03-07-2020

Forest building in lamellare, terra e cemento di TAO

Trace Architecture Office,

Su Shengliang, Jin Qiuye,

Pechino, Cina,

Gallery, Architettura e Cultura, Tempo Libero,

Legno, Terra battuta,

Il Forest building di TAO a Grand Canal Forest Park, vicino a Beijing in Cina, è ispirato agli alberi della foresta e realizzato in lamellare, terra e cemento.



Forest building in lamellare, terra e cemento di TAO Un edificio multifunzione con ristorante, bar e spazi per le esposizioni è stato realizzato dallo studio TAO in legno lamellare, terra e cemento.
La grande foresta cinese attorno a Beijing, precisamente al Grand Canal Forest Park, è abitata da un nuovo edificio ispirato agli alberi lì presenti. La sua planimetria si sviluppa con fluidità in mezzo alla natura, secondo uno schema modulare dato da una struttura in legno lamellare che ha il pregio di essere semplice e di buon effetto. Gli architetti, infatti, hanno pensato a una serie di ombrelli realizzati accorpando quattro strutture a L, ottenendo così un pilone centrale cruciforme, le cui corrispondenti travi a sbalzo si uniscono a quelle degli altri moduli mediante un anello flangiato e opportunamente bullonato. Con un tale espediente strutturale è stato semplice coprire un ampio spazio, nonché costruirvi sotto una seconda struttura in cemento armato, utile a ricavare una serie di ambienti necessari a far funzionare il tutto con ambienti raccolti e dal forte sapore emozionale.
Interessante il materiale usato per le tamponature esterne, realizzate con la terra raccolta in loco, opportunamente selezionata e trattata per poi essere posata mediante una stratificazione molto compatta e accurata, tanto da ottenere una tessitura striata inusuale e accattivante.
Tutto il progetto, infine, poggia su una piattaforma flottante, sotto la quale passano gli impianti meccanici e le acque piovane, raccolte tramite gli impluvi generati dalle falde inclinate della copertura e trasportate, in ogni modulo strutturale, da una grondaia inserita nel vuoto di risulta dovuto dall’accorpamento dei piloni.
In questo modo pesi e macchinari sono ubicati altrove, così da eliminarli dalla copertura e lasciare al tetto il ruolo di protagonista del progetto, grazie anche al rivestimento in scandole di legno che lo aiutano fondersi in modo simbiotico con il bosco.




Fabrizio Orsini




Project title: Forest Building
Client: Beijing Meijingtiancheng Investment Corporation
Location: Grand Canal Forest Park, Beijing, China
Program: Reception, Restaurant, Conference, Bar, Office
Architect: HUA Li / TAO (Trace Architecture Office)
Design team: HUA Li, Zhao Gang, Jiang Nan, Lai Erxun, Chen Kai, Alienor Zaffalon, Zhang Zhiming, Elisabet Aguilar Palau, Jodie Zhang
Structural engineer: Ma Zhigang
MEP engineer: Lv jianjun
Floor area: 1830 sq. m. ( phase 1 )
Structural system: Timber
Design: 2011-2012
Construction: 2012-2013

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature