24-06-2020

Tsingpu Yangzhou Retreat: il "muro di mattoni" firmato da Neri & Hu

Neri&Hu,

Pedro Pegenaute,

Yangzhou, China,

Hotel,

Tsingpu Yangzhou Retreat è un lussuoso hotel boutique che sorge su un piccolo lago nella città cinese di Yangzhou. Disegnato dal famoso studio Neri&Hu, il progetto consolida in un unicum architettonico una serie di piccoli e vecchi edifici in disuso, restaurandoli e raccogliendoli in una cinta muraria, anch'essa realizzata con mattoni di recupero, dando così a tutta la struttura un'identità architettonica unitaria e contemporanea.



Tsingpu Yangzhou Retreat: il

Il noto studio d'architettura Neri & Hu ha curato la realizzazione di un hotel boutique particolare, lontano dalle aspettative che di solito generano queste due parole. L'hotel, chiamato Tsingpu Yangzhou Retreat ospita appena venti stanze su una superficie totale del sito di 32000 metri quadrati. La costruzione ha un solo piano e si trova appunto a Yangzhou in una zona della Cina orientale costellata di piccoli laghi. Il luogo in cui sorge l'hotel, destinato anche a centro multifunzionale per eventi culturali, si trova proprio sulla riva Ovest di uno di questi laghi, lo Slender West Lake, occupandone tutta la sua lunghezza.

Con una superficie così ampia e uno sviluppo lineare di oltre 160 metri, in una zona periurbana, era inevitabile trovare sul sito di costruzione alcuni vecchi edifici dismessi, tutti di piccole dimensioni. Si tratta delle case che un tempo hanno ospitato la vita rurale di contadini e pescatori e che oggi, per volontà del briefing che lo studio Neri&Hu ha recepito e concretizzato in progetto, vengono salvate e rivalutate. A fianco di queste costruzioni pre-esistenti, cui vengono date nuove funzioni, si affiancano edifici di nuova realizzazione, al fine di raggiungere la capienza e l'offerta di servizi desiderata per Tsingpu Yangzhou Retreat.

Rimaneva però una questione da risolvere: come unificare l'architettura composta da tanti elementi, dandole un'unica forma e identità? La risposta adottata, rivelatasi vincente, è stata ispirata in parte dalla disposizione regolare delle strutture già esistenti, e in parte dall'idea di giardino cinese tradizionale. Lyndon Neri e Rossella Hu hanno infatti deciso di sovrappore alle strutture un reticolo di cinte murarie. Queste circoscrivono l'intera area e la suddividono in diversi ambienti, ciascuno dotato di un piccolo giardino privato, ritrovando così nelle mura, che delineano la gerarchia degli spazi e le funzioni all'interno del sito, la tradizione vernacolare cinese. È da una tale scelta progettale che deriva il tautologico nomignolo che Neri&Hu ha dato al progetto: The Brick Wall, "il muro di mattoni".

L'ingresso alla struttura passa proprio dentro queste mura dalla larghezza generosa. Al loro interno, infatti, si trovano i camminamenti che i clienti usano per spostarsi da un ambiente all'altro all'interno di Tsingpu Yangzhou Retreat. Varie e numerose aperture, sia sui lati che sulla copertura, rendono accessibile questa infrastruttura da ogni punto dell'Hotel e i visitatori, attraversandola, godono di scorci sui numerosi cortili interni, sulle architetture e sul piccolo lago. Il tutto in un gioco di luci e ombre che può dare un senso di meraviglia e una leggera oppressione, subito liberata nel momento in cui si accede a uno dei quindici giardini inscritti nella struttura.

Raccontano gli architetti: «lo stretto passaggio interno alla griglia di pareti crea forzosamente una prospettiva lunga, mentre la luce gioca sui diversi pattern dei mattoni, invitando gli ospiti ad avventurarsi sempre più in profondità nel progetto».

Tsingpu Yangzhou Retreat è un edificio consapevole dal punto di vista ecologico: non solo si è preferito salvaguardare quanto già costruito, ma si sono adottati anche sistemi di ventilazione passivi. L'intera griglia muraria, che rende quasi unica questa architettura, è realizzata con mattoni riciclati e recuperati in zona. Il colore dei mattoni, come quello dei manti, anch'essi recuperati, è un neutro ed elegante grigio che si sposa bene con i toni del terreno, della natura e degli edifici circostanti.

Tutti le costruzioni che compongono l'hotel sono di un solo piano, interamente coperte dall'altezza delle mura esterne. Solo l'edificio più grande svetta con un secondo piano. Questo contiene una libreria, diverse camere e un cortile interno al piano superiore. Unico altro elemento che fuoriesce dallo schema progettuale è una dependance, posizionata sulla riva opposta del lago e collegata con un ponte pedonale. Una struttura in cui si trovano quattro stanze e uno spazio aperto con scalinata, arricchita da panche, che discende fino all'acqua.

Tsingpu Yangzhou Retreat contiene, oltre alla libreria, un ristorante, un teatro e uno spazio espositivo. Nell'utilizzare materiali di recupero Neri&Hu ha prestato un’estrema attenzione a tutto l’insieme, in quanto la volontà dello studio era quello di dimostrare come, anche con materiali rurali e di recupero, fosse possibile ricreare un linguaggio architettonico contemporaneo e lussuoso nella propria austerità.

Francesco Cibati

Project Name: The Brick Wall - Tsingpu Yangzhou Retreat
Site Address: 1 Baocheng Road, Hanjiang District, Yangzhou, China
Project Type: Architecture, Interior Design and Landscape
Architect & Interior Designer: Neri&Hu Design and Research Office www.neriandhu.com
Year: 2017
Site Area: 32.000 sqm
Gross Area: 4.200 sqm
Program: Boutique Hotel and Cultural event space

Special Features: Walls, Courtyards, regular grid, “enfilade”, Corridor, Layering, Sequence, Landscape, Roof scape, Brick Patterns, Wood Screens, Wood Joinery, Bronze Details, Custom Lights, Custom Furniture

Architectural – Materials: Recycled Gray Brick, Exposed Aggregate Concrete, Recycled Gray Roof Tiles, Bamboo Engineered Wood, Raw Steel, White Plaster
Interiors – Materials: Recycled Gray Brick, Concrete, Terrazzo, White Oak, Walnut, Bronze, Raw Steel

Interiors – Decorative Lighting: Lighting fixtures by Neri&Hu
Interiors – Furniture: Custom furniture by Neri&Hu

Design Team: Lyndon Neri & Rossana Hu (Founding Partners, Principal in Charge) Federico Saralvo (Senior Associate), Ziyi Cao (Associate), Fong Huang (Senior Project Manager), Sela Lim (Senior Architectural Designer), Zhao Lei (Senior Architectural designer), Callum Holgate Leyue Chen, Valentina Brunetti ( Senior Architectural Designer), Sean Shen, Xin Liu, Bin Zhu, Nicolas Fardet (Associate, product design), Yun Wang, Jin Zhang

Pictures: Pedro Pegenaute


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature