The Architects Series – A documentary on: CZA

The Architects Series, giunto al ventiquattresimo episodio, ospiterà giovedì 9 giugno lo studio internazionale di architettura CZA - Cino Zucchi Architetti, con la proiezione del video e successiva Lecture tenuta da Cino Zucchi, Chief Architect di Cino Zucchi Architetti. Il webinar si terrà a partire dalle ore 18.30 (CEST) / 17.30 (UK BST) / 12.30 (US EDT) in diretta streaming dal Flagship Store milanese di Iris Ceramica Group.
Gli utenti potranno seguire l’evento registrandosi sulla piattaforma digitale di Iris Ceramica Group. 
  1. Home
  2. The architect series
  3. The Architects Series – A documentary on: CZA

“The Architects Series - A documentary on: CZA” è il 24° appuntamento del format espositivo curato dal magazine THE PLAN per Iris Ceramica Group. Giovedì 9 giugno, dalle ore 18.30 (CEST) / 17.30 (UK BST) / 12.30 (US EDT), gli utenti interessati potranno assistere, previa registrazione sulla piattaforma digitale di Iris Ceramica Group, alla proiezione di un video-documentario della durata di 30 minuti e alla successiva Lecture Tempo e Architettura, ovvero “La Teoria della doccia del camping” tenuta da Cino Zucchi, Chief Architect di Cino Zucchi Architetti. Il webinar sarà trasmesso in diretta streaming dal Flagship Store di Iris Ceramica Group di Milano.
 
Lo studio Cino Zucchi Architetti è sempre alla ricerca di nuove soluzioni spaziali per la vita contemporanea nel complesso e delicato contesto del paesaggio europeo. 
 
Il suo impegno coniuga la dimensione sperimentale con una completezza professionale in grado di rispondere a programmi progettuali complessi di qualsiasi  scala, avvalendosi, quando necessario, di una rete consolidata di consulenze specialistiche (strutture, impianti, viabilità, economia, paesaggio, grafica, illuminazione). 
 
Lo studio ha progettato e realizzato numerosi edifici pubblici, residenziali e commerciali, spazi pubblici, piani urbanistici e progetti per il ridisegno di aree agricole, industriali o storiche; ha partecipato a numerosi concorsi a inviti nazionali e internazionali, ed è attivo nel campo dell’interior design e dell’allestimento. 
 
I progetti a scala urbana più noti sono la riforma del quartiere Fiera ad Abbiategrasso, il ridisegno dell’area Ex Junghans a Venezia, il progetto per il settore 2b-2c dell’area ex Alfa Romeo Portello a Milano, il porto di Epano Skala a Mytilene-Lesbo, la riforma dell’area mineraria di Ewald a Herten, la riforma dell’area di Keski Pasila a Helsinki, Finlandia, il ridisegno del Nuovo Quartiere Cornaredo a Lugano.
 
L’esperienza nel campo della progettazione urbana, dalla fase di sviluppo di studi di fattibilità fino alla gestione di piani attuativi, ha permesso allo studio di partecipare attivamente all’interno dei complessi processi ricorsivi tra molteplici soggetti, competenze e professionalità che caratterizzano oggi i lavori su scala urbana.
 
L’attenzione allo spazio pubblico e al paesaggio, riconosciuti come nuclei significativi dell’impegno progettuale, caratterizza i progetti che lo studio CZA ha sviluppato in questi anni. Le diverse opportunità di progettazione in questa direzione – via Paride a Cerea, la piazza del Gratosoglio a Milano, il parco a San Donà di Piave, la passerella pedonale a Lugano – hanno permesso di maturare un approccio sensibile e attento alle peculiarità di ciascun intervento.
 
Alla consolidata esperienza riguardante la progettazione e realizzazione di edifici residenziali – ex-Junghans a Venezia, Area Portello a Milano, trilogia Navile a Bologna – si affiancano numerosi esempi di edifici a destinazione terziaria e opere pubbliche – edificio ex mensa Alfa a Milano, edificio U15 ad Assago, nuova sede Salewa, concept design per Benetton, ampliamento Museo dell’Auto di Torino, chiesa della Resurrezione a Sesto S. Giovanni, biblioteca a S. Donato Milanese.
 
CZA considera ogni nuovo progetto una sfida unica che deve trovare il proprio carattere attraverso un'intensa discussione con il cliente e una profonda percezione del luogo, consentendo all’architettura di diventare il principale attore responsabile della metamorfosi degli ambienti umani e naturali.
 
Per partecipare al webinar “The Architects Series – A documentary on: CZA” è necessario registrarsi al seguente link.
 
Il corso è in fase di approvazione da parte di AIA CES-USA e RIBA CPD-UK per il riconoscimento delle Unità didattiche e di approvazione da parte del CNACPP per l'accreditamento di 2 CFP, Crediti Formativi Professionali (solo per l’Italia)
 
WEBINAR:
giovedì 9 giugno 2022
18.30 (CEST) / 17.30 (UK BST) / 12.30 (US EDT) Welcome e proiezione del documentario “The Architects Series – A documentary on: CZA”.
19:00 Lecture Tempo e Architettura, ovvero “La Teoria della doccia del camping” con Cino Zucchi, Chief Architect di Cino Zucchi Architetti
 
Cino Zucchi
Nato a Milano nel 1955, ha conseguito il Bachelor of Science in Art and Design presso il Massachusetts Institute of Technology nel 1978 e la Laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano nel 1979, dove è Professore Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana e docente al Dottorato di Progettazione Architettonica e Urbana. È stato  “John T. Dunlop visiting professor in Housing and Urbanization” presso la Graduate School of Design di Harvard nel 2013 ed ha partecipato in qualità di docente a numerosi seminari di progettazione e teoria urbana presso la Syracuse University di Firenze, l'ETH di Zurigo e l'Universidad Politécnica di Madrid. E’ regolarmente invitato a tenere conferenze e a partecipare alle giurie di concorsi di architettura e di design sia in Italia che all’estero, è stato presidente della giuria del Mies van der Rohe Award 2015, ed è membro del team internazionale ARE_Living sul tema dell’innovazione dell’abitare.
 
Ha pubblicato saggi e recensioni in “Domus”, “Casabella”, “Lotus international”, “Arch+”, “Intersezioni”, “Bau”, “Design Book Review”, in “Qa” (di cui è stato redattore dal 1989 al 1995) e "San Rocco". È membro del forum della rivista “Lotus international” dal 1996 ed è autore dei libri L'architettura dei cortili milanesi 1535-1706 (Electa 1989), Asnago e Vender. Architetture e progetti 1925-1970 (Skira 1999), curatore del volume Bau-Kunst-Bau (Clean 1994) e dei cataloghi Innesti/Grafting (Marsilio 2014) e Sempering. Process and pattern in architecture and design (Silvana 2016). Ha partecipato all'organizzazione e all'allestimento della XV, XVI, XVIII e XIX Triennale di Milano, ed è membro dei comitati scientifici della XXI Triennale 2016, del MAXXI di Roma e dell’Enciclopedia Treccani. Il suo lavoro è stato esposto alla 6°,8°, 12°, 13° e 16° Biennale di Architettura di Venezia, e nel 2012 l'installazione Copycat. 

ULTIME MOSTRE


GALLERY