruito sul sito dell'aeroporto dismesso di Baiyun, che collega il centro di Guangzhou con il Feixiang Gongyuan Park e con le nuove aree residenziali costruite all'interno dell'area riqualificata.

Infinitus Plaza si sviluppa per otto piani concepiti come anelli intorno ad atri centrali e cortili, in cui riecheggia il simbolo dell'infinito "∞" e dove sono distribuiti ambienti di lavoro progettati per favorire l'interazione e la comunicazione tra tutti i dipartimenti. La nuova sede comprende, oltre agli uffici, anche i laboratori di ricerca sulle erbe medicinali prodotte dal gruppo, i laboratori di valutazione della sicurezza, nonché un centro per la formazione, le conferenze e le mostre. Le due strutture a ponte connettono i due volumi principali con aree commerciali e riservate alla ristorazione. Contengono, inoltre, spazi comuni flessibili per promuovere il benessere individuale e collettivo dei dipendenti, come: palestre, sale per ricreazione e relax, ristorante e caffè. Sia gli spazi esterni sia quelli interni sono stati concepiti per contribuire alla costruzione del "Si Li Ji Ren", concetto chiave dell'azienda che si basa sul "considerare i benefici collettivi prima di agire". L'Infinitus Plaza è stato costruito nel rispetto della certificazione LEED Gold e nel corrispondente 3-Stars of China’s Green Building Program. Per migliorare le performance dell'edificio sono state adottate diverse misure. Si è, per esempio, tenuto conto dell'irraggiamento solare per definire la larghezza delle terrazze esterne e progettare i pannelli in alluminio perforato che garantiscono ombre naturali agli ambienti, contribuendo alla riduzione dei consumi energetici. Parallelamente sono stati impiegati impianti fotovoltaici per la produzione energetica e si è adottato un sofisticato sistema di gestione intelligente dell'edificio che raccoglie l'acqua piovana dal tetto e la riutilizza. L'acqua recuperata è impiegata sia per la micro-irrigazione delle aree verdi, sia per il sistema di raffreddamento del tetto basato sull'evaporazione naturale, che nelle giornate più calde permette di abbassare significativamente le temperature interne con un importante risparmio energetico.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Zaha Hadid Architects, photos by Felix Amiss (6-9, 18-20), Liang Xue (1-5, 10-17)

Project Team

Architect: Zaha Hadid Architects (ZHA)
Design: Patrik Schumacher
ZHA Project Director: Satoshi Ohashi
ZHA Project Associates: Yang Jingwen, Juan Liu, Martin Pfleger, Dennis Brezina
ZHA Project Architect: Kai-Jui Tsao
ZHA Façade Lead: Xuexin Duan, Nan Jiang
ZHA Project Team: Congyue Wang, Feifei Fan, Lida Zhang, Eugene Leung, Lily Liu, Qi Cao, Shu Hashimoto, Xiaoyu Zhang, Ying Xia, Zhe Xing
ZHA Competition Project Directors: Satoshi Ohashi, Paulo Flores
ZHA Competition Associate: Yang Jingwen
ZHA Competition Team: Anat Stern, Chaoxiong Huang, Damiano Rizzini, Harry Spraiter, Marius Cernica, Tommaso Casucci, Xuexin Duan, Lida Zhang, Shu Hashimoto

Consultants
Local Design Institute: GDAD
Structure: RBS
Façade: BuroHappold Engineering
MEP: BIAD, GDAD
Lighting: LIGHTDESIGN, LUMIA, Holy Power
Landscape: Zaha Hadid Architects, Pubang
Interiors: Zaha Hadid Architects, GoldMantis, Sundart
Signage: Basalt
Quantity Surveyor: ARCADIS
Site Supervision: Guangzhou Pearl River Engineering Construction Supervision
MEP Contractor: Shijian
General Contractor: Guangdong No.1 Construction Engineering
Façade Contractor: Jangho
Landscape Contractor: Shenzhen Landscape
Signage Contractor: ATG BEYOND

Consultants Interiors
Local Design Institute: Huateng
Project Manager: ARCADIS
Fire Safety: Huateng
MEP: BIAD
Lighting: LIGHTDESIGN - SD, LUMIA
Lighting LDI: LUMIA
Interior LDI: Huateng
Signage Design: Space Agency, Basalt
Signage LDI: Basalt
Quantity Surveyor: ARCADIS
Site Supervision: Guangzhou Pearl River Engineering Construction Supervision
Interior Tower A Contractor: GoldManit
Interior Tower B Contractor: Sundart
Signage Contractor: ATG BEYOND


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature