18-05-2004

The Black Diamont - Copenaghen
Schmidt, Hammer, Lassen.

Schmidt Hammer Lassen Architects,

Copenaghen, Danimarca,

Biblioteche,

Vetro,

E' stata battezzata il "diamante nero", ma non è una piccola gemma irraggiungibile, bensì un enorme edificio, luogo di cultura e di svago, che ha raddoppiato le dimensioni e la capienza della Biblioteca Reale di Copenaghen.
Con la sua atmosfera rarefatta e al contempo raccolta, la struttura, inaugurata nel settembre del 1999, è tra le architetture più interessanti della capitale danese.



The Black Diamont - Copenaghen<br> Schmidt, Hammer, Lassen. Con la sua enorme hall, la struttura nuova ha, invece, un aspetto avveniristico, cui contribuiscono anche le scale mobili che attraversano il grande spazio vuoto, alto 29 metri.
Tutt'intorno, una serie di balconate accompagnano le immense vetrate di cristallo nelle quali si riflette l'acqua del vicino canale.
La base dell'edificio e parte della superficie esterna sono in pietra scura dello Zimbabwe, ma per la nuova costruzione sono stati impiegati anche arenaria di Spagna, acciaio, vetro e legno d'acero.
Divisi da una strada di scorrimento, i due edifici sono a loro volta congiunti da due passerelle coperte. Il contrasto tra le due strutture è dato soprattutto dai materiali, dalla loro composizione e dalla relativa configurazione: mattoni per la parte vecchia, granito e vetrate di cristallo sfaccettato per la nuova realizzazione.
Alla linearità delle facciate del Black Diamond si contrappongono, inoltre, le finestre bifore finemente decorate che ornano il nucleo originario della Biblioteca Reale.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×