23-07-2007

Uffici Finmeccanica. Progetto CMR. Roma. 2007

Massimo Roj - Progetto CMR,

Roma,

Uffici,

Per i nuovi edifici di Finmeccanica, realizzati a Roma in via Scialoja, la società di architettura Progetto CMR, guidata da Massimo Roj, ha compiuto scelte precise, orientate alla funzionalità e all'interpretazione dei valori corporate.



Uffici Finmeccanica. Progetto CMR. Roma. 2007 Concentrando in un'unica sede i cinque edifici romani di altrettante società del gruppo, Finmeccanica ha voluto infatti rafforzare la propria immagine anche sul piano architettonico, allestendo un intero palazzo in cui gli uffici indipendenti condividono, senza elementi di discontinuità, spazi funzionali e facilities.
Innovazione, integrazione e senso di appartenenza hanno guidato quindi le scelte di Progetto CMR, specializzato da anni nell'ottimizzazione degli spazi di lavoro.
Il progetto, sviluppato in stretta collaborazione con la struttura di Real Estate & Property Management di Finmeccanica Group Service (oggi Finmeccanica Group Real Estate) ha ridisegnato completamente gli spazi e l'immagine dell'edificio prescelto: uno stabile moderno anni '70, situato nel centro della capitale, dalla facciata continua in vetro colorato, che si sviluppa su 5 piani fuori terra, cui si aggiungono un garage ipogeo ed un piano seminterrato, per un totale di 3000 metri quadri di superficie.
Si è trattato, quindi, di un vero e proprio restyling degli interni che ha puntato sull'utilizzo caratterizzante del colore: il rosso vivo definisce gli spazi comuni, come la reception, i corridoi, alternati ai diversi toni di grigio dei pavimenti. Il tutto, per sottolineare l'appartenenza allo stesso luogo e allo stesso logo.
Gli uffici, che ricalcano un classico schema distributivo per cellule chiuse, sono improntati alla massima flessibilità e funzionalità: ogni piano è dotato di sale riunioni e aree break, l'ultimo piano accoglie una serie di sale più importanti, mentre i servizi comuni sono predisposti nel piano interrato.
Linee pulite, pareti mobili a doghe orizzontali, pavimenti in PVC, porte in vetro trasmettono un senso di trasparenza; arredi e lampade minimali, integrati con le nuove tecnologie, conferiscono una connotazione forte a tutti gli spazi. Dettagli, questi, che connotano gli uffici, conferendo un'immagine decisa ed enfatizzandone la personalità.
Da questo tipo di ridefinizione degli spazi, pensati per un utilizzo condiviso quasi fossero "le parti di un tutto", deriva l'obiettivo fondamentale del progetto: veicolare una nuova immagine della società, lasciando percepire una gestione sempre più corporate, ovvero coordinata, unitaria e forte.


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×