1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Tatiana Bilbao

Tatiana Bilbao


Biografia

Nata a Città del Messico, Tatiana Bilbao (1972) si è distinta negli ultimi anni come uno dei progettisti messicani più interessanti a livello internazionale, non soltanto per la sua poetica, ma anche per l’intraprendenza nell’affermare la disciplina architettonica come strumento di miglioramento sociale e ambientale.

Il suo interesse per l'architettura e l'urbanistica nasce da lontano ed è condiviso con numerosi membri della sua famiglia. "Uno dei suoi nonni era ministro dello sviluppo urbano per il governo spagnolo prima che Francisco Franco salisse al potere e trasferì la sua famiglia in Messico" (Enc. Brytannica)

Ha frequentato l'Università Iberoamericana (UIA) nella sua città natale, dove si è laureata in architettura e urbanistica (1996): la sua tesi viene premiata come la migliore dell'anno. La sua carriera decolla presto e nel biennio 1998-'99 è consulente per i Progetti Urbani e l’Edilizia Residenziale Urbana del Dipartimento per lo Sviluppo di Città del Messico.

Nella metropoli messicana, con una popolazione di oltre 20 milioni di persone, Bilbao tocca con mano una serie di problematiche non solo legate alle infrastrutture, ma anche ai trasporti e alle reti idriche.
Non amando la natura burocratica della professione, decide di mettersi in proprio co-fondando un "think tank" architettonico chiamato Laboratorio de la Ciudad de México (LCM, 1999) e il centro di ricerca urbana MXDF (in collaborazione con Derek Dellekamp, Arturo Ortiz e Michel Rojkind, 2004) che si occupa di difesa e controllo dello spazio pubblico nella capitale messicana.

Sempre nel 2004 apre il proprio studio (Tatiana Bilbao/mx.a), oggi denominato Tatiana Bilbao Estudio (con sedi a Città del Messico e a Basilea), con cui realizza una varietà di progetti di piccole e grandi dimensioni soprattutto in Messico, Cina ed Europa.
Nel 2005 inizia l'insegnamento accademico presso la sua alma mater e nel 2008 è visiting professor all’Università Andres Bello di Santiago del Cile.
La sua carriera costruttiva inizia in collaborazione con l'artista Gabriel Orozco per la sua casa sul mare, nei pressi di Puerto Escondido.

Negli anni seguenti, seguendo un approccio chiaramente interdisciplinare, Bilbao realizza uno dei suoi progetti più noti, il padiglione espositivo nel Jinhua Architecture Park (2007), situato sulla riva del fiume Yiwu, vicino a Shanghai.
Nel progetto, guidato dall'artista cinese Ai Weiwei che ha selezionato un gruppo di giovani architetti per sviluppare un grande parco organizzato in una rete di padiglioni, iniziano a manifestarsi i suoi principali interessi. "Bilbao ha incorporato il padiglione nel paesaggio, progettato un percorso tortuoso attraverso i suoi spazi multilivello, bloccando strategicamente e scoprendo viste lungo la strada per la sua galleria interna" (R. Fortmeyer). In merito la progettista ha dichiarato: "Ho potuto capire molte cose dall'andare in un giardino cinese. Ho amato il modo in cui lo scopri: non puoi comprenderlo senza passare attraverso l'intero progetto".

Nello stato messicano di Sinaloa lavora nel giardino botanico di Culiacán (progettato dall'ingegnere e giardiniere Carlos Murillo) "per installare opere d'arte e gli edifici di servizio necessari. Ha organizzato i giardini in un insieme organico collegando gli ambienti naturali e costruiti con percorsi ispirati ai rami di un albero".

Sempre a Culiacán realizza la struttura biotecnologica multiuso Bioinnova (2012), che Bilbao e il suo team hanno progettato per il campus del Monterrey Institute of Technology.
L'edificio Bioinnova è stato ispirato da un mix di geometria e natura (una delle peculiarità stilistiche di Bilbao), in questo caso riconducibile alla forma di un albero. "Invece di produrre un normale blocco modernista in vetro e acciaio, Bilbao ha impilato quattro piani rettangolari ed identici, sfalsandoli l'uno rispetto all'altro per creare sporgenze e terrazze (...) La struttura sfalsata risultante risulta funzionale e accattivante, sia dentro che fuori".

Nel 2010 la Bilbao è affiancata nel suo studio da due partner, David Vaner, architetto e ingegnere con esperienza nel team di ricerca ETH di Basilea, e Catia Bilbao, analista, direttore finanziario del gruppo.
Nel variegato portfolio dello studio Bilbao, oltre ai progetti citati, troviamo una serie di case di varie dimensioni e forme, la Tangassi Funeral House, un padiglione, una sala da musica e un centro sportivo e strutture dislocate lungo un percorso di pellegrinaggio.

"Alla Biennale di Architettura di Chicago 2015, Bilbao ha presentato un "prototipo di edificio flessibile", utilizzando componenti modulari che potrebbero adattarsi al numero di abitanti ma potrebbero anche essere ampliati di unità per soddisfare le esigenze di una famiglia in crescita. Materiali e layout potrebbero anche essere variati per adattarsi al clima. Il progetto è stato commissionato dal governo messicano per aiutare a colmare la carenza di alloggi nel paese con soluzioni a basso costo".
Bilbao ha ricevuto vari premi e nel 2010 è stata nominata "Voce emergente" dalla Architectural League di New York, mentre nel 2010 il Centre Pompidou acquisisce tre suoi progetti nella sua collezione permanente di architettura.
 
Tatiana Bilbao opere e progetti famosi
 
- Complesso residenziale Iot A3 (edfici B3, B7 and B8), Lione (Francia), 2018 - in corso
- Veracruz Towers, Veracruz (Messico), 2018
- Edificio polifunzionale per l'Università di Monterrey, Monterrey (Messico), 2016
- Museo Nacional Centro de Arte Contemporáneo de Castilla y León- Colección Adrastus, Arévalo (Spagna), 2016
- Guatemala Tower (Guatemala), 2015
- Sustainable Housing and public space in Ciudad Acuña, Coahuila (Messico), 2015
- Casa Sorteo TEC, Monterrey (Messico), 2015
- Solo House, Solo (Spagna), 2015
- Padiglione Rufino Tamayo, Città del Messico (Messico), 2013
- Uffici e Ciudadela, offices and headquarters national Library of Mexico, Città del Messico (Messico), 2012
- Demialma House, Joluta, Guerrero (Messico), 2014
- Masterplan Barrio Monarca Sustentable Angangueo, Michoacán (Messico), 2013
- Ajijic House, Jalisco (Messico), 2011
- Struttura biotecnologica multifunzionale Bioinnova, Culiacán, Sinaloa (Messico), 2012
- Scuola materna, Jalisco (Messico), 2012
- Ermita Tierra Colorada, Ruta del Peregrino, Jalisco (Messico), 2011
- Funeral House, San Luis Potosi (Messico), 2011
- Casa Ajijic, Chapala, Jalisco (Messico), 2011
- Ventura House, Monterrey (Messico), 2011
- School Cd. Chapule, Culiacan, Sin (Messico), 2011
- Padiglione messicano per l’Esposizione Universale di Saragozza (Spagna), 2008
- Exhibition Room nel Jinhua Architecture Park, Zheijiang (Cina), 2007
- Sala delle esposizioni nel Jinhua Architecture Park, Zheijiang (Cina), 2006
- Edificio per appartamenti, Polanco (Messico), 2005
 
Sito ufficiale
 
www.tatianabilbao.com

Correlati: Tatiana Bilbao


Correlati

07-07-2020

I Vincitori del Premio italiano di Architettura 2020

Si è svolta il 30 giugno al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo la premiazione...

More...

06-07-2020

Mostra all'Aedes Architecture Forum: Arctic Nordic Alpine – In Dialogue With Landscape. Snøhetta

Dal 4 luglio al 20 agosto l'Aedes Architecture Forum di Berlino ospita la mostra: Arctic Nordic...

More...

03-07-2020

Dominique Coulon & associés Complesso scolastico René Beauverie a Vaulx-en-Velin

Lo studio d'architettura Dominique Coulon & associés ha progettato il nuovo complesso...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature