13-01-2006

Turning Torso, Santiago Calatrava Malmoe, 2005

Santiago Calatrava,

Svezia,

Appartamenti, Uffici, Grattacielo,

Acciaio,

E' una nuova icona che ridisegna lo skyline di Malmoe: il Turing Torso è stato ralizzato in quattro anni, creando un segno di forte visibilità nel paesaggio urbano della cttadina svedese.



Turning Torso, Santiago Calatrava Malmoe, 2005 Santiago Calatrava ha ancora una volta confermato, in questo suo progetto, la capacità di far parlare la struttura, rendendolo elemento fondamentale dell'architettura e delle sue valenze espressive: 9 cubi (ognuno contenente 5 piani) si attorcigliano ad un nucleo centrale, salendo sù, fino a 190 metri e attraversando 45 livelli.
La maggior parte dello spazio è destinato ad appartamenti: solo i primi due piani ospitano gli uffici, mentre la parte più interna della struttura centrale alloggia le scale e gli ascensori che viaggiano a una velocità di 18 km/h, consentendo di raggiungere la sommità in pochi secondi.
L'idea dell'architetto-ingegnere-scultore è stata quella di riprodurre la torsione del corpo umano, dando vita ad un'architettura dal forte dinamismo, che sembra voler continuare la sua rotazione oltre i suoi stessi confini. Il risultato è qualcosa di più di un grattacielo o di una torre: un edificio sui generis che attualmente è il più alto in Svezia e il secondo in Europa, ma che trova la sua vera identità nel modo il cui si eleva verso l'alto, piuttosto che nei 190 metri di altezza. Proprio la sua originalità è valsa a Calatrava il Mipim di Cannes, riconoscimento conferito a livello internazionale al miglior edificio residenziale.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×