26-07-2010

Tisselli: edificio orizzontale a Cesena

tissellistudio,

Tissellistudioarchitetti,

Cesena,

Housing, Condomini,

Cemento, Vetro,

Dimostrando che il vincolo della la copertura a doppia falda può anche essere punto di partenza per un’abitazione dal volto attuale, la palazzina di Tissellistudioarchitetti distribuisce le residenze in orizzontale senza piegare il ritmo della facciata alla scansione delle suddivisioni interne.



Tisselli: edificio orizzontale a Cesena Nella provincia italiana accade di regola che una nuova abitazione o una palazzina residenziale sorga secondo criteri di omologazione nei confronti dell’edilizia circostante, che comprendono anche il linguaggio e le scelte compositive. Proprio interpretando il vincolo della doppia falda, a Cesena l’architetto Filippo Tisselli ha saputo invece realizzare un edificio residenziale che emerge dal contesto senza risultarne evidentemente avulso. Un progetto che sorge in quello spazio di ricerca possibile che sta tra la pedissequa ripetizione del modello storico di abitazione locale e l’imitazione del preesistente da un parte e l’urgenza di emergere e distaccarsene dall’altra.
Invece di sviluppare l’ennesima versione della torre di residenze, propria delle periferie cittadine, il progetto sovverte la tipologia distribuendo lo spazio abitativo in un unico edificio orizzontale, decretando la propria riconoscibilità con le forti linee delle terrazze che accompagnano l’architettura per l’intera estensione.
Per assecondare l’andamento planimetrico del lotto, il blocco si piega leggermente al centro, riuscendo in tal modo anche a variare l’impatto monolitico longitudinale. Il disegno delle terrazze, profondi elementi in aggetto dal corpo centrale, fa sì che quest’ultimo riduca notevolmente il suo volume, come emerge dalle piante dei piani, dove lo spazio interno è ben equilibrato con quello esterno. La scelta di non assecondare, con una scansione a balconi, la frammentazione tipica derivante dalla suddivisione dei nuclei abitativi, e la presenza di parapetti vetrati privi di qualsiasi struttura di sostegno, produce l’effetto dell’architettura “scavata”, dove il blocco di grandi dimensioni riduce il suo impatto sul contesto.
In corrispondenza dei fronti minori, quelli in cui emergerebbe con più evidenza il profilo del tetto a due falde, i progettisti hanno rotto la planarità con l’inserimento delle terrazze che girano intorno all’angolo del blocco: la combinazione di vuoti e pieni si traduce in dinamismo nelle facciate.
La suddivisione residenziale del blocco è scandita all’esterno da setti murari arretrati rispetto ai fronti, completati da ulteriori parapetti in vetro bianco latte che assicurano la privacy tra i residenti. Ogni abitazione gode di un’ampia superficie esterna protetta, grazie alla struttura integrata di mensole in c.a. e travi in legno lamellare che ha consentito sbalzi fino a 320 cm, a cui si accede dalle numerose aperture a tutta altezza. La trasparenza dei molti elementi in facciata riduce l’ostacolo all’ingresso della luce naturale dovuto ai forti aggetti, a cui si aggiunge l’illuminazione artificiale incassata nei controsoffitti dei terrazzi. La continuità tra spazi interni, spazi esterni coperti e spazi del paesaggio è una costante progettuale che motiva anche la scelta di dipingere gli infissi dello stesso colore dell’intonaco, nero o bianco a parete, e la libertà distributiva e compositiva è perseguita anche grazie ad un progetto di impianti che svincola colonne e scarichi dalle pareti delle abitazioni per collocarli esternamente, anche questi nei controsoffitti dei terrazzi.
 
di Mara Corradi

Progetto: Tissellistudioarchitetti (Filippo Tisselli, Cinzia Mondello, Filippo Tombaccini)
Collaboratori: Flavia Benigni, Elena Fantoni
Committente: Privato
Luogo: Cesena (Italia)
Progetto delle strutture: Marcello  Bezzi
Superficie utile lorda: 2257 mq
Superficie del lotto: 3331 mq
Inizio progetto: 2006
Inizio lavori: 2007
Fine realizzazione: 2009
Strutture in Gasbeton® e in cemento armato
Copertura e balconi in legno lamellare
Manto di copertura in zinco titanio: Zintek
Pavimenti interni in rovere: Tavar
Pavimenti esterni in legno drenante (bangkirai)
Parapetti in vetro
Fotografo: Tissellistudioarchitetti

www.tissellistudio.com

 

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×